Il mio fidanzato non riesce a fare l'amore

Inviata da Angela il 12 dic 2018 Terapia di coppia

Buongiorno psicologi questo è il mio problema. Io e il mio fidanzato stiamo insieme da 3 anni. Io ho 35 anni lui 44. Tranne i primi mesi dove avevamo rapporti più frequenti dopo abbiamo sempre fatto l'amore di domenica, cioè il suo giorno libero. Premetto che fa un lavoro molto impegnativo e spesso finisce tardi e mi rendo conto sia stanco. I problemi sono iniziati dal gennaio scorso ogni tanto "saltava" qualche domenica fino ad arrivare a maggio-giugno dove praticamente non mi guardava nemmeno più. Credevo fosse stress e non ho mai cercato di recriminare nulla. Ad agosto mi confessa che lui è in crisi nel rapporto con me e che per quello non riesce più ad avere un erezione. Fine agosto mi chiede perdono e mi confessa di aver avuto una relazione on-line con un altra che ha visto una sola volta e di non essere riuscito a fare sesso con lei. Ho provato a mettermi il dolore alle spalle e ricominciare con lui, poiché era stato sincero ( se non mi avesse confessato il tradimento, non l'avrei mai scoperto, non sono una che gli controlla il telefono o il pc). Da lì si è riaccesa la passione, però è durata solo il mese di settembre, perché dopo lui si è di nuovo bloccato. Gli ho parlato ma mi ha giurato che non c'è un'altra e che prova sinceramente attrazione per me che però non si "concretizza". In tutto ciò abbiamo parlato di matrimonio decidendo di convolare a nozze a ottobre 2019 ed ho paura che sia forse proprio questo a bloccarlo. Ha 44 anni, ripeto, fin ora ha avuto tante donne e relazioni più omeno importanti ma io sono l'unica a cui abbia fatto la proposta. Sono abbastanza preoccupata per il futuro poiché non so se riuscirò mai ad averlo come prima.
Vi ringrazio se vorrete aiutarmi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Angela,
Siete una coppia anagraficamente matura e credo si renderà conto che la passione e l'entusiasmo tipici della prima giovinezza difficilmente possono essere presenti. Al di là delle difficoltà quotidiane, della stanchezza, delle preoccupazioni a mio avviso impostare un giorno fisso in cui avere un rapporto sessuale lo relega esclusivamente ad un obbligo. Il desiderio per l'altro è qualcosa che si innesca e si sviluppa, se vogliamo, anche inaspettatamente. Inoltre, esistono numerose forme e modalità di piacere reciproco che esulano dall' incontro dei genitali. Potrebbe essere utile, nella vostra situazione e presupponendo un reciproco interesse sentimentale profondo e genuino, una terapia di coppia in cui esplorare nuove possibilità di incontro e alimentare la reciproca e naturale passione fisica e mentale.

Resto a disposizione per eventuali chiarimenti.

Cordiali saluti
Dott.ssa Veronica Pinto
Psicologa

Dott.ssa Veronica Pinto Psicologo a Boscotrecase

28 Risposte

66 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Angela. Credo sia difficile mantenere accesa la passione nel tempo. Tuttavia è possibile. Forse davvero gli impegni lavorativi rischiano di rendere marginale il tempo per la coppia. Oltre a parlare di tempo in termini quantitativi è necessario considerare la qualità del tempo che vi dedicate reciprocamente. A volte si sta insieme al partner alla sera o la domenica esausti per stanchezza e stress accumulati in settimana. Inoltre il matrimonio è quasi sempre un evento piacevole ma che ha in sé oneri ed aspettative che possono appesantire... Forse confrontarsi anche su questi temi può aiutarvi a riflettere sulle vostre difficoltà... Un abbraccio. A presto!

Dott.ssa Maria Elena Michelone Psicologo a Vercelli

15 Risposte

13 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Angela,
se il suo fidanzato ha cercato una nuova relazione, evidentemente era insoddisfatto di quella che aveva con lei ed è anche strano che lei non se ne sia accorta e non abbia riconosciuto i segnali di questo malessere indipendentemente dallo spiare il suo telefono o il suo P.C.
E' possibile poi ipotizzare che il motivo per cui lui non sia riuscito ad avere rapporti sessuali con l'altra donna sia da imputare all'insorgenza di sensi di colpa per ciò che stava facendo.
Inoltre, il fatto che dopo un mese dal suo perdono si sia nuovamente spenta la passione, specie dopo aver parlato di matrimonio fissando anche una data, può significare che i motivi di fondo che hanno portato alla prima crisi (che occorre esplorare) non sono stati rimossi ma anzi si sono rafforzati.
Per tale motivo è consigliabile una psicoterapia di coppia che possa portare ad una crescita personale per entrambi e ad un recupero della relazione sulla base di tale crescita.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6453 Risposte

18058 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
La sua situazione mi sembra alquanto caotica e parlare di matrimonio con queste premesse non la vedo come una grande idea. Forse è stato tirato fuori il matrimonio come se fosse la panacea a tutti i mali. Ma occorre essere realisti.
Di buono c'è stata la confessione del suo fidanzato che ha così dimostrato onestà, seppur parziale, a livello di coppia.
Quello che ovviamente vi consiglio è una terapia di coppia che possa permettervi di chiarivi. Con una avvertenza: funziona solo se si è motivati in due, se solo uno-a è motivato è inutile iniziarla.

Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

474 Risposte

709 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Angela,

Dalle sue parole noto tanta preoccupazione, mischiata a dubbi e soprattutto una grande paura di perdere questo uomo. Diciamo che non sono proprio i presupposti per iniziare serenamente un matrimonio. Ha mai pensato di provare a proporre al suo compagno un percorso di coppia? Nel caso non volesse accettare può sempre pensare di intraprenderlo lei, online o da un professionista della sua zona.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, mi scriva
Cordiali saluti

Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1535 Risposte

1135 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15200

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte