Il mio ex si droga - cosa fare con i figli dell'attuale fidanzato?

Inviata da giogiogio · 13 nov 2020

Gentilissimi,

non so cosa fare. Vi spiego la situazione. Ho 25 anni e sono gay.

Ho frequentato un ragazzo di 36 anni negli ultimi 6 mesi. Una relazione molto complessa che è finita da un paio di settimane. Sono iniziando ad essere abbastanza in pace con me stesso e da una parte sono contento sia finita.

Lui ha scelto un altro. Sta frequentando da circa un mese un uomo sposato di 47 anni con 4 figli, non ricordo esattamente l'età. La più grande è un'adolescente di circa 15 anni, il più piccolo dovrebbe avere circa 6 anni.

L'uomo ha fatto coming out con la moglie dopo circa una settimana di frequentazione. Stando a quanto mi ha raccontato il mio ex, la moglie sta accettando passivamente la situazione per amore...

Io vi scrivo proprio in merito ai figli.

Questo ragazzo di 36 anni non è molto in equilibrio con sé stesso, ha avuto una vita finora molto complicata e spero possa trovare la serenità che cerca. Fa poi molta fatica ad abbinare sessualità e affettività nel quadro di una relazione, finisce sempre con il fare sesso con altre persone senza un accordo però con l'eventuale partner affettivo del momento. Così ha conosciuto l'uomo sposato in questione. Fa uso di sostanze, non quotidianamente. Ha avuto un passato da tossicodipendente che però non ha mai affrontato fino in fondo e ha delle ricadute di sesso e droga che durano anche giorni. Faceva sedute molto pesanti di chemsex nel passato.

L'ho conosciuto che la sua casa era un disastro, molto sporca, montagne di piatti da lavare, confusione generale, cestino pieno di fazzoletti da quanto si soffiava il naso perché pippava, piatto della droga sul comodino. Potrei continuare, ma ve lo risparmio.

Abbiamo parlato molto, ma non ho mai voluto fare la crocerossina della situazione. Gli ho sempre detto che ero pronto a supportarlo in un suo eventuale percorso qualora ne avesse avuto bisogno.

Questo ragazzo sta con l'uomo sposato non per amore, così lui ha detto. Gli dà stabilità e vi faccio un esempio. Più volte gli ho detto che avremmo potuto sistemare e pulire un po' se ne aveva voglia, ha sempre avuto un bagno molto sporco. Una delle ultime volte che l'ho visto il bagno era pulitissimo. Gli faccio che finalmente si è deciso a pulire, lui mi dice che no, è stato l'altro a pulire. Può sembrare per voi una banalità, ma per me che lo conosco profondamente è un dettaglio che mi fa molto riflettere.

Poi, gli piace la situazione, ha la possibilità di essere in qualche una figura paterna per questi ragazzi, lui che ha avuto un padre molto assente e che vorrebbe fare il maestro. Sulla base di questo ha scelto di provarci con lui, di farla funzionare.

La frequentazione tra lui e i ragazzi è già iniziata ed è qui che vi chiedo cosa posso fare.

L'uomo sposato sa molto poco del suo passato con la droga, l'ho constatato questo mercoledì quando l'ho conosciuto. L'ho conosciuto perché io e il mio ex abbiamo provato ad instaurare un rapporto di amicizia, ma ho capito che non è fattibile. La moglie credo non sappia nulla.

Moglie e marito non sanno entrambi una cosa... Questo ragazzo non solo si droga, ma vende anche queste sostanze illegali. L'ultima volta che ha venduto droga è stato il 29 ottobre, che io sappia con certezza, e ha messo via circa 500 euro. Dovevamo vederci quella sera, mi ha raccontato una balla dicendo che doveva fare cose. Ci siamo visti il giorno dopo e, dopo avergli detto che sapevo che era una balla, mi ha raccontato cosa aveva fatto. Dentro sono crollato ancora una volta, credevo avesse finito con queste cose e invece...

A me preoccupa la situazione, io in questi mesi ne ho sofferto davvero molto, è difficile spiegare in poche righe, ma vi assicuro che ho passato momenti davvero stressanti che non vi auguro. Ora lui sembra stare meglio e mi auguro che sia così. Temo però che sia solo un momento, ha paura di affrontare questa cosa da solo.

Avevo pensato di parlare con l'attuale fidanzato, ma non vorrei sembrare l'ex geloso e perdere di credibilità.

E non mi sembra giusto parlare con la moglie, già per lei è una situazione difficile, non so come potrebbe prendere una bomba del genere.

Forse dovrei fare finta di nulla, però mi tornano in mente quei ragazzi e mi dispiace se si dovessero trovare in situazioni poco piacevoli o addirittura illegali solo perché i loro genitori non erano a conoscenza di certe cose.

Cosa mi consigliate?

Vi ringrazio

Gio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 NOV 2020

Salve Gio la situazione è molto complessa e di certo non è possibile esprimere un parere clinico sulla situazione poiche lei racconta di questioni che ad oggi non la riguardano più visto la fine della relazione. Venendo a lei dice che non ha mai voluto fare la crocerossina ma con questo messaggio la sua posizioni vaneggia un po' e su questo potrebbe lavorare con l'aiuto di un* psicolog*. Per i figli del compagno del suo ex, che dire, purtroppo lei non può fare da madre e da padre per loro, ne da garante alla salute, di certo lei possiede il libero arbitrio quindi è libero di fare e dire ciò che che ritiene opportuno tendendo conto delle responsabilità di esporsi e delle conseguenze del suo agire.

Spero di essere stata d'aiuto,
Dott.ssa Elisa Bertilorenzi

Dott.ssa Elisa Bertilorenzi Psicologo a Massa

95 Risposte

82 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30000

domande

Risposte 102200

Risposte