Il mio compagno ha rapporti virtuali con un'altra

Inviata da andromeda1976 · 8 apr 2016 Terapia di coppia

Ho scoperto che il mio compagno ha rapporti virtuali con un'altra, e li ha mentre sono in casa con lui. Ho trovato messaggi che descrivono in maniera molto esplicita alcune pratiche sessuali, messaggi audio con gemiti ed orgasmi da parte di entrambi, chiamate alle due o alle tre di notte... cioè mentre io dormo. Se sono sveglia ancora, ho capito che si rinchiude nel bagno per masturbarsi con lei. E' quasi sempre il mio compagno a cercarla e a provocarla, le dice di sentirsi eccitato pensando a lei, di desiderarla da morire e via dicendo. Accade più volte a settimana. Mi sento molto umiliata nella mia dignità, e mi rendo conto che la storia abbia quasi dell'inverosimile. Vi chiedo come agire e un parere su questa situazione assurda... Non ne ho ancora parlato con lui. ho anche capito che si sono visti di persona qualche settimana fa e forse hanno avuto un rapporto fisico

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 APR 2016

Cara Andromeda
la prima cosa che sarebbe opportuno fare è, dopo aver parlato con chiarezza al suo ragazzo, spiegando che lei ritiene grave la situazione (come di fatto è), proporre di recarsi da uno psicoterapeuta.
L'obiettivo è comprendere a fondo di che ti tipo di problema si tratta: è una "tresca" nata così per stanchezza o per difficoltà (tra voi) e relativo desiderio di evasione, oppure è una dipendenza sessuale di carattere patologico?
Ovviamente si tratta di due situazioni alquanto diverse e quindi occorre porsi in modo diverso nei due casi.
Lei comunque deve verificare bene dentro di se l'"impatto" emotivo di questa scoperta perché il senso di tradimento, l'umiliazione subita e lo scadere di una fiducia al suo ragazzo potrebbero rendere irreversibile la situazione.
Quindi psicoterapia per il suo ragazzo o eventuale psicoterapia di coppia.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7337 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 APR 2016

Buonasera Andromeda1976,
credo che ancora non ne abbia parlato con il suo compagno in quanto ciò che (implicitamente o esplicitamente) immagina sia un contesto di assoluta sofferenza per lei. Alcune ipotesi potrebbero essere: che lui la abbandoni, di sentirsi sola, di sentirsi ancora più umiliata dalla discussione, di non essere sicura di trovare un altro compagno, che il suo compagno ha ragione a rivolgersi altrove, vista la partner che si ritrova, etc. etc. Riflettendo che, se lei, dopo svariato tempo, ancora non abbia affrontato la situazione, credo che, in un certo modo, questo suo evitamento le porta dei vantaggi, emotivi (non troppo consapevoli) che le impediscono di porsi in un contesto potenzialmente pericoloso per il suo sistema (e la sua sopravvivenza, naturalmente, più che fisica, psicologica). Si dovrebbe, dunque, arrivare a comprendere quale sia il vantaggio evolutivo che il suo sistema raggiunge attraverso questa strategia (di evitamento, almeno per ora) e cercare di raggiungere lo stesso obiettivo attraverso altre strategie (emotive, in primis, poi anche cognitive e comportamentali) che le permettano di acquisire una percezione di migliore qualità di vita, insieme ad un senso di Sé soddisfatto e più sereno. Il tutto, però, difficilmente può essere raggiunto da sola, sarebbe utile che lei iniziasse una psicoterapia per poter affrontare questa ed ulteriori tematiche. Non dovrebbe farlo né per il rapporto né per il compagno, ma per se stessa e per uscire da un loop relazionale che, immagino, non sia il primo, di questo tipo o simile, della sua esistenza.
Buona fortuna
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo a Roma

734 Risposte

1147 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 APR 2016

Gentile Andromeda,
da quanto tempo, a suo giudizio, il suo rapporto di coppia non è più come dovrebbe essere o come forse era all'inizio?
La domanda non è provocatoria ma mira solo a farle comprendere che probabilmente nessuno di voi due ha pensato di fare qualcosa di costruttivo fin dalla fase iniziale della crisi.
Ora che la crisi è abbastanza avanzata, cosa pensa di fare per tutelare la sua dignità?
Le opzioni possibili mi sembrano soltanto due :
- se pensa ne valga la pena, dovrebbe confrontarsi con lui chiedendogli per quali motivi si comporta in quel modo e cercando di correggere, magari con l'aiuto di un terapeuta, gli antecedenti che hanno portato alla crisi;
- se pensa invece che non ne valga la pena, non deve fare altro che mettere fine a questa relazione.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7543 Risposte

21086 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 APR 2016

Cara Andromeda,
il tradimento genera in noi una ferita narcisistica che è sempre causa di grande sofferenza, di qualsiasi tipo esso sia. In questo caso mi sembra di capire si tratti di un tradimento "virtuale" che ha comunque minato le basi di fiducia sul quale si fonda ogni rapporto. Il mio consiglio è cercare un dialogo col suo partner per comprendere quali problematiche o difficoltà all'interno della coppia possano aver portato a questo e soprattutto, per capire se esiste, da parte di entrambi, la volontà di affrontare insieme questo momento di crisi e cercare di recuperare il rapporto magari attraverso una terapia di coppia.
Resto a sua disposizione.

Claudia Petrilli
Psicologa e psicosessuologa ad orientamento cognitivo-comportamentale

Dott.ssa Claudia Petrilli Psicologo a L'Aquila

21 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 APR 2016

Cara Andromeda,

dal suo racconto mi sorprende che lei non ne abbia ancora parlato con il suo compagno. Cosa le impedisce di parlargli?
Il tacere questo dolore, non è forse un ulteriore modo di umiliare la sua dignità?

Resto a disposizione .

un caro saluto

dott.ssa Monica Salvadore

Dott.ssa Monica Salvadore - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Torino

369 Risposte

857 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 APR 2016

Cara Lettrice,
la situazione che sta vivendo sta minacciando al sua dignità e la dignità è un valore importante per lei. Cosa le direbbe la dignità se avesse voce? Cosa la spingerebbe a fare?

Che effetti avrebbe su di lei e sulla relazione parlarne con il suo compagno e fargli sapere che è a conoscenza di quello che sta accadendo?

Il mio suggerimento è di valutare l'opportunità di condividere con lui quello che sta provando per permettervi di trovare una soluzione.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2110 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102450

Risposte