I miei genitori sono in crisi

Inviata da Giulia il 11 lug 2017 Terapia familiare

Buongiono,
sono una ragazza di 23 anni, figlia unica, e ho sempre creduto che i miei genitori formassero una coppia (quasi) perfetta; e, invece, così non è. Un giorno mio padre, che visibilmente sentiva il bisogno di sfogarsi, mi ha, per la prima volta, raccontato i diversi problemi che ci sono fra lui e mia madre.
E' partito dicendomi che il primo ostacolo tra loro è la sfera intima-sessuale e riguarda entrambi: da quello che sono riuscita a capire, non è sceso molto nel dettaglio vista la delicatezza dell'argomento, mia madre, che ha ricevuto un'educazione alquanto castigata (genitori tanto amorevoli ma cresciuti in un paesino del Sud Italia in epoca fascista -mentalità pressocchè talebana per quanto riguarda i rapporti-), ha sempre avuto problemi con la sessualità. Tanti anni fa credo abbiano seguito una terapia di coppia (non so per quante sedute) e fallita, a quanto vedo adesso, e il problema è andato sempre più peggiorando, al punto che anche lui oggi trova difficoltà nell'approccio sessuale.
Parlando e conoscendo i miei genitori, ho presto capito che il problema vero non consisteva nella mancanza di vita sessuale, ma nella mancanza di comunicazione. Mia madre, come carattere, tende a non comunicare o esprimere i suoi sentimenti e ciò che prova (anche con me ovviamente), anzi evita proprio qulasiasi tipo di discussione e questo porta mio padre a soffrire, da una vita, o a rivolgersi a lei con aggressività (tentando di spronarla, io credo).
Lui, infatti, ha più volte parlato con lei di questi problemi, sono certa usando toni sbagliati, ma senza risultati: quando magari rimanevano da soli a parlare, lei era col telefono in mano, oppure in pose sgraziate (e poco femminili), questi piccoli gesti che denotano una mancanza di impegno da parte sua. Ho visto mio padre molto infelice, poichè le vuole ancora bene, dal momento che si sono costruiti una famiglia e una vita insieme; inoltre, lui è disoccupato e mia madre lavora, quindi anche dal punto di vista economico "dipendiamo" da mia madre (anche se ognuno ha il suo ruolo all'interno della famiglia).
Mi scuso se mi sono dilungata, ma vorrei sapere se la terapia di coppia potrebbe portare a qualcosa, considerato che hanno entrambi quasi 60 anni (anche se sono giovanili). Ho tentato di convincere mio padre a chiedere a mia madre di andare in terapia, anche se lui sembra proprio scoraggiato da una situazione che è così da tanto tanto tempo e non sa se potrà essere utile.
Da parte mia, ho una paura folle che la terapia porti un esito negativo, perchè ho già il cuore spezzato solo nel rendermi conto della situazione, ma capisco che la coppia è la coppia.
Grazie in anticipo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Giulia,
comprendo la sua preoccupazione come figlia, ma non può essere certo lei a risolvere i problemi di coppia dei suoi genitori. Penso che lei possa suggerire ai suoi genitori di riprendere un percorso terapeutico di coppia e se suo madre non fosse disponibile, che almeno suo padre chieda un supporto psicologico.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1088 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Dov'è il suo tempo per essere figlia? Non spetta a lei il compito di salvare la coppia. Dovrebbe curarsi molto di più l'aspetto del rapporto genitori-figlia che delle difficoltà di coppia dei suoi genitori. Leggendo si capisce che è stata triangolata dai suoi genitori e che ha preso le parti di suo padre cercando di giustificare la situazione con elementi esterni (il paesino del sud, l'educazione ricevuta etc.). Ovviamente non le nego che una terapia di coppia possa aiutare i suoi genitori ma non deve essere lei a suggerirla anzi dovrebbe richiedere maggiori attenzioni proprio da chi invece le porta attenzione su problemi che non le competono. Sia forte, pensi di più a se stessa.
in bocca al lupo,
dott Alessandro Stirpe

The Profilers Srl Psicologo a Roma

89 Risposte

28 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19750

domande

Risposte 77350

Risposte