Ho una paura immensa di non amare piu la mi ragazza

Inviata da Alessandro · 28 gen 2019 Terapia di coppia

Salve...un paio di anni fa ho avuto per la prima volta problemi di ansia/attacchi di panico e dal giorno mi faccio paranoie e penso un po negativo.( mi sonfatto seguire da una pscologa, che tutto questo insomma deriva da mia madre che non è stata molta brava con me per farla molto breve) poi le cose dopo un pauo di anni si sono alleviate,.scusate se magari non sono chiaro ma in questo momento scrivo con un po di paura per questo grande problema..allora purtroppo credo di essere attratto dalle ragazze fisicamente...penso che hanno un bel fisico ecc e su instagram seguo ragazze molto belle e non nascondo che ogni tanto guardo video di sesso...io e la mia ragazza stiamo assieme da quasi 5 anni e adesso siamo in vacanza in Asia, è successo che per 10 giorni ero contento con lei..non pensavo a nulla (nonostamte abbia un po paura di stare lontano da casa e noi dobbiamo starci per 5 mesi, insomma abbiamo visto una ragazza molto bella..il viso nemmeno praticamente l ho visto però pe gambe e il sedere si vedevano molto ed era molta bella..la mia ragazza si è sentita a disagio vedere lei cosi..perchè dice che era troppo “attiva” pechè sinceramente anche a me è sembrata la classica ragazza che balla in mezzo alla gente per far vedere il corpo e abbiamo pensaro entrambi che voleva divertirsi in tutti i sensi..insomma la sera torniamo in albergo e lei va a letto e io esco fuori a fumare una sigaretta tranquillo..e tutto a d uno penso..ma io la amo la mi ragazza? E se non la amo? E mi è salita la paranoia e preoccupazione, tante è vero che glie l ho pure detto e ne abbiamo parlaro fino a poco fa..è una ragazza veramente forte e lei mi ama tantissimo..e sta facendo di tutto per aiutarmi...adesso la parte che tengo di piu a scrivere...io ho una paura immensa..non voglio che accada..quindi se non voglio vuol dire che ci tengo, ho paura troppo di questo..e il mio cervello non sa cosa pensare di lei. Sono troppo confuso..ogni tanto mi tranquillizzo poi chiudo gli occhi e torno come prima..come se il mio corpo vuole farmi stare male..non riesco a mangiare ho lo stomaco chiuso tra l altro..sono arrivato pure al punto si pregare per tornare come prima con lei..io voglio tornare come prima ma cosa ha il mio cervello cosi da farmi confondermi tutto..ci sto male perchè questo non doveva toccarmi..la mia ragazza e me..io ho avuto molte difficoltà e la mia ragzza è sempre stata vicino ad aiutarmi e stassa cosa ancbe io per lei..siamo una bella coppia..se stiamo insieme siamo forti..ma perchè questo..per favore chiedo il vostro aiuto..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 GEN 2019

Gentile Alessandro,
sei cresciuto con delle insicurezze e molto probabilmente sono ancora queste a farti venire dei dubbi sui sentimenti che provi per la tua ragazza facendoteli amplificare al punto da pensare che può bastare la vista di un bel paio di gambe e di un bel fondo schiena di un'altra ragazza a cancellare l'amore per la tua fidanzata che è sempre stata una persona stabile e affidabile.
Ti suggerisco perciò di continuare ad avere fiducia in lei e di combattere le tue insicurezze riprendendo, se l'hai chiuso, un nuovo percorso con la terapeuta che già ti ha aiutato in precedenza.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7074 Risposte

20182 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 GEN 2019

Gentile Alessandro,
da quello che scrive mi sembra di capire che le capita di essere preda di un forte rimuginino, attivato da una serie di dubbi su quello che lei prova per la sua ragazza.
Le faccio alcune domande, che spero possano aiutarla a riflettere:
- a cosa le serve (qual è lo scopo) del domandarsi più e più volte se è innamorato della sua ragazza?
- dopo averci pensato così tanto arriva ad una soluzione o la confusione è aumentata?
- quanto le è utile rimuginare su questo?

Capisco la difficoltà ed il dolore legato a questa situazione e probabilmente una psicoterapia cognitiva l’aiuterebbe ad affrontare questo momento “doloroso”.
Le auguro di stare presto meglio,

Dott.ssa Giuly Bertoli

Dott.ssa Giuly Bertoli Psicologo a Viareggio

30 Risposte

30 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86500

Risposte