Ho un problema che non riesco ad affrontare che devo fare?

Inviata da Antonio · 25 gen 2016 Terapia di coppia

Salve mi chiamo Antonio, la situazione è abbastanza complicata, sto con una ragazza da un anno e tre mesi una ragazza splendida, solare, intelligente, e con una mentalità molto aperta e sana. Prima di lei ho avuto una relazione con un altra donna con cui condivido un filgio. Quest'ultima avendomi causato molto dolore ha influenzato anche nella nuova relazione facendomi tornare a volte ricordi e influenzando i pensieri positivi con la nuova compagna nonostante io la ami tantissimo. In quest'ultimo anno ho perso degli amici per motivi vari, il lavoro ha scarseggiato parecchio portandomi in una situazione precaria quindi di conseguenza periodi no sia nella vita quotidiana come nel mantenimento del bimbo portandomi quindi ad avere sempre scontri con la mamma del bimbo. Io ho iniziato a non avere più fiducia in me ed entrare in depressione. Questo ha influito parecchio nel rapporto con la nuova compagna che io sono molto innamorato ma in questi ultimi mesi ho iniziato a vedere tutto in negativo, dubitando su tutto e vedendo solo problemi, più lei cercava serenità più io non riuscivo a dargliela pensando sempre al peggio. Le ho promesso tante volte di cambiare, a volte son riuscito ma dopo pochi giorni ritornavano paranoie e pensieri negativi. Ora lei mi ha chiesto un periodo di pausa dicendomi che non si fida più di me, che è un anno che si assorbe i miei problemi, che in un anno ha subito molto da me. Non so come comportarmi, non so più se riuscirò a farla ricredere, mi ha dato tante possibilità ma le ho sprecate. Io vorrei sul serio riuscire a scacciare questi pensieri negativi e vivermi le giornate con lei serenamente, ma a volte mi agito per poco, non riesco a superare i problemi con la giusta filosofia e la giusta maturità quindi di conseguenza rovino tutto. Lei è molto affezionata a me ci tiene tantissimo ma non so se l'abbia persa, perché mi è stata veramente molto vicino mi ha sempre supportato su tutto e ora non ce la fa più. Vi prego se avete qualche consiglio da darmi vi sarò grato. Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 GEN 2016

Caro Antonio,
la tua situazione è abbastanza delicata e complicata dalla tua scarsa autostima e dal tuo pessimismo tanto da scivolare a volte, come tu dici, nella depressione.
Per riguadagnare il giusto tono dell'umore e migliorare la tua autostima avresti bisogno di un percorso di psicoterapia ma mi sembra di capire che al momento hai problemi economici e di lavoro tanto da non poter sempre assicurare il mantenimento al tuo bambino.
Pertanto il primo problema da affrontare è quello lavorativo e dovresti fare tutto il possibile per non farti mancare il lavoro perchè da quello derivano poi anche gli altri problemi.
In effetti il lavoro dà più sicurezza sia economica che psicologica sicchè è più facile far fronte ad altre difficoltà.
Devi poi comprendere che una relazione di coppia si basa su uno scambio di gratificazioni e vige il principio della reciprocità perchè prima o poi qualsiasi persona si stanca e molla quando si sacrifica e dà molto ma riceve poco o nulla.
Se questa ragazza mostra di essere ancora legata a te, cerca di essere credibile e sforzati di non metterle addosso troppi pesi.
Chiedile ancora di darti fiducia ma impegnati a mantenere le eventuali promesse che fai perchè quando si perde in credibilità si perde anche la stima degli altri.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chiruro, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7134 Risposte

20297 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 GEN 2016

Caro Antonio
qui abbiamo un "problemaccio" perché lei, sfinito, ha sfinito pure la sua attuale compagna, quindi occorre recuperare.
Per recuperare non è detto che si faccia in "quatro e quattrotto" perché quando si innescano questi processi negativi, poi la risalita deve essere graduale.
Da dove iniziare?
Prima cosa lei deve recuperare calma e fiducia in se stesso. In questo momento vede tutto nero ma deve impegnarsi a trovare del buono e non demordere.
Non si lasci trascinare dal pessimismo e guardi bene attorno a sè se la situazione lavorativa non possa essere migliorata in alcun modo.
I tempi sono duri e i duri qui devono mettercela tutta.
Faccia il suo dovere con suo figlio per il mantenimento.
Metta delle misure di ristrettezza (cioè risparmi il più possibile) nella vita quotidiana; però non faccia tutto questo in modo triste e pessimista, cerchi di rimanere calmo e disteso.
Il suo impegno sarà apprezzato e notato dalla sua compagna.
Non si senta sminuito dal dover fare tutto questo in quanto tutti noi siamo chiamati a misure d'emergenza eccezionali in questo momento.
La sua compagna, a mio parere, ha bisogno di percepirla forte e allo stesso tempo dolce...
Lo sò, non è facile, lei ci ha chiesto aiuto e io cerco di darglielo.
Fare quanto le chiedo non è facile ma ho fiducia che lei possa farcela.
Faccia risuonare le sue doti: lei è buono e forte.
Mantenga semplicità nel suo rapporto e sia perseverante.
Forse se riuscirà a fare questo che le dico, la sua compagna prenderà atto che lei vale molto! Moltissimo perché mantenere la calma nella bufera è una grande dote, tenere saldo il timone col mare in tempesta o col vento contro è indice di carattere saldo.
Ci pensi a questo che le dico, non sono sciocchezze.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7046 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte