Ho un padre che beve molto ed è violento

Inviata da Dayane · 21 mag 2021

Buonasera, sono Dayane ed ho 20 anni scrivo perché sono seriamente distrutta psicologicamente, mi sento vuota dentro ed addirittura delle volte, spesso, penso di farla finita...
Il motivo di tutto ció, io lo chiamo “papà”, lui è un uomo molto violento e beve molto..
Ultimamente anche se è sobrio diventa violento con me e mia madre, con me assume una violenza verbale invece con mia madre sia verbale che fisica.. Non posso chiedere aiuto ai parenti/amici perché non credono a ciò che diciamo visto che lui davanti alle persone mente e riesce anche a farsi credere..
vi prego, aiutatemi ho 20 anni ma sono già circa 15 anni che vivo questo, anni fa avveniva maggiormente nei weekend ma ora invece sempre giorno e notte.. non mi sento al sicuro! Molte volte ho pensato di ucciderlo, ma subito passano questi cattivi pensieri..!
Voglio vedere mia madre felice e serena come non mai, e lo stesso lo voglio per me ma in primis lo voglio per lei perché è davvero una donna da amare, una donna che ha sacrificato se stessa per poter dare a me ed a mia sorella tutto ciò di cui avevamo bisogno..!
La separazione è in atto ma mio padre dice di non voler dargliela..
vi prego aiutatemi.!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 MAG 2021

Cara Dayane,
É una situazione complessa e Immagino la sensazione di paura e impotenza che provi da anni; il timore di subire quotidianamente violenze. Il mio consiglio è di rivolgerti ad un centro Antiviolenza; ci sono professionisti esperti e troveranno il modo di aiutare te, tua sorella e la tua mamma. Puoi trovare su internet il centro più vicino alla tua zona.
Resto a disposizione per altre informazioni e supporto.
Ti auguro possa trovare il tuo posto sicuro!
Dott.ssa Ilaria Mariani

Dott.ssa Ilaria Mariani Psicologo a Marigliano

14 Risposte

9 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAG 2021

Cara Dayane,

non oso immaginare il dolore lacerante che sta passando da 15 anni a causa della violenza subita da suo "padre".
Lei e sua madre non vi meritate assolutmante di prolungare l'inferno che avete vissuto finora, quindi non indugi a volersi bene e a contattare un centro antiviolenza per segnalare quello che vi sta succedendo con prove alla mano; sarebbe importante avere registrazioni dei toni e contenuti che adotta quando scoppia una lite.
Rimango a sua disposizione per qualsiasi chiarimento, anche online.

Dott.ssa Francesca Orefice.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

421 Risposte

145 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 MAG 2021

Cara Dayane,

immagino la sensazione di panico e di impotenza che tu stia vivendo in casa e l'unico consiglio che posso darti è quello di convincere anche tua madre ad andare insieme in un Centro Antiviolenza. Alle volte si trovano all'interno degli ospedali, alle volte sono Associazioni autonome e sganciate dalle strutture ospedaliere; all'interno ci sono operatori sanitari e psicologi che ricevono tantissime richieste, sono preparati e vi possono dare gli strumenti migliori per gestire questa situazione.
So che questa soluzione potrebbe sembrarti "eccessiva" e farti paura, ma credo sia davvero l'unico modo per proteggervi e per affrontare il futuro ed anche la separazione in un modo più sereno e meno pieno di incertezza e ansia.
Ti mando un grande pensiero.

Dr.ssa Danila Cerrato
Psicologa - Psicoterapeuta

Dott.ssa Danila Cerrato Psicologo a Torino

17 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 MAG 2021

Ciao Dayane,
per aiutare te e la mamma, bisogna aiutare anche papà. Il consiglio che ti do è di fare ricorso ad un centro antiviolenza che vi possa seguire nell'iter giuridico e psicologico e suggerirvi il modo di aiutare papà, con le dovute segnalazioni.
Ti auguro di trovare presto la strada giusta per porre fine a questa incresciosa sofferenza.
Dott.ssa Oriana Parisi
Neuropsicologa e Istruttrice Mindfulness MBSR

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

452 Risposte

264 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 MAG 2021

Buona sera Dayane.
Immagino quanto spavento e insicurezza possa generare una situazione del genere. Capita purtroppo spesso che le persone intorno non diano molto peso a quanto viene riferito, tuttavia ti suggerisco di provare a pensare ad una persona della quale ti fidi e alla quale potresti parlare di quanto sta accadendo. Potrebbe essere un professore o un ex insegnante, un allenatore o altro. Sappi che la prima cosa che dovresti fare è metterti al sicuro e sappi che ci sono dei centri antiviolenza che possono aiutarti a risolvere questa situazione. Se ti serve posso aiutarti a contattarli.

Fammi sapere.
Vittorio Arrigoni

Dott. Vittorio Arrigoni Psicologo a Cantù

46 Risposte

33 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18600

psicologi

domande 29650

domande

Risposte 100850

Risposte