Ho subito atti di bullismo e ora la mia vita è bloccata

Inviata da Stefania · 16 feb 2015 Bullismo

Buongiorno dottori scrivo perché da diversi anni la mia vita è come bloccata e benché sia insoddisfatta della situazione non ho il coraggio di agire per uscirne. Tutto questo mio blocco risale ad un episodio alle scuole superiori dove ho trascorso 5 anni d'inferno. Fino alle scuole medie, anche se a casa avevo un'educazione severa, ero una ragazzina felice e piena di sogni. Mi piaceva il mondo dello spettacolo e, benché i miei genitori non fossero assolutamente d'accordo, pensavo che dopo il liceo mi sarei iscritta ad una scuola di cinematografia per diventare attrice ed ero felice di andare in quell'istituto perché sapevo che si tenevano anche laboratori extrascolastici di recitazione.
Partecipai ad uno di questi sebbene i miei genitori fossero contrari e, di nascosto da loro, aiutata da un'amica registrai una videocassetta dove interpretavo alcuni sketch. A causa dell'ingenuità e dell'inesperienza che ne fecero un prodotto davvero ridicolo e del mio aspetto fisico all'epoca non proprio avvenente divenni a breve lo zimbello della scuola. Per i primi tempi cercavo di stare alle battute e buttarla sul ridere ma non facevo altro che peggiorare la situazione.
Anche se all'epoca, erano gli anni 90, internet e i cellulari non erano ancora così diffusi, pareva che tutti, in una città grande come la mia, avessero visto quel video e anche gente che non mi conosceva mi aggrediva e insultava. Così dovetti lasciare gli scout perché un paio di ragazzi della squadra erano della mia scuola e la palestra.
A scuola venivo insultata e aggredita tanto che spesso dovevo tornare a casa a piedi pur di non prendere il tram dove ne subivo d'ogni. Allora non si parlava di bullismo come oggi, I professori non intervenivano, anzi spesso ridacchiavano delle battute che gli altri mi facevano, addirittura mi è stato riferito da mio cugino che frequentava un'altra sezione che l'insegnante di matematica, sua, non mia (io nemmeno la conoscevo) diceva in classe che ero la “Più cogliona della scuola” (scusate il termine forte).
A casa ho cercato di accennare, ma i miei genitori (che sia con me che con mio fratello erano interessati solo ai risultati scolastici, che stranamente erano buoni) dicevano che me lo meritavo visto che avevo voluto fare di testa mia e partecipare al laboratorio teatrale contrariamente al loro parere. In breve nei 5 anni di scuola superiore mi sono isolata da tutti e dopo il diploma, messi da parte i sogni che mi avevano causato tanti problemi mi sono iscritta scienze politiche senza convinzione e ho abbandonato al primo anno. Ora ho quasi 35 anni, lavoro in uno studio dentistico come segretaria, ho avuto pochissime relazioni e quasi tutte con uomini già impegnati. Ho paura di prendere ogni decisione che temo sia sbagliata, parlo poco con le persone perché penso sempre di fare figuracce, I miei genitori mi ripetono ogni giorno che quando faccio ciò che voglio sbaglio, come “quella volta della videocassetta” e che sono una fallita perché non ho fatto l'università.
Ieri ho rivisto questo video: non mi sono mostrata nuda, non ho insultato nessuno, ero solo una ragazzina ingenua che ha voluto provare a inseguire un sogno, e davvero non capisco come possa avermi così condizionato la vita.

Stefania.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 FEB 2015

Buongiorno Stefania
Quello che ha passato da adolescente è stato crudele. Negli anni 90 non c'era l'attenzione che c'è oggi sulla prevenzione e sul bullismo. Non deve continuare a condannarsi ad un ruolo marginale permettendo al suo passato di condizionarla in questo modo. Si conceda la possibilità di una psicoterapia, al fine di elaborare queste esperienze e lavorare sulla propria autostima. In questo modo permetterà a se stessa di fare ciò che gli altri non hanno mai fatto:ascoltarla e accoglierla senza giudicarla.
In bocca al lupo!

Dott. Alessio Orlando Psicologo a Ferrara

43 Risposte

94 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 FEB 2015

Cara Stefania,se ritieni che la tua vita attuale sia ancora in qualche modo condizionata da una brutta esperienza passata che non riesci a mettere da parte ti suggerisco di iniziare un breve percorso di terapia volto all'elaborazione di quel momento difficile e alla chiarificazione dei tuoi obiettivi attuali. Ci sono molti professionisti e puoi pensare anche ad un percorso via Skype. Resto a tua disposizione
Dott.ssa Elisa Zocchi

Dott.ssa Elisa Zocchi Psicologo a Samarate

109 Risposte

103 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 FEB 2015

Buongiorno Stefania, di certo l'esperienza vissuta non deve essere stata semplice da affrontare per una ragazzina sola, non supportata dalla sua famiglia. Lei si chiede come può tale esperienza avere condizionato la sua vita, di certo il modo in cui è stata da lei interiorizzata ha influito, così come influisce che la sua famiglia la riporti sempre a quel periodo quando prende delle decisioni per loro sbagliate. Si lasci alle spalle una volta per tutte quello che è capitato perchè fa parte del suo passato, si faccia aiutare da un collega della sua città, affronti una volta per tutte i fantasmi del suo passato e viva il suo presente.
Saluti
Dott.ssa Lorico Psicoterapeuta

Dott.ssa Concetta Lorico Esposto Psicologo a Piacenza

97 Risposte

89 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 FEB 2015

Salve Stefania,
il punto è proprio quello con il quale chiude il suo post "non capisco come possa avermi condizionato la vita". Non c'è dubbio che quello che ha subito è stata una vera ingiustizia fatta su di "una ragazzina ingenua", ma lei non è più quella ragazzina, può perdonarsi quella ingenuità ed andare oltre. Sono passati tanti anni da allora, e sono tutti questi anni al buio a rendere la situazione cosi pesante, non quelli del liceo. Credo che un percorso terapeutico possa esserle molto utile per capire perchè si sia lasciata condizionare ed a quel punto andare avanti con la consapevolezza che non si lascerà più fermare da altro.
Cordiali saluti
Dott. Monno

Dott. Alessandro Monno Psicologo a Bari

12 Risposte

12 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Bullismo

Vedere più psicologi specializzati in Bullismo

Altre domande su Bullismo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88550

Risposte