Ho sbagliato corso universitario?

Inviata da Marta · 26 ago 2019 Orientamento scolastico

Salve a tutti, sono una studentessa di lingue orientali (cinese) che a settembre dovrebbe iniziare il secondo anno. Scrivo “dovrebbe” perché da qualche settimana non mi sento più sicura del percorso intrapreso. Per essere precisi questa insicurezza è iniziata a febbraio di quest’anno, però parlandone con parenti e conoscenti ho deciso di continuare e quindi di darmi alcuni esami con voti modesti.
Inizio col dire che mi reputo una persona a tratti fragile e a tratti molto forte. Sono una persona con poca autostima nonostante la voglia continua di fare nuove conoscenze. Mi reputo anche come la persona più indecisa di questo mondo. Sono una persona molto competitiva che tende sempre a paragonarsi con gli altri. Tutta sbagliato insomma!
Ho fatto un liceo che, pur sotto consiglio di mia sorella, mi è piaciuto molto. Il mio quinto anno è stato l’anno delle varie possibilità: un giorno volevo l’infermiera, un giorno volevo studiare lingue (mia grande passione), un giorno volevo fare lettere e così via. Come ho già detto adoro le lingue straniere e le rispettive culture, per cui scegliere lingue mi è sembrata una valida possibilità. In particolare volevo studiare inglese, francese e russo. Il mio piano B era psicologia, piano che ho abbandonato quando ad agosto ho conosciuto la mia attuale collega di studi e coinquilina che mi ha, in un certo senso, avvicinata all’idea di studiare cinese. Comunque alla fine abbandono il mio amore per il russo e decido di iscrivermi al corso di lingue orientali con cinese come prima lingua e inglese come seconda. I primi mesi ero molto contenta della mia scelta, anche se per paura di sbagliare (cosa ovvia quando devi fare conversazione con un madrelingua) non partecipavo molto alle lezioni di lettorato. In più la convivenza, dato dal fatto di avere solo diaciannove anni, dato dal vivere in una grande città lontane dai genitori, non è stata delle migliori.
A febbraio quindi iniziano a ronzarmi nella testa delle vocine: “Ho sbagliato facoltà?”, “Dovrei studiare russo o francese?”, “perché non mi iscrivo a lettere o a psicologia?”, “Perché non inseguo il mio grande sogno di diventare archeologa?”. Sì, da quando andavo alle elementari il mio lavoro dei sogni è sempre stato diventare archeologo. Mi basta entrare in un museo o camminare vicino al Colosseo o al Foro Romano per sentirmi legata al mondo. Ma infondo so che, prendendo questa strada, le possibilità lavorative non sono molte.
Non so che fare, penso di esser arrivata al limite. Non riesco a dedicarmi a cose che prima facevo quotidianamente come leggere un semplice libro o disegnare. Apro il libro di cinese e mi gira la testa, penso al mio possibile secondo anno e vedo solo nero. Mi dico cambio facoltà, ma che facoltà scelgo? Vorrei fare l’insegnante, ma anche la giornalista. Ho solo vent’anni ma mi sento un gran peso. Sono un peso per i miei genitori che fanno continui sacrifici per farmi studiare in una città così lontana, quando invece potevo andare vicino casa. Sono un peso per mia sorella che mi guarda piangere ma non sa come consolarmi. Sono un peso per me stessa perché non faccio mai nulla per migliorare ed impegnarmi veramente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 AGO 2019

Buongiorno,
sento molto sconforto e confusione in questo messaggio. I momenti di passaggio, i cambiamenti di vita, non sono mai semplici e lineari, riuscire a ritrovarsi, capire cosa si vuole non è sempre così semplice.
Penso che con un percorso breve, finalizzato a scoprire cosa vuole per il suo futuro potrebbe rintracciare la strada del suo desiderio, che al momento sembra confusa.
In bocca al lupo
Dott.ssa Monia Crimaldi
Psicologa psicoterapeuta
Palermo

Dott.ssa Monia Crimaldi Psicologo a Palermo

164 Risposte

250 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88350

Risposte