Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Ho pulsioni sessuali che mi fanno spesso star male e non so cosa fare

Inviata da Francesco il 24 ott 2018 Problemi sessuali

Buongiorno, scrivo perchè mi trovo in una situazione imbarazzante e sto valutando se cominciare una consultazione psicologica o addirittura psichiatrica. Premettendo di essere un maschio eterosessuale trentenne in una relazione stabile da circa 6 anni, e pur provando attrazione in toto per la mia compagna, più volte al mese soffro momenti di sconforto e rabbia così profondi da gettarmi nel panico per via di pulsioni sessuali. In breve, per alcuni giorni di fila, soffro molto pensando al desiderio che provo verso altre ragazze, non qualcuna in particolare, ma semplicemente per la mancanza di rapporti, sessuali reali o virtuali, con altre ragazze. Per quanto io non abbia problemi ad avere rapporti con la mia ragazza e non voglia lasciarla, nè mi interessi avere rapporti sentimentali con altre, capita che in quei giorni io mi disperi, letteralmente anche solo davanti ad un profilo facebook di una sconosciuta... Questo perchè io provo intensa eccitazione non tanto davanti a qualche particolare dell'aspetto della persona, ma mi chiedo come quella persona possa essere nuda, cosa le piaccia e quali siano i suoi desideri, così come i suoi limiti... Tuttavia, dopo uno o due giorni di questa ''sessualità recettiva e positiva'' passo alla fase negativa, quando capisco di non poter ottenere nulla, sia per mie incapacità nel relazionarmi con altri e sia per la mia compagna... Nei giorni successivi sto male letterlamente, divento nervoso e mi arrabbio con tutti senza motivi seri, ho brividi, dolori muscolari, nausea, agitazione e addirittura mi rifiuto, malgrado l'eccitazione, di masturbarmi come fosse uno spreco. Queste fasi esistono, credo, da una decina di anni ma erano molto ma molto meno frequenti, parliamo di 3-4 l'anno, e non le 2-3 al mese di ora... In più duravano molto meno. Preciso di aver perso, col tempo, sempre più interesse per il materiale pornografico in quanto irreale, e di aver avuto un buon periodo di conoscenza sessuale dell'altro sesso tra i 21 ed i 25 anni, quando sono riuscito a conoscere diverse ragazze. Chiedo aiuto perchè questo dolore che provo purtroppo peggiora anche le altre sfere della mia vita, portandomi spesso nervosismo ed apatia, nonchè a sentirmi decisamente inadeguato per la mancanza di interesse nell'altro sesso...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Francesco,

ci sono nel suo consulto alcuni elementi che porterebbero a collegarli ad una forma di dipendenza:
la pervasività dei pensieri sessuali,
l'aumento della frequenza nel tempo,
il nervosismo crescente a fronte dell'impossibilità del soddisfacimento,
altro. (troverà mio materiale in rete al proposito)

Ma sia la diagnosi che la terapia non possono avvenire on line.
Motivo per il quale La indirizzo ad un consulto di persona presso uno/a Psicologo anche psicoterapeuta, possibilmente perfezionato in sessuologia clinica.

Dott. Brunialti, Trento

Dr.Brunialti, psicoterapeuta, sessuologa, psicologa europea Psicologo a Rovereto

212 Risposte

676 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Francesco,
ho letto attentamente la tua richiesta. Ho avuto pazienti con lo stesso problema e ti dico che le tue sensazioni fisiche quali dolori muscolari, nausea e agitazione sono sintomi psicofisici ovvero la manifestazione di una PAURA da approfondire certamente in terapia. Nel tuo caso non credo siano necessari i farmaci ma solo una buona psicoterapia.

Dott.ssa Cantone Stefania Psicologo a Casavatore

51 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Francesco,
il suo desiderio sessuale rivolto verso figure del mondo digitale può avere diversi significati che vale la pena approfondire attraverso un percorso psicologico individuale.
Cordialmente,

Dr. Gianmaria Lunetta,

Psicologo Clinico a Torino

Dr. Gianmaria Lunetta Psicologo a Torino

249 Risposte

397 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Condivido pienamente la risposta del Collega dr. Fiore. Forse la sua vita è un po' vuota a livello di soddisfazioni professionali ed ha troppo tempo da passare al PC. Penso che abbia bisogno del sostegno di un esperto psicoterapeuta per riorganizzare completamente la sua giornata, perdoni la franchezza.

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

853 Risposte

341 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francesco,
La sua manifestazione sul versante dell’eccitazione sessuale mi sembra metta in evidenza delle latenze come la difficoltà a relazionarsi con gli altri e la comparsa di un profondo malessere emotivo. Parla di fasi che esistono da lungo tempo con modalità che mi sembra si siano accentuate e che stanno invalidando la sua vita. Forse attraverso la sua dimensione sessuale esprimere un disagio individuale. Le consiglio di concretizzare l’intento di chiedere un aiuto psicologico.
Cordialmente
Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

281 Risposte

72 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francesco,
è probabile che la sua ipersessualità (attualmente più virtuale e mentale che reale) sia finalizzata a colmare e/o mascherare altre problematiche che hanno lasciato dei vuoti nella formazione della sua personalità.
Per tale motivo e per gli approfondimenti del caso è consigliabile un percorso di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6688 Risposte

18728 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francesco,
è comprensibile come questa situazione stia significativamente interferendo con la sua quotidianità e con il suo benessere. Sarebbe però opportuno poter approfondire il suo caso in un contesto adeguato, e pertanto la invito a rivolgersi quanto prima ad uno Psicoterapeuta della sua zona.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1116 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Problemi sessuali

Vedere più psicologi specializzati in Problemi sessuali

Altre domande su Problemi sessuali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15750

psicologi

domande 19950

domande

Risposte 79450

Risposte