ho perso la motivazione nello studio

Inviata da Claudia il 2 dic 2017 Orientamento scolastico

Buongiorno,
sono una ragazza di 21 anni e dopo aver conseguito la laurea triennale a pieni voti ho deciso di proseguire gli studi iscrivendomi al corso di laurea magistrale in un'altra università. Purtroppo non mi sto trovando bene come speravo e non riesco più a studiare, al punto tale che sto pensando seriamente di mollare tutto e tornare alla città dove sono cresciuta e dove ho studiato alla triennale.
La scelta di non proseguire nello stesso ateneo è stata molto molto sofferta.
Desideravo andare in un'altra città, provare l'esperienza della vita da studente fuori sede, mettermi alla prova e allontanarmi dai miei genitori, coi quali ho un rapporto molto distaccato. Dall'altro lato si da il caso che l'indirizzo di studi che ho scelto sia l'unico buono nell'università dove mi sono laureata, pur essendo un'università del sud Italia che non ha di certo un nome prestigioso come quella che invece sto frequentando adesso. I miei genitori avrebbero voluto farmi rimanere lì con loro, prima di tutto per una questione economica (ho anche rifiutato una borsa di studio importante per venire qua), dicendomi che una volta ottenuta la laurea magistrale nel caso non avessi trovato lavoro lì avrei potuto cercare altrove. Invece io rabbrividivo al pensiero di passare altri 2 anni a studiare a casa, nello stesso posto di sempre, sapendo oltretutto che i colleghi con cui andavo più d'accordo si sarebbero trasferiti tutti. Così ho ignorato il consiglio dei miei genitori ed ho iniziato questa nuova esperienza. Mai avrei pensato di voler tornare indietro.
I motivi per cui mi sto trovando male sono principalmente imputabili all'università: è sempre super affollata, trasmette la sensazione di non avere mai pace, le lezioni si protraggono fino a fine gennaio (fine giugno al secondo semestre) e la sessione d'esame dura solo 1 mese, per un totale di soli 4 appelli all'anno per ciascun esame. All'inizio pensavo che sarebbe stata solo una questione di abitudine studiare tutte le materie giorno per giorno, in quanto alla triennale la sessione era più lunga ed ho sempre avuto il tempo di affrontare bene uno o massimo due esami alla volta. Adesso invece mi rendo conto che sto facendo molti più sacrifici del previsto per cercare di cambiare un metodo di studio che per me ha sempre funzionato alla grande, visti i risultati brillanti ottenuti alla triennale. Non riesco a stare dietro alle lezioni, più ci provo e più si crea confusione nella mia testa, dandomi la sensazione di buttare via il tempo e facendomi sentire frustrata e demotivata.
Mi chiedo se arrivata alla laurea magistrale ne valga veramente la pena di fare tutti questi sacrifici quando avrei potuto continuare a studiare come sempre nell'università che frequentavo ed ottenere una formazione comunque valida. Rispondendomi da sola direi di no, e questo mi porta a studiare male, con insofferenza, come se fosse un obbligo e una costrizione, quando per me è sempre stato una fonte di soddisfazione, un'attività che svolgevo perché in fondo era nel mio interesse.
Eppure ho paura di tornare a casa dai miei, di ammettere di aver fallito nella scelta che ho preso e temo che mi sentirei talmente in colpa da non riuscire più a studiare bene nemmeno lì. Vorrei avere più tempo per schiarirmi le idee ma più il tempo passa, più si avvicinano gli esami e più provo ribrezzo nell'aprire i libri. Mi sento bloccata, cosa posso fare??

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15200

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte