Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

ho paura di sbagliare che fare ?

Inviata da linda · 27 dic 2016 Terapia di coppia

salve ,ho 40 anni sto con l'unico uomo della mia vita da 23 anni di cui 6 da sposati,il nostro è sempre stato un rapporto conflittuale e litigioso per via del carattere arrogante e presuntuoso di mio marito però fatto anche di attenzioni e sicurezze e un gran bene che ci lega , il sesso è sempre stato secondario e negli ultimi anni inesistente non abbiamo figli perché lui ha sempre avuto scuse che secondo me è la paura di affrontare i problemi, ho sofferto molto per non essere desiderate e non aver costruito una famiglia con lui con molte incomprensioni, ultimamente ho conosciuto un uomo stupendo con molte affinità comuni lui si è innamorato di me ed io di lui ci siamo piaciuti subito abbiamo fatto molte chiacchierate e molte passeggiate finchè siamo andati a letto assieme per tre volte , lui si sta allontanando da me perché vuole fare le cose serie con me e non interferire con la decisione di lasciare mio marito , non so cosa fare,,,ho paura di separarmi e non rivedere più mio marito e ho paura di perdere lui cosi uguale a me e fantastico mi lacera il cuore cosa devo fare ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 DIC 2016

Gentile Linda, dal suo racconto mi pare di capire che sia in uno stato di confusione e difficoltà.
Innanzitutto, il mio suggerimento è quello di riflettere su suoi bisogni attuali. Cosa vorrebbe da una relazione sentimentale? Cosa la farebbe sentire felice e amata? Ha queste cose nella relazione con suo marito?
Potrebbe esserle utile parlare apertamente con lui, di come si sente trascurata su alcuni aspetti.
Inoltre, dovrebbe riflettere se continuare il suo matrimonio sia quello che vuole veramente, oppure no. Posso capire la sua confusione, anche perchè solitamente, quando pensiamo a finire una relazione, sappiamo cosa lasciamo ma non quello che ci aspetterà nel futuro, e la paura dell'ignoto e dell'incerto può portare a confusione, timore e a non considerare i propri bisogni. A tal proposito, come mai afferma di aver paura di perdere suo marito? Sente di amarlo ancora? Cosa le mancherebbe di più della vostra relazione? Quello che lascerebbe supera la "lista" dei suoi bisogni insoddisfatti? Riflettere in questi termini potrebbe esserle utile per fare un po' di chiarezza dentro di lei. Non lasci inascoltati i suoi bisogni: la vita è una e per quanto possibile dobbiamo cercare di viverla al meglio, tenendo ovviamente conto di tutte le circostanze, delle situazioni e delle varie difficoltà.
Potrebbe esserle utile consultare uno psicologo per capire come meglio affrontare la situazione.
Può rivolgersi ad uno psicologo privato, della sua città o online, oppure al Consultorio familiare della sua ulss.

Resto a disposizione!

Un caro saluto,
dott.ssa Giorgia Salvagno
Psicologa a Venezia e Online

Dott.ssa Giorgia Salvagno Psicologo a Venezia

119 Risposte

97 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 GEN 2017

Salve Linda, la situazione che lei sta vivendo la pone di fronte all'esigenza di una scelta, evidentemente, e sembra che lei senta proprio il peso di questo bivio tra lasciare suo marito oppure interrompere la sua relazione. Quando scegliamo il compagno di una vita non sempre consideriamo quello che in un rapporto è necessario ci sia, ed i nostri bisogni e la loro soddisfazione. Ci affidiamo spesso alle emozioni e pensiamo che l'amore e l'affetto faranno il resto. Evidentemente, da come parla di questo secondo uomo, le affinità e il completamento dei suoi bisogni le hanno mostrato elementi mancanti nel suo matrimonio. Senza agire impulsivamente, le sarebbe utile stilare i pro e i contro di tutt le opzioni che lei ritiene valide, e in seguito valutare il da farsi. Auguri!
Dott.ssa Piera Briganti-Servizio di Psicologia Online-Psicologo a distanza

Dott.ssa Piera Briganti Psicologo a Ancona

46 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GEN 2017

Gent.ma,
ho seguito molte persone cadute nel tuo dubbio, e anche se sarebbe bene iniziare un percorso di counseling breve, credo che dovresti per un momento non tormentarti con i pensieri e lasciare che le cose vadano avanti, saranno loro, i due uomini, a farti capire chi ti ama veramente di più. So prattutto, fai un 'elenco' di ciò che è per te imprescindibile in un rapporto e verifica chi può darti ciò.
Dott.ssa Alessandra Monticone, Asti

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

230 Risposte

89 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16350

psicologi

domande 22400

domande

Risposte 83450

Risposte