Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Ho paura di aver perso interesse per la mia ragazza

Inviata da Alessandro il 8 dic 2015 Terapia di coppia

Salve a tutti!! Sono un ragazzo di 23 anni; vi scrivo perché sto molto male e vorrei chiedere aiuto o un consiglio sulla mia situazione attuale con la mia ragazza. Ho conosciuto questa ragazza già da un anno perché frequentiamo lo stesso corso di laurea e devo dire che fin dall'inizio mi è sempre piaciuta come persona. È molto sincera, spontanea, apprensiva, dolce,sensibile e carina ed è stato questo il motivo per cui mi è piaciuta e da quant'è che ci siamo conosciuti abbiamo sempre parlato e ci siamo sempre cercati.
Da tre mesi a questa parte ci siamo fatti fidanzati seriamente ma purtroppo all'inizio ho incominciato ad avere dei dubbi su questa relazione, avevo paura di non volerla abbastanza per avere una situazione seria e non volevo farla stare male..non lo so, mi stavo auto convincendo di non volerla veramente abbastanza. Io ne avevo parlato con lei, infatti è stata molto comprensiva e mi ha detto di prendere del tempo, però è andato a finire che l'ho cercata di nuovo perché sentivo la sua mancanza. Lei è stata molto male a settembre per questa situazione perché anche lei ci sperava in una situazione seria a tal punto che io ho passato una settimana di inferno, di conflitti interiori perché non riuscivo a capire che cosa volessi realmente. Vedevo tutto annebbiato in testa ed ero molto confuso. Con tutto che stavo male per questa cosa non ho mai smesso di cercarla perché sapevo che stava soffrendo e volevo farla stare in parte tranquilla, mi preoccupavo per lei perché stava veramente male infatti mi scriveva che sentiva la mia mancanza, questo mi faceva stare molto male fino a non riuscire a dormire neanche la notte. Iniziata l'università, ci fu un episodio che mi ha fatto capire di tenerci veramente a lei, un collega le mise le mani sulla coscia a tal punto che mi sono seccato tantissimo sia con lei che con questo. Mi ha dato conferma che ero geloso di lei e quindi ci tenevo veramente. In breve senza dilungarmi abbiamo passato tre mesi di stare bene insieme, abbiamo dormito molte volte a casa mia. Ogni volta che ci vedevamo, non vedevo l'ora di abbracciarla perché sentivo la sua mancanza con la scusa che vive in un altro paese. Ultimamente è successo che è stata ospite a casa mia per cinque giorni. Il problema è che nel fine settimana sentivo il bisogno di allontanarmi e di staccarmi da lei, infatti non vedevo l'ora di accompagnarla per poter stare un po da solo perché sentivo il bisogno di riconciliarmi per i fatti miei.. aggiungo anche che prima di farla venire a casa mia ho voluto ponderare tanto perché non volevo che entrasse subito in famiglia. mia madre e stata molto ospitale con lei.. il fatto che io mi volessi distaccare da lei mi ha fatto sorgere tantissimi dubbi perché non riuscivo più ad avere tutta quella passione che avevo ogni volta che la vedevo, non sto riuscendo a provare di nuovo le emozioni che provavo prima con lei ogni volta che la vedevo, e tutto questo mi sta facendo star male perché ho paura di non volerla più come prima.. lei in parte se ne è accorta infatti mi ha domandato in questi giorni se mi sta mancando e per non farla stare male la sto cercando sempre.. io ho paura di aver perso il mio interesse verso di lei, perché ho notato di non sentirmi in vena di andarla a trovare, tra l'altro in questi giorni non mi sto sentendo bene perché mi sto prendendo un farmaco per la prolattina che ce l ho alta ... però lei non se lo merita questo distacco perché veramente mi sta facendo capire che ci tiene tantissimo a me e farebbe di tutto per non perdermi in futuro ... scusate se ci saranno errori ma capite bene che sono nel cuore della notte e non posso dormire per questa cosa.
Sto male veramente

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Alessandro,
per quanto tu possa essere in buona fede, il tuo comportamento è spiacevole e pernicioso e faresti bene a cercare di darti le spiegazioni di esso, con l'aiuto di una psicoterapeuta, per poterlo correggere ma soprattutto per una tua crescita personale e conseguente tuo maggiore benessere dal momento che ci riveli che questa situazione oltre a far male alla ragazza fa male anche a te.
E' probabile che tu abbia paura di impegnarti in una relazione ma, come ripeto, dovresti indagare le ragioni di ciò perchè non puoi giocare con i sentimenti delle persone e nemmeno fai bene a farti del male da solo, anche in considerazione del fatto che questo tuo modo di essere e di fare potrebbe essere o diventare sistematico.
Ti suggerisco perciò di rompere gli indugi e parlarne con uno psicoterapeuta della tua zona.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6608 Risposte

18500 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Alessandro,
ritengo sia molto importante concedersi del tempo per pensare, è lecito e più che necessario per capire se il motivo reale alla base del tuo allontanamento risieda nell'affievolimento del sentimento nei confronti della tua ragazza oppure se è una paura legata all'impegno che il fidanzamento "ufficiale" implica.
Chiaramente nel primo caso è bene chiarire la situazione con la tua ragazza e accettare che le vostre strade si stanno dividendo, nel secondo caso potrebbe dipendere dalla tua concezione di fidanzamento ufficiale, ossia dal tuo modo di rappresentarti questo tipo di "impegno".
Ti consiglio, prima di darti un consiglio concreto, di riflettere e interrogarti su questi aspetti.
Ti auguro il meglio.

Dott.ssa Alessandra Degioanni Psicologo a Cuneo

16 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19300

domande

Risposte 78250

Risposte