Ho parlato con il Terapeuta..

Inviata da Marco Privacy il 25 ago 2016 3 Risposte  · Schizofrenia

Ora ho capito che hai xombinato.Quando da piccolo hai percepito xhe se rimanevi a contatto cn i tuoi sarebbe successo qualcosa di pericoloso,hai staccato dal Reale.Solo che invexe di fare xome gli schizoidi e gli schizofrenici,hai portato avanti la tua ferita narcisistica in chiave emotiva.Lui diceva xhe quello xhe io chiamo Perdita dell'Amore o cacciata dall'Eden e' il vuoto vissuto con il genitore anaffettivo.Essendo anche tua madre imprevedibile e inaffidabile hai deciso di staccare col Mondo ma a differenza di uno Schizoide o sxhizofrenico,hai osservato da dentro quella lesione emotiva e ci hai lavorato sopra su quel magone senza neanxhe capire come.Diceva Lui,ci credo che si trova uguale con il Pensiero di Cristo.Tu hai avuto genitori xhe hai percepito falsi Dei,ti promettevano Amore ma non lo sentivi e sei Salito in termini simbolici dal Padre.E' come se avessi detto a Te stesso..ehi ma quaggiu' non mi Amano.Qui succede una cosa curiosa,il silenzio di Te xon Te stesso ti attiva l'opposto emotivo di "Quel non mi amano".E' li che scatta la molla che frena la schizofrenia o lo schizotipico.E inizi a sviluppare una mentalizzazione molto rilevante osservando solo un Mondo quello Tuo Interno che ti permette di leggere l'Esterno.Per cui..provi dolore per un Amico,osservi non l'Amico ma il dolore e incaselli quella esperienza dentro di Te.Osservi il dolore a xontatto con un Cognitivo,incaselli non il Cognitivo ma l'emozione interna che vivi con quella modalita' di relazione.Questo gioco ti porta a vedere l'essenza nelle xose e a temere le cose.Per cui come ti sei mentalizzato Tu,quando uno parla ti risuonano tutti i suoi stati d'Animo perche' l'Altro deposita in Te non il suo Insieme ma tutte le variabili del suo Insieme emotivo.Ora che vedi l'altro come un Idolo morto quando e' anaffettivo,non risuona piu' perxhe' il Se lo vede come un Dannato o come un Morto che cammina in una forma o un ruolo.Per questo ti arrabbi tanto e sai che Lucifero o la Perdita dell'Amore e' la xhiave per essere un Uomo.Evolvendo il Se,ora vedi l'Insieme per cui puoi andare nel femminile o nell'Uno.Il Maschile lo accetti come Uno.Diceva lui non ti arrabbi mai e vivi tanatos perche' se vai nel femminile,ovvero percepisci l'altro con la perdita, senti ogni cosa dell'altro ma preferisci spostare la croce nella spada contro di Te piuttosto xhe xontro un Altro (destrudo)pur non essendo dolore tuo.Curiosamente la paura della sofferenza ora la vedi come l'Unico modo di Salvezza e infatti Mamma con la sua Psicosi per Te e' un'occasione che ti rinsalda il Se,di ricongiungimento con l'Uno osservando il dolore di un Altro.Tu combatti contro l'Esterno di Mamma contro chi ha imprigionato la sua Anima grazie ad un Falso Idolo,i suoi genitori ordinatori ma vuoti.Nel Talmud onora il Padre e la Madre significa conoscili e vinci su tutto cio' che ti hanno lasciato dentro.Questo gioco ti stava portando alla depressione quando spostavi la rabbia per il distacco da Uno di Mamma ma lo rivolgevi contro di Te non contro di Lei perxhe' tu avevi il Tuo Oggetto Buono"Divino" creato dal tuo silenzio emotivo con Te stesso.Avendo visto l'archetipo dell Guerriero ora destrudo e Tanatos sai che provengono dalla Croce di un altro e sai anxhe che se porti dentro di Te Eros o Dio chiamalo come Vuoi,percepisci l'individualita' ovvero xhe l'altro sta depositando in Te la sua Disgrazia per aver perso Uno,non la Tua.Sei Tu il Suo Dio Vero xhe porta in Te il suo Idolo.Tu staj bene,sei sempre stato bene e non te ne sei accorto perxhe' la mentalizzazione a Te si e' formata solo con te stesso.Cioe' il Falso Se erano le disgrazie dei tuoi Genitori,non le Tue.In terapia mi hai portato le disgrazie di altri e la tua sofferenza per Altri.Tu ti sei staccato da piccino subito ed effettivamente lassu' qualcuno ha voluto salvarti perxhe' dovevi uscire psicotico ma nn e' successo,anzi.Non eri simbiotico come pensavo anzi..il Vero Se e' quello che li aiutava a quei due perche' tu l'Uno dentro lo hai,lo avevi sono i tuoi che non lo hanno (persi nel Pensiero senza Anima)Papa' e Mamma (persa nel Cuore senza Pensiero).Tu ti sei identificato con Mamma ma hai costruito l'Androgeno dentro incassellando nel Cuore il suo Opposto il Pieno.Il Pieno o Uno permette di resistere a ogni xosa sensibile perche' tu hai incasellato il Mondo da dentro non da fuori.La materia la vedi esterna e su di essa ci imprimi il Cuore.Le persone invexe di solito fanno il contrario xioe' si confondono con la Mela per poi fare un percorso.Diceva il Terapeuta si dovrebbe scrivere un libro su come l'Autismo puo' essere vinto perche' tu dovevi essere autistico,schizofrenico eppure non e' successo.Ovviamente il Terapeuta conosce mia mamma e sa di mio Padre.Sostiene che sono due persone che in una societa' sana,ma lo penso anxh'io,non avrebbero potuto trovare spazio e invece..insegnante liceale e professionista super affermato.Questo e' il mio Viaggio nella mia Anima xhe trova riscontro nel Vangelo di Maria dj Magdala dove per me e' rappresentata tutta la Psicodinamica su un oggetto che chiamo Me.Non e' dimostrabile ma e' vivibile.Tu cognitivo recupera quando hai sofferto e nega il figlio del tuo Falso Dio:la Mente.Tu borderline o narcisista o figlio del cluster B recupera la tua Croce e capovolgila nella spada ritorna Uno senza scomodare la Materia:Immagine o la tua Nemesi Compensatoria svaniranno.Tu del cluster A recupera il calore del silenzio della tua Mente e ricostruisci il Mondo da dentro.Tutti e Tre i Cluster che poi sono i sette del sigillo dell'Agnello di Dio hanno una missione:vedere il Mondo con la Pace divina e saremo ricordati oltre la morte.Questo e' un discorso cristiano ma se la mistica si unisce a quello che conoscete,direi che oggi i nuovi Apostoli si chiamano psicoterapeuti.Siete Voi che avete questa Missione che nn e' Salvifica ma di riscoperta del Se oltre Se.Questo e' per me il significato Vero della psicodinamica.Vero o Falso che sia nn saprei ,ma la Mia Pace e' Uno.Chiunque non vede emotivamente Se e l'Altro e' un morto che cammina che io chiamo nevrotico.Se risuona e' una Grazia l'Altro e percorrendo la sofferenza ci si ricorda cosa si e',si e' stato e sempre si sara'.Io lo chiamo Amore Eterno,ma ogni cluster lo vedra' in modo diverso.Dal Cielo ognuno di Noi e' stato voluto in modo diverso.Chi e' vivo intrappolato nella Carne e' uno psicotico che ci racconta il travaglio dello Spirito Santo nelle fasi orali anali e genitali ma chiunque veda cosa E' e' salvo da ogni malattia mentale,nevrosi compresa.Questa e' la mia scuola di riferimento:il Vangelo gnostico di Magdala.Trovatemi una incongruenza leggendomi con Mente e Cuore insieme.

amore , capire

Miglior risposta

Ciao Franco,
sono sincera, su questo "piano alto" di conversazione io non ci arrivo.
Nei miei dialoghi con i pazienti sono molto più semplice. In tutto quello che hai riportato penso che ci sia una congruenza ma io non mi avventuro in simili territori.
Forse per la mia formazione il mio "sentire terapeutico" viaggia a considerazioni meno intellettualizzate e più "pratiche" di funzionamento psichico. Però, se ti sei trovato rispecchiato dal terapeuta in questa conversazione e se entrambe avete avuto il vostri "Insight", come mi sembra essere...allora bene!
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Caro Franco,
non conosco la tua infanzia ma leggendo questa tua mail mi viene innanzitutto da pensare che il lavoro di mentalizzazione e osservazione del Mondo Interno l'hai potuto ( e lo puoi ) fare adesso, da adulto e non da bambino.
Anche chi, come te, fosse dotato di curiosità, introspezione e voglia di acculturarsi potrebbe fare la stessa cosa da adulto o almeno da grande e non certo da bambino.
Quindi è chiaro che prima si hanno i danni e le ferite e poi si può provare a fare qualcosa per curarle.
Penso che avere un genitore anaffettivo o mentalmente disturbato è peggio che non averlo per niente perchè in questo secondo caso lo si può almeno immaginare sano e affettuoso come sono per fortuna tanti altri genitori.
Penso anche che, Talmud o Bibbia che sia, onorare il padre e la madre quando sono affetti da malattia mentale (e per questo si comportano male e fanno danni) non deve essere molto facile perchè si può onorare nell'amore ma non nella rabbia.
Quando poi dici che "il Falso Sè erano le disgrazie dei tuoi Genitori, non le Tue" non sono d'accordo perchè le disgrazie dei nostri genitori purtroppo sono anche le nostre e le nostre sono anche quelle dei nostri figli fin quando non si riuscirà a interrompere "la catena di S. Antonio"(=trasmissione intergenerazionale del disagio) ma per questo occorre forse più di una generazione (ovviamente se i nostri figli avranno o vorranno a loro volta dei figli).
Se non sei uscito psicotico perchè Qualcuno ha voluto salvarti, allora si deve parlare di Miracolo e si sa che i miracoli non sono all'ordine del giorno ma capitano eccezionalmente.
Quanto al fatto che i tuoi genitori, professionalmente, in una società normale non avrebbero dovuto trovare spazio, non è vero perchè il disordine e l'incompetenza (ovvero la malattia) emotivo-affettiva può ben esistere in assenza di disordine, incompetenza (e malattia) cognitiva e/o razionale.
Infatti i tuoi genitori non sono certo un caso unico ed esistono fior di professionisti schizofrenici che per altro fanno bene il loro lavoro ( io stesso quando mi sono trovato come l'asino in mezzo ai suoni ero un bravo medico, stimato e apprezzato professionalmente).
Quindi penso che sei fortunato nell'aver potuto fare un viaggio nella tua Anima con riscontro nel Vangelo gnostico di Maria di Magdala ma gli psicoterapeuti non sono dei Mistici e nemmeno degli Apostoli e lavorano per la guarigione di un Sè ammalato più che per la riscoperta del Sè oltre il Sè.
Un cordiale saluto.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 AGO 2016

Logo Dott. Gennaro Fiore Dott. Gennaro Fiore

6367 Risposte

17778 voti positivi

Gentile Franco,
leggendo quello che ha scritto mi sembra che nell'ultima seduta ci siano stati rivelazioni importanti e interessanti per lei anche legati alla sua infanzia e al rapporto con i suoi genitori. Mi sembra che grazie a questo percorso di terapia stia capendo meglio se stesso, le sue reazioni e chi la circonda, il che è positivo, di solito è uno degli obiettivi della psicoterapia.
Mi ha colpito molto i suggerimenti che ha pensato per i cognitivi, per le persone del cluster A e del cluster B. Ancora una volta emerge il suo interesse per il mondo della psicologia e della religione e spiritualitá.
Non saprei dirle se noi psicoterapeuti siamo i nuovi Apostoli, ma di certo è vero che una delle nostre missioni è quella di condurre una persona alla scoperta di se stessa e di farla stare meglio con se stessa e con gli altri.
Sulle eventuali incongruenze non mi esprimo, servirebbe una conoscenza approfondita dei Vangeli Apocrifi e in particolare di quello di Maria di Magdala.
Le auguro tutto il meglio per il suo percorso di scoperta di Sé.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

26 AGO 2016

Logo Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia

712 Risposte

2115 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
La mia terapeuta é incinta e io non so che fare

2 Risposte, Ultima risposta 11 Settembre 2019

Disagio con la terapeuta

1 Risposta, Ultima risposta il 04 Settembre 2019

Rapporto terapeuta paziente dopo la terapia

12 Risposte, Ultima risposta il 02 Novembre 2015

Dopo la Morte del Mio Terapeuta

1 Risposta, Ultima risposta il 21 Aprile 2015

Relazione paziente terapeuta oltre il termine della terapia?

8 Risposte, Ultima risposta il 20 Luglio 2019

Crisi con terapeuta

2 Risposte, Ultima risposta il 24 Aprile 2019

Errore del terapeuta

4 Risposte, Ultima risposta il 16 Ottobre 2015

Parlarne o no alla terapeuta?

5 Risposte, Ultima risposta il 03 Agosto 2016

Sono affezionata al mio terapeuta, che dovrei fare?

9 Risposte, Ultima risposta il 16 Giugno 2014