Ho molta paura per la mia relazione

Inviata da Silvia · 18 dic 2018 Terapia di coppia

Buongiorno a tutti,
Ho 20 anni, sono una studentessa universitaria e da quasi due anni sto con un ragazzo di 27. Inizialmente la nostra storia era perfetta. Era quello che avevo sempre desiderato da una relazione ed entrambi eravamo molto coinvolti. Lui è una persona d'oro, che mi ha aiutato moltissmo a trovare un equilibrio e a trovare la forza e la grinta per realizzare serenamente i miei obbiettivi, dandomi stabilità e facendomi sentire amata in un momento in cui la difficile situazione che vivevo (e vivo tutt'ora) in famiglia mi stava facendo cadere in uno stati di forte ansia e depressione. Con lui sento di essere diventata una persona migliore e credo di essere stata fortunata ad incontrare una persona che mi ama e si prende cura di me. Dopo un anno di relazione lui va a vivere da solo, così io decido, un po' per comodità e un po' per fuggire da casa mia che ormai era diventata invivibile a causa dei continui litigi tra mia madre e mia nonna, di andare a stare con lui. A 19 anni ero consapevole che era troppo presto per una convivenza ma il voler scappare da quella brutta situazione mi ha spinto a farlo lo stesso, scegliendo in un certo senso il male minore. Abituarsi alla convivenza è stata abbastanza dura, ma alla fine abbiamo trovato i nostri ritmi ed ora la nostra casa mi piace, mi piace avere i miei spazi e la mia indipendenza e mi piace stare con lui. Le cose però non sono più come prima, spesso litighiamo per stupidaggini e lui in certi momenti mi da profodamente fastidio perche ha comunque i suoi problemi sul lavoro che lo portano ad essere a volte scontroso, a volte completamente apatico. Non mi va piu tanto di farci sesso anche perché è diventato monotono, e mi sembra che anche per lui sia la stessa cosa a volte, nonostante comunque abbia piu voglia di me. La cosa mi sembra assurda e avvilente perche una volta invece mi piaceva molto e facevamo l amore spesso e bene. Ho cominciato a guardarmi attorno, a pensare ad altri ragazzi, magari a fantasticare su come sarebbe se iniziassi una storia, o anche solo se andassi a letto con un altro(volendo potrei averne l occasione). Dall'altro lato so che non lo farei mai perche non vorrei mai fare una cosa del genere al mio ragazzo solo per noia o per togliermi uno sfizio o perché lui sta passando un brutto periodo e quindi non è proprio al top, non mi sembrano motivazioni valide per lasciarsi, anche perché infondo stiamo ancora bene quando siamo assieme e io comunque lo amo e lo rispetto per la persona che è. Mi sento bloccata tra il non voler buttare all'aria una bella relazione e la voglia di provare qualcosa in più della semplice routine, di sentrmi di nuovo innamorata forse. Cosa devo fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 DIC 2018

Cara Silvia,
con il sesso non si mente. Se l'appagamento sessuale non è più come all'inizio è chiaro che la relazione deve essere rinvigorita. Però vista così sembra una problematica a livello di coppia, invece lei deve riflettere più su se stessa.
Diciamo che con la convivenza, con il vivere assieme tutto il giorno è più facile passare da un amore idealizzato ad uno più realistico in quanto si vedono maggiormente i pregi ma anche i difetti dell'altro. Se è vero amore si accettano gli uni e gli altri.
Lei deve interrogarsi su questo: alla sua giovane età è pronta veramente per una convivenza? Questo ragazzo, allo stato dei fatti, costituisce per lei un vero amore?
In bocca al lupo per questo viaggio nello spazio interiore e mi faccia pure delle domande se lo ritiene opportuno!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

732 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 DIC 2018

Cara Silvia,
convivere è spesso una disillusione. Nel senso che finché ci si frequenta ma stando ognuno a casa propria si è tentati di idealizzare l'altra persona. Quando però si passa l'intera giornata col proprio partner allora si cominciano a vedere aspetti di lui che magari prima non si notavano. Quindi sta ad accettarli. Bisogna vedere se lei è disposta ad accettare appunto anche i lati meno piacevoli del suo partner oppure no.
Se è molto confusa le consiglio qualche seduta con un bravo psicologo della sua zona o lontano ma che usi Skype al fine di chiarirsi meglio.
MI faccia pure delle domande se ne ha bisogno!
In bocca al lupo!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

732 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 DIC 2018

Gentile Silvia, penso anch'io che non possiamo assolutamente prenderci la responsabilità di dare consigli volti ad orientare la sua vita. Sopratutto bisognerebbe prima avere una idea del suo assetto di personalità. Consiglio a lei come a tutti, di non scriverci per avere facili risposte, ma di intraprendere un percorso serio di introspezione personale, scegliendo la figura professionale più idonea. Un cordiale saluto
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

949 Risposte

387 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 DIC 2018

Buonasera Silvia,

Dalle sue parole emerge un grande bisogno di parlare e di essere ascoltata. Come se avesse dentro di lei tanto da dire, in merito al suo passato e soprattutto al presente. Non posso dirle cosa fare, se mettere in discussione o meno la relazione, tuttavia le posso consigliare di intraprendere un percorso psicologo, online o da un professionista della sua zona.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti,mi scriva
Cordiali saluti

Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1666 Risposte

1180 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17400

psicologi

domande 25650

domande

Risposte 90400

Risposte