Ho la gerontofilia?

Inviata da Irene · 16 gen 2015 Disturbo ossessivo compulsivo

Sono una ragazza di appena 20 anni, compiuti l'altro ieri. Ho conosciuto un uomo ad una mostra d'arte che condivide questa passione con me e che ha... 73 anni!
Iniazialmente ho pensato che fosse davvero bello e che portasse incredibilmente bene la sua età, tanto che gliene avrei dati almeno cinque in meno. Più ci parlavo, più passavano i minuti, più lo guardavo negli occhi, più mi sentivo attratta e sentimentalmente coinvolta, più amavo il suono della sua voce. Mi ha invitato a bere una ciccolata nel bar, all'uscita. Qualche ora dopo ci siamo rivisti ed il mio cuore è come impazzito. Non mi era mai capitato nulla di simile, io che pensavo l'amore come qualcosa di infantile e smielenso mi sono dovuta ricredere. Addirittura non riuscivo a mantenere la presa della tazza di cioccolata da quando mi tremavano le mani per l'emozione. Ero rossa in viso, sentivo una sensazione fortissima di torpore al petto. Quando incrociavamo lo sguardo la felicità mi pervadeva ad un punto tale da sentirmi euforica. Un po' di settiamane dopo in cui abbiamo continuato a sentirci lui mi ha confessato i suoi sentimenti, definendosi innamorato. Anche io lo sono, è inutile che mi prenda in giro. Solo che ho paura di scoprire questa parte di me, com'è possibile che la carezza di un anziano/vecchio mi faccia vibrare l'anima? Lo desidero anche fisicamente, ma sono combattuta. Le mie amiche sostengono che io sia "malata" per questo, che è anormale provare un sentimento del genere per uno che potrebbe essere mio nonno... ma come può l'amore essere sbagliato?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 GEN 2015

Carissima Chiara, la tua "malattia" è abbastanza diffusa, stai tranquilla. Insomma, quello che ti sta succedendo non è così fuori dalle righe come pensi e, se ti può consolare un po', la storia è piena di situazioni simili.
Quello che ti consiglio, tuttavia, è di dare un senso a quello che ti succede e farlo comunque alla luce della persona che sei e che sei stata fin'ora in modo che sia sempre tu -con la tua maturità, il tuo discernimento e anche le tue legittime emozioni e sensazioni- alla guida di qualunque esperienza tu faccia. Se senti di non riuscire a fare tutto questo da sola ti raccomando tuttavia di rivolgerti ad uno Psicologo. Non agire d'impulso, nè solo in base alle belle emozioni che stai provando. Si tratta sempre e comunque di scegliere.

Psicologo Dott. Raffaele Farina Psicologo a Ostuni

21 Risposte

83 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 AGO 2015

Beh...l'amore è cieco e questa cosa è risaputa, quest'uomo secondo il mio modesto punto di vista è stato fortunato ad aver incrociato la sua strada con la tua, lo dico perché sono rimasto sbalordito dal fatto che eri rossa in viso e giù di lì. Forse dovreste rimanere uno accanto all'altro, oppure se lo ami davvero dovreste comprendere la differenza di età, perché lui ha 73 anni e cosa succederà al tuo dolce cuore quando lui non ci sarà (e non lo dico in senso leopardiano). Comunque...fa quello che ritieni legittimo per te stessa. Bonne Chance.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2015

Ricordati che l'amore non è mai sbagliato, anche sono gerontofilo probabilmente perchè amo donne che vanno dai 45 ai 64 ma anche oltre, e questa cosa mi sentire grande e speciale, perciò se hai bisogno di una persona che stia dalla tua parte ci sono io e non te ne importare di ciò che dicono le tue amiche, se dicono questo allora sono proprio delle stupide e poi ormai siamo tanti così perciò vergognarsi sarebbe inutile, anzi dovremmo sentirci onorati che il Signore ci ha scelto per essere speciali, perciò in effetti io desidero che molti siano diversi da noi per sentirmi ancora più speciale, detto questo ti consiglio di pensarci, e rispondomi pure se vuoi, sono sempre a disposizione.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Gent. Chiara
Sarebbe importante che tu facessi un'analisi del rapporto attuale o passato con i tuoi coetanei per comprendere cosa ti sta portando ad avere una relazione con una persona molto più grande di te senza sentirti etichettata da una patologia. Succede che la nostra parte inconscia ci porti a fare delle scelte che non siamo in grado di comprendere. Potresti prendere in considerazione l'idea di rivolgerti ad uno psicoterapeuta o nei Servizi dell'età evolutiva che seguono ragazzi sino ai 18 anni oppure da uno psicologo privato. Paola Pique'

Dott.ssa Paola Piquè Psicologo a Mestre

29 Risposte

16 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 GEN 2015

cara Chiara,
spesso l'amore viene "di pancia" e non di testa. detto questo non tutto quello che provoca emozioni forti è amore. io capisco bene la tua situazione perchè ho sposato un uomo di 35 anni più grande di me e quando l'ho conosciuto avevo più o meno la tua età. mi son posta le tue stesse domande e mi sono fatta seguire da una psicologa più che altro per capire se la mia infatuazione fosse dovuta solo ad una forte affinità intellettuale e di interessi che non riuscivo a trovare in quelli della mia età.
rimango a tua disposizione

Dott.ssa Irene Santamaria Psicologo a Novara

16 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GEN 2015

Cara Chiara
nella vita capita questa bella esperienza di innamorarsi.
Quando ci si innamora tutte le regole saltano e quello che tu descrivi rende l'idea di come il nostro corpo e la mente possano essere rivitalizzati dall'amore.
Io più che preoccuparmi dell'età di un eventuale partner, mi preoccuperei di conoscere bene la persona e di comprendere fino a che punto le affinità possano essere presenti e portare a condivisione.
Un punto su cui riflettere sono le abitudini e gli stili di vita.
Al di là di affinità ed innamoramento credo che il problema sia nello "stile di vita", in quanto a 20anni si desiderano certe cose e si vive in un certo modo...a 73 credo che la giornata sia organizzata diversamente.
Insomma, può essere una storia interessante..anche se da prendere con cautela in quanto soffrire a 20anni o a 73 può essere drammatico e avere conseguenze sulla restante vita (aspetto che non è da sottovalutare).
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6957 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GEN 2015

Cara Chiara,

per discriminare se si tratta o meno di una "parafilia" è necessario fare una valutazione psicologica, consultando un Collega di persona. Detto questo non credo ci sia qualcosa di "malato" in quello che hai descritto (ovviamente mi riferisco a ciò che scrivi), soprattutto perché sei maggiorenne. E' chiaro che la differenza di età è notevole, quindi dovresti chiedere a te stessa se è qualcosa che vuoi veramente o se si tratta di una mera infatuazione.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

751 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GEN 2015

Cara Chiara, lei scrive "pensavo all'amore come qualcosa di infantile e mieloso", quindi forse l'incontro con questo uomo molto più grande di lei, le ha consentito di abbassare tutte le difese, proprio perchè non l'ha visto come un possibile partner, e questo le ha consentito di provare delle emozioni, cosa che forse nella quotidianità riesce a tenere a bada. Non so dirle quale sia la reale natura del suo sentimento, credo però sia opportuno farsi seguire da uno specialista, per comprendere le sue emozioni e la natura del suo desiderio..
Cordialmente
Dott.ssa Antonella Russo

Dr.ssa Antonella Russo Psicologo a Roma

51 Risposte

32 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GEN 2015

Provi a chiedersi: lo desidero sessualmente? Le affinità elettive che ci sono tra di voi, come mi sembra di capire, non è obbligatorio che si trasformino in qualcosa di sessuale (che spesso fa trasformare il rapporto idealizzato in un rapporto concreto, di corpi).

Dott. Armando Bossarelli Psicologo a Alessandria

4 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GEN 2015

Vattelapesca per quale oscura motivazione ti sei fatta cogliere da questa'infatuazione'!
E' pur vero che le vie del Signore sono infinite, ma dato il gap generazionale fra te e quella persona, viene da chiedersi quale meccanismo si sia innescato. Quello che rende più complicata la faccenda è la dichiarazione da parte sua. Per darti una mano da qui avrei bisogno di conoscere la tua storia personale, il rapporto con i tuoi genitori nel corso della tua esistenza e se precedentemente ti è accaduto di manifestare interesse per persone (familiari, insegnanti e quant'altro) molto più grandi di te.
Sono a tua disposizione..
Dottssa Carla Panno
psicologa-psicotrapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

638 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GEN 2015

Gentile Chiara,
molti fattori possono essere in gioco in un innamoramento e non è detto che tutti siano duraturi. Fattori personali anche di status economico o sociale possono portare a vedere l'altro in una luce particolare che non avrebbe se la situazione esistenziale di chi è preso dall'innamoramento fosse diversa.
Prima di prendere decisioni di un certo peso sarebbe perciò bene valutare l'intera situazione e la tua disposizione con uno psicoterapeuta.
Ciò detto, esistono casi in cui la differenza di età non è un problema, ma poichè nel tuo caso essa è molto consistente, penso sarebbe bene sentire un professionista.

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

718 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GEN 2015

Salve Chiara, ho letto con attenzione quanto hai scritto [mi permetto di darti del tu per la tua giovane età] e ho visto con chiarezza le scene che racconti.
Personalmente, proverei a cambiare domanda. Più che cosa ho, mi chiederei altro, tipo: cosa cercavo e cosa ho trovato in questa persona? In che modo, questo uomo si inserisce nella mia vita?
Ovviamente le mie sono solo suggestioni, che magari avevi già in mente, e tante altre potrebbero essercene, ma l'idea di fondo è che credo possa essere più utile provare a comprendere il proprio modo di vivere anche le passioni, piuttosto che limitarsi ad etichettarlo.
Spero di averti dato qualche spunto interessante.

Buona serata

Alessandro Busi

Dott. Alessandro Busi psicologo-psicoterapeuta Psicologo a Padova

33 Risposte

26 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GEN 2015

Ciao Chiara,
hai solo 20 anni, e non sappiamo nulla delle tue esperienze passate.
Prima di etichettarti ti consiglio di fare un consulto più approfondito per capire quali siano le dinamiche che ti hanno portato a provare questo sentimento.
Il sentimento di amore in sè non è sbagliato, il punto è che con la scusa o in nome di questo le persone alle volte intraprendono relazioni o hanno comportamenti sbagliati (al momento non mi sembra il tuo caso).
Le tue amiche sono così perentorie nel definirti "malata" senza pensare che potrebbe essere un'infatuazione passeggera? Inoltre l'età di questo signore, che sembra essere libero da legami (?) gli da il vantaggio di un'esperienza per cui essere affascinante con te, gli viene senza dubbio semplice.
Tecnicamente sei maggiorenne, siete in due nella situazione, però quella che fanno sentire sbagliata sei tu...
per dissipare tutti i tuoi dubbi, prima di fare qualcosa di cui (forse) potresti pentirti, ti consiglio di rivolgerti al consultorio della tua città.
Oppure se vuoi approfondire resto a disposizione

Claudia Popolillo - Studio Logos Psicologo a Lodi

213 Risposte

218 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84450

Risposte