Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Ho la convinzione che non sarò mai felice nella mia vita

Inviata da Alessandro Z. il 2 dic 2017 Depressione

Buongiorno sono un ragazzo di 25 anni.

Ho avuto una adolescenza difficile...ero grassottello e ingenuo.
Piano piano però, lavorando duramente su me stesso, sono arrivato ad essere un ragazzo all'apparenza molto carino (almeno stando a quello che mi dicono), discretamente inserito e apparentemente normale. Prima di arrivare a questo ho subito molte cantonate e solo qualche piccola soddisfazione.
Da qualche anno sento il bisogno di una ragazza che mi piaccia davvero e mi voglia bene. Il problema è che le ragazze con me sono veramente crudeli...non avete idea di quante fidanzate mi ronzino intorno solo per sentirsi desiderate, è come se fosse una mia maledizione. Troppe volte mi sono proposto a una ragazza che ricambiava le mie attenzioni per poi sentirmi dire che era già impegnata.
Da circa un annetto incontro una ragazza che non conosco ci guardiamo e sorridiamo sempre, lo faceva in un modo diverso da tutte le altre, più genuino. L'ho trovata sui social e mi sono assicurato che non fosse impegnata...sembrava di no...più volte ho pensato " forse può essere quella buona". Più il tempo passava e più le sensazioni sembravano prendere forma, la tensione mi saliva e le mie vecchie ferite dentro di me mi impedivano di trovare il coraggio per andargli a parlare.
Ultimamente le occasioni si facevano sempre più frequenti e clamorose...sembrava solo che aspettasse una mia mossa...così mi sono fatto coraggio.
Oggi ho vinto le mie paure e le ho chiesto se le andava di prendere un caffè...lei mi sorrideva contenta ma mi ha detto che era di fretta. Abbiamo parlato solo una decina di minuti...era tutto così dolce...poi è comparso un tipo che non mi ha neanche salutato e sono andati via. Non mi sembrava fossero in grande confidenza e non si sono baciati ma non mi faccio troppe speranze...

Io sono rimasto lì come un idiota col pensiero che la mia maledizione si era di nuovo avverata...non so se la rivedrò.
Avrei preferito forse che mi dicesse un secco "no"...piuttosto che perdere la testa pensando e ripensando a tutte le possibili situazioni e sperando di rincontrarla.

Non ho molte soddisfazioni nella mia vita, la mia famiglia è in difficili situazioni economiche, faccio un sacco di sacrifici e comincio a sentire qualche brutto segnale di depressione. Quella ragazza è stata uno dei pochi pensieri positivi che mi passavano per la mente in questo periodo...adesso non mi rimane più niente...neanche la forza di piangere

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Alessandro,
la convinzione di avere già un destino deciso davanti a sè è una convinzione pericolosa, e, a dir la verità, generalmente non facile da modificare... a meno che non la si prenda "di petto": cos'è questa maledizione che la riguarderebbe? E' su questo punto che lei, probabimente, deve aprire un'interrogazione, riaprire cioè i termini di una "questione" che la riguarda, perché appunto non ne diventi in qualche modo vittima. Non si disperi, ma non sottovaluti la situazione. C'è senz'altro la possibilità di trovare il luogo e la persona con cui portare avanti questo discorso ed essere dunque aiutato ad uscirne. Con coraggio si guardi intorno e provi a cercarla questa persona! Buon lavoro!

Dott.ssa Silvia Busnelli Psicologo a Meda

8 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Alessandro,
Comprendo le difficoltà familiari e il disagio per le emozioni negative che ha vissuto. Ha paura di non avere nulla per cui vivere. E' rimasto deluso da questa ragazza o forse anche in altre situazioni precedenti.
In alcune teorie psicologiche si parla di profezie che si autoavverano quando come nel proprio caso, si ha la convinzione di non essere felice nella vita. Questi pensieri disfunzionali occorre sostituirli con altri maggiormente costruttivi. Altrimenti rischia di rimanere imprigionato in una spirale senza via d'uscita.
Provi a capovolgere la situazione, provi a volersi bene. Lei è la persona speciale con cui sicuramente passerà tutta vita.
I cambiamenti poi arriveranno, lei creda assolutamente però di potercela fare!
Resto a sua disposizione
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2488 Risposte

2084 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15700

psicologi

domande 19850

domande

Risposte 79300

Risposte