Ho grossi problemi di ansia, autostima e insicurezza

Inviata da Marcello · 13 nov 2020

Salve a tutti. Sono un ragazzo di 29 anni che si vede orribile di viso, perchè non ho ancora avuto una ragazza e che soffre di crisi d'ansia. Sono in cura da uno psichiatra e uno psicoterpeuta. Come farmaci prendo: Deapakin, Cipralex, Anafranil, Control e Olanzapina. Mi sento sempre inferiore agli altri. Vi racconto la mia storia. A detta dei miei sono nato con stress respiratorio e distacco di placenta, e sono stato in incubatrice per 20 giorni. All'asilo ho subito esperienze di isolamento, perchè c'era un bambino leader che mi isolava dagli altri, ma questa situazione si è risolta grazie a mio padre, che ha parlato con le maestre. Dalle elementari alle medie ho avuto il supporto di una docente di sostegno: alle elementari per ritardo del linguaggio semplice, alle medie perchè l'insicurezza aveva preso il sopravvento su di me. Per il fatto che avessi avuto a fianco un insegnante di sostegno, i compagni di classe alle elementari e alle medie mi isolavano. Dato che alla fine della prima media si era evidenziato che io non avessi avuto più bisogno del sostegno, io ho voluto ancora averlo, perchè da solo non mi sentivo capace di affrontare il mio percorso scolastico. Sono andato avanti da solo alle superiori e ricordo che il primo anno di liceo per me sia stato traumatico, perchè avevo l'incubo della bocciatura. Ma sono sempre andato bene a scuola e sono uscito con 83. Dopo la scuola, mi laureo con 109 in scienze della formazione primaria e 30 su 30 al sostegno. Dal 2013 è successo che nel mio gruppo di amici sia entrata una persona che, sapendo che io abbia insicurezze sul mio aspetto fisico, ha iniziato a prendermi in giro, tant'è che mi diceva: "Ammettilo che sei un cesso","troverai la ragazza quando sarai morto". Da maggio 2014 per colpa di questo ragazzo e il troppo impegno nello studio per dimostrare a me stesso di non sentirmi inferiore agli altri, ho iniziato a svegliarmi tutte le mattine pianendo, oprattutto quando mi specchiavo. Così ho iniziato a fare psicoterapia e prendere medicine, visto che ho iniziato ad avere pensieri di morte. Ho cambiato diversi psichiatri e psicologi, ma adesso mi sembra di aver trovato quelli giusti. Mi sono dimenticato di dire che sono andato da 4 chirurghi, preoccupato di essere brutto di faccia, e tutti quanti si sono rifiutati di operarmi, dicendomi che non avessi problemi e diagnosticandomi la dismorfofobia. La collaboratrice del precedente psicologo mi ha fatto un test di personalità, dal quale è emersa una forte rigidità di pensiero, depressione, bassa resistenza allo stress e dismorofofobia. Lo psichiatra che mi ha in cura mi ha diagnosticato un disturbo dell'adattamento con alterazione mista dell'emotività e della condotta e tratti autistici. Lo psicologo mi ha chiesto di non chiedere più rassicurazioni sul viso e di non frequentare più il forum dei brutti. Poi ha influito su di me la brutta espserienza di insegnamento che ho fatto a ottobre-novembre 2018. E' successo che io sia stato messo, senza avere alcuna esperienza, in tre classi e spesso ho dovuto fare le sostituzioni, ma ogni volta che le facevo avevo le crisi di ansia, perchè non riuscivo a gestire la classe. Così il preside mi invita a mettermi in malattia. Da aggiungere che c'è una situazione familiare non felice: mia madre è depressa lievemente e prende farmaci per la mia situazione, per il fatto che abbia perso nell'81 un bambino appena nato e per aver perso presto i suoi genitori; mio padre è l'unico che riesce a starmi vicino e ad aiutarmi, ma è stressato per la mia situazione e perchè ha i suoi genitori che non stanno bene. Si litiga spesso in famiglia. Lo psicoterapeuta mi aveva assegnato per il fatto del volto brutto gli esercizi di disconferma, ma sono serviti a poco e niente. Alla luce di quanto detto, vi chiedo: come si alza la soglia dello stress, la psicoterapia può portare ad un miglioramento tale da togliere i farmaci? Vi ringrazio.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18050

psicologi

domande 27800

domande

Risposte 95850

Risposte