Ho fatto una cosa e adesso non so cosa pensare

Inviata da Simone il 6 giu 2017 0 Risposte  · Crisi adolescenziali

Salve a tutti, oggi è successo qualcosa di brutto.
Dopo l'interrogazione il professore mi ha detto che ho fatto confusione, ma i miei compagni lo stavano portando ad alzarmi la media. Io volevo dire che il professore avesse ragione, ma poi ho iniziato a parlare come se non fossi io, ridicendoli in faccia tutto quello che mi aveva detto alle scorse interrogazioni. All'inizio mi sono sentito bene, carico, ma poi ho pensato "che cosa ho fatto!". Il professore mi ha risposto, dicendo che essere schernito da un alunno fosse il significato che in classe nessuno avesse capito ciò che ci dicesse. Io all'inizio ho tentato di rivaleggiarlo, cercando di dirli che mi dispiaceva ma non poteva fare così. Mi sono sentito impaurito e triste, volevo fermarmi ma continuavo a risponderli. Lui mi ha detto che voleva che io capissi, per poi mandarmi a posto. Io non sono andato a posto, dicendogli che volevo sapere cosa dovessi capire, ma non stavo dicendo ciò in modo provocatorio, volevo solamente che mi aiutasse a capire. Io rispetto questo professore, anche se a volte fa sbagli, ma subito dopo mi ha mandato a posto e io sono imploso, rinchiudendomi in bagno a piangere e a insultare me stesso. Mi sono sentito dispiaciuto perché ho fatto sprecare tempo al professore, e in seguito non fatto interrogare un altro mio compagno. Alcuni hanno cercato di calmarmi, dicendomi di dover controllare il nervoso. Il professore ha detto che lui non si è offeso, ma dice che ho espresso qualcosa proveniente da altri, io sono solo stato il mezzo che ha assorbito il disprezzo verso di lui di altri. Ho tentato di parlarli, ma non mi stava ad ascoltare, come se non mi volesse vedere. Alcuni miei compagni mi hanno parlato, mentre altri hanno criticato la mia scelta, dicendo che avessi sbagliato. Ora non so cosa pensare, perché mi sento dispiaciuto per il professore e per quelli che non sono riusciti ad essere stati interrogati, ma mi da fastidio che io mi sia bruciato la sufficienza iniziando a parlare e parlare, pensando di fare qualcosa di positivo. Mi sento molto giù e il prof mi ha detto che la mia mente è molto confusa e dovrei saper riordinare, ma non mi ha detto modi per farlo, continuando a dire che io non penso con la mia testa, ma assumo con osmosi (parole sue) quello che pensano gli altri. Adesso il professore non mi vuole più parlare e alcuni miei compagni vedono il gesto come un atto capriccioso, fatto solo per avere attenzioni.
Vi prego, voglio sapere cosa fare.

capire

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Non so cosa pensare e cosa fare

1 Risposta, Ultima risposta il 29 Agosto 2019

Non so cosa fare e pensare, chi mi aiuta? (II parte)

2 Risposte, Ultima risposta il 04 Dicembre 2014

Non so cosa pensare della mia storia...

6 Risposte, Ultima risposta il 04 Febbraio 2016

Esagerata o ingannata? Non so più cosa pensare

1 Risposta, Ultima risposta il 04 Marzo 2018

Non so cosa fare e pensare, chi mi aiuta?

12 Risposte, Ultima risposta il 08 Dicembre 2014

Non so più cosa pensare

3 Risposte, Ultima risposta il 07 Agosto 2018

non so cosa pensare

2 Risposte, Ultima risposta il 30 Aprile 2019

Non so più cosa pensare/fare

3 Risposte, Ultima risposta il 02 Ottobre 2014

Non so cosa dovrei fare e pensare

3 Risposte, Ultima risposta il 05 Febbraio 2019