Guarire dalle ossessioni, è possibile?

Inviata da barbara lorenzo il 24 feb 2014 Disturbo ossessivo compulsivo

Buongiorno, ho 45 anni sono divorziata da anni e un figlio di 12 anni, è da tempo che credo di soffrire di ossessioni, sono stata 1 anno in analisi ed ho fatto uso di psicofamaci leggeri sotto prescrizione del neurologo, mi sono accorta di essere ossessionata sprattutto dal telefono e dai messaggi....tutto è iniziato due anni fa...ma forse è stato un disturbo sempre presente ma ora ne ho preso consapevolezza e ne vorrei guarire, due anni fa mi sono innamorata e per 1 anno tutto bene anche se sempre tanti msg ma ricambiati poi questa persona è andata lontana per motivi di lavoro ed io credo che ho iniziato ad essere pian piano piu' ossessiva, poi mi ha lasciato, dicendo dapprima che voleva una pausa e allora io ho cercato di non msg tutti i giorni ma poi dopo un po rincominciavo...ora è finita ed e' finita male.....non riesco a smettere gli ho scritto con qualsiasi banale scusa....e se non c'è lui provo con altri, amiche, amici....con cui ho necessita' del contatto....cosa è ? solitudine?, paura?....ne voglio uscire....perche' sto troppo male.

Grazie mille!!!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Salve Barbara
ha descritto abbastanza bene quella che lei definisce ossessione ma è chiaro che quelli che lei descrive sono solo alcuni sintomi e segnali di un malessere più profondo del quale è opportuno comprendere l'origine per fare poi una giusta diagnosi e dunque una terapia. Non so che tipo di analisi ha seguito comunque le suggerisco di intraprendere un percorso, una buona psicoterapia unita, se necessario, ad un'adeguata terapia farmacologica. La psicoterapia cognitvo comportamentale potrebbe esserle di aiuto, valuti un incontro.
saluti dott.ssa Maria Antonella Schiavone

Dott.ssa Maria Antonella Schiavone Psicologo a Jesi

95 Risposte

63 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Barbara,
probabilmente questa Sua necessità incessante di mandare messaggi e che definisce "un'ossessione", potrebbe essere un modo per cercare di entrare in relazione con gli altri quando è sola o quando magari prova un determinato stato d'animo..sarebbe importante probabilmente comprendere meglio quello che accade dentro di Lei (a livello di sensazioni interne) il momento in cui sente la necessità di mandare i messaggi e approfondire le modalità con cui questo avviene ...forse un percorso di psicoterapia o una semplice consulenza psicologica in questo momento della Sua vita, potrebbe esserLe utile..in bocca al lupo!

Dott.ssa Flavia De Tommasi Psicologo a Bari

1 Risposta

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Barbara
Le ossessioni sono spesso accompagnate da compulsioni (nel suo caso il controllo dei messaggi) e sono abbastanza invalidanti se raggiungono un certo livello, al punto da compromettere la sua vita sociale. Le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta cognitivo-comportentale, che la potrà aiutare nel suo disturbo d'ansia in tempi più brevi rispetto ad una classica psicoanalisi.

Dott.ssa Rossella Boretti Psicologo a Prato

111 Risposte

98 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile signora Barbara Lorenzo,
per uscirne per sempre dalla situazione in cui si trova non sono sufficienti i consigli che qui riceverà. Se è stata da un professionista in passato conviene sempre a fare riferimento a tale persona, se ha avuto concreti risultati altrimenti il consiglio è provare a sentire altri specialisti e soprattutto arrivare a capire la causa che l'ha portata in questa situazione. Una diagnosi precisa ("ossessioni"?) può essere necessaria per capire se allo stato attuale è curabile oppure è anche guaribile.
paolo zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1551 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve,
Credo che sulla base delle informazioni che ci fornisce sia prematuro formulare una diagnosi. Sicuramente è possibile intravedere il tema della dipendenza affettiva, scaturito con tutta probabilità dalla separazione con il suo ex.
Mi unisco al coro dei colleghi, sollecitandola ad intraprendere un percorso terapeutico personale, che le permetta di riacquistare il suo ruolo di persona, madre, donna.
Il primo passo lo ha già fatto chiedendoci un consulto in questa sede.
Restiamo in ascolto

Dott.ssa Sabina Marianelli Psicologo a Roma

122 Risposte

62 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Barbara,
non posso dirle, con le poche informazioni che ci ha dato, se si tratta di un vero e proprio disturbo ossessivo-compulsivo.
Se questo suo comportamento sta influenzando negativamente in maniera significativa la sua quotidianità e le sue relazioni, le consiglio di contattare un terapeuta per affrontare tale situazione.
La psicoterapia cognitivo-comportamentale si è dimostrata particolarmente efficace nel trattare i disturbi ossessivi e le compulsioni, per cui le consiglio di contattare eventualmente un terapeuta con tale orientamento teorico-clinico.
Un saluto,
dr.ssa Campagnola

Studio Dr.ssa Campagnola Psicologo a Montebelluna

30 Risposte

23 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Nell'innamoramento c'è sempre presente l'ossessione, dipende poi quanto si riesce a modularla ma sarebbe da approfondire per non banalizzare la sua situazione.La psicoterapia è un impegno per se stessi e probabilmente un anno è troppo poco c'è bisogno di capire e capire cosa le succede e cosa la può aiutare. Dott.ssa Marialba Albisinni, Psicologa- Psicoterapeuta - Regolarmente iscritta all'Ordine degli Psicologi del Lazio.

Dr.ssa Marialba Albisinni Psicologo a San Cesareo

40 Risposte

109 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Utente,
sembrerebbe più una compulsione, ma per fare una diagnosi certa deve necessariamente consultare un Collega di persona. Credo sia importante comprenderne le cause. La compulsione (e le ossessioni) sono un disturbo d'ansia e possono essere trattate e curate con la psicoterapia.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

687 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Barbara,
essere dipendenti di un vizio, che dopo è diventato una ossessione non è affato piacevole e credo che questo disaggio la preoccupa di continuo, visto che ha cercato aiuto.
Si, si puo uscire dalla dipendenza ossessiva seguendo una terapia.
Lavoro anche on-line se l'ha interessa.
In bocca al luppo

Dott.ssa Stoyanka Georgieva Psicologo a Omegna

225 Risposte

136 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Barbara,
l'unico modo che ha di uscirne è quello di rivolgersi ad uno psicoterapeuta di persona, purtroppo, da qua, è difficile suggerire strategie che possono risolvere il problema.
È possibile che il problema sia precipitato dopo la separazione dal suo ex.
I problemi psicologici sono strettamente connessi alla qualità della vita.
Come ha potuto, purtroppo, sperimentare la soluzione (inviare i msg forse per controllare...) diventa il problema, finendo con l'allontanare gli altri.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

368 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77200

Risposte