Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Grazie Ceccucci/Fiore di cuore

Inviata da Anonimo il 30 gen 2016 Nevrosi

Ragazzi per quello che possa servire, Vorrei ringraziare entrambi. E' stata una settimana dura,ma ho trovato la strada. Sorvolando su quello che mi e' stato fatto da bambino (voglio fare il cognitivo ora che so), la separazione dei miei genitori e' stato un trauma fortissimo, soprattutto per le parole di sdegno, oscene e prive di ogni moralità offerte ad un bambino di 10 anni.
Avevo uno Io scisso con due parti che internamente continuavano a farsi guerra: Un Io Idealizzato( Papa') con il quale mi ero identificato e un Io Aggredito e distrutto dal tratto paranoide di Mamma. Le confessioni di Mamma mi avevano portato nel femminile: Lei sosteneva che l'Uomo faceva schifo e nella confluenza ho sentito come una donna con tutta la destabilizzazione percettiva dei racconti (Papa' ti stupra nel letto). L'aggressione all'Ideale dell'Io non si e' mai completata per fortuna perché prima di tutto questo, prima di scindermi, io avevo come oggetto parziale la Vagina in testa. Il mio Edipo era andato nel verso comune delle cose. Poi l'instabilità di Mamma mia aveva prodotto la scissione..l'allontanamento da quella Madre Strega e Buona insieme. Cosi' imparavo a diventare un thinker, a guardare il mondo come in un film e a cogliere ogni sfumature dell'Essere, come un Filosofo o attento Osservatore. In questo casino io avevo tre Io: due falsi (Mamma e Papa') e poi Io. E' stato terribile spostarsi nel Falso Se e disorientante, ma quello che mi ha proposto il Terapeuta era sciocco: Svuota il Falso Te. No. Io posso valorizzare il mio Vero Se e qui ho usato la tecnica che conosco meglio: La transazionale.
All'Inizio sono stato male, visto che usavo il Genitore critico di Papa' e Persecutorio di Mamma ma poi ho ripensato a Voi due: Cognitivo il primo ed emozionale la seconda e ho deciso di prendervi a modello. Ho deciso di ascoltare le istanze del Bambino libero (di guardare,toccare e sentire il mondo) con un Padre interno nuovo: Da permessi e offre carezze. Il dolore psicosomatico che avevo(mani piedi costato) era legato al fatto che da piccolo ho studiato a lungo i dogmi mariani e Sant'Agostino: IO VOLEVO ESSERE SALVATO DA UN PADRE BUONO per uscire da quell'Inferno chiamato Famiglia. Non mi ero accorto che non chiedevo l'Io oltre il Se (Transazionale) che spersonalizza (vedi Kundalini) ma chiedevo Amore Sincero e Comprensione.
E' quello che ho chiesto e non mi e' mai stato dato. Io volevo essere amato per cio' che ero. Questa evidenza ha una sua risposta nella domanda: Io comprendo e sinceramente amo me stesso,ti permetto di essere e non perseguiterò mai più chi sei ma ti difenderò con la cosa più' potente che ho: La mente.Spero di fissarmi in questo concetto,avendo comunque un ambiente ostile (mamma paranoide, padre narcisista ossessivo molto ossessivo).
Un grazie a Voi due che rispecchiate la mia Anima. Vorrei dire che le persone psichicamente disturbate non dovrebbero mai sposarsi ne' avere figli perche' hanno un potenziale distruttivo enorme.I miei genitori hanno solo una colpa:non hanno mai pensato di curare i loro tratti nevrotici e nel caso di mamma vicini alla psicosi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Franco,
ho l'impressione che, sia pure con fatica, stai facendo un discreto sforzo per riconciliarti con te stesso e con gli altri : se è così ne sono veramente contento.
Pur essendo d'accordo con quello che tu scrivi alla fine del tuo post, penso che sia utopistica la speranza di nascere da genitori perfetti per cui ognuno viene al mondo già con un carico designato e non quantificabile di problemi ereditati come esito della "trasmissione intergenerazionale di incompetenze emotivo-affettive" ( se non proprio di psicopatologie) a cui spesso si aggiunge un altro carico altrettanto imprevedibile e non quantificabile di altri traumi o eventi di vita avversi.
Di tutto questo pesante bagaglio, ad una certa età della propria vita, ognuno dovrebbe dapprima prendere coscienza e poi, potendolo fare, cercare con le sue sole forze la cura diventando Genitore responsabile e amorevole di se stesso.
Capirai che non è una cosa per niente facile e che non tutti sono in grado di fare ma è quello che con fatica e determinazione ho voluto fare io, essendo per certi aspetti anche fortunato perchè ho cercato la cura per i miei traumi ereditati e acquisiti essendo già un medico ed avendo un lavoro e dei figli.
Quando però si hanno dei figli, tutta questa fatica dovrebbe essere fatta rispettando il Xairòs (tempo opportuno) e non il Crònos (tempo geometrico) perchè altrimenti il danno è stato già trasmesso ai figli e, anche volendo, non se ne può poi riparare che soltanto una piccola parte.
Caro Franco, non so se tu hai già una tua famiglia o se vorrai creartela ma ti invito a tenere presenti queste mie considerazioni.
Ti auguro comunque di continuare queste tue ricerche interiori con maggiore tranquillità, senza rabbia e di essere più felice per il futuro.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6578 Risposte

18420 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Franco
è un onore esserti stata un poco d'aiuto, non è facile entrare nei "meandri" mentali ed emozionali che ci esponete, anche ,tenedo conto, che siete una generazione di persone molto acute e intelligenti.
Hai compreso molto dei tuoi problemi e del tuo percorso interiore e proprio questa comprensione deve essere la base su cui costruire una profonda accettazione di te; accettazione consapevole ed evolutiva.
Il tuo intento ora mi sembra ben focalizzato e pure io ti esorto a "fissarlo saldamente" nella mente e cioè:
"..deciso ad ascoltare le istanze del bambino libero: guardare, toccare, sentire il mondo; con un padre interno nuovo..."
Questo Padre interno, aggiungo, sarà formato dalla tua nuova capacità di amare te stesso!
Cosa farà questo Padre Nuovo per te?
"Ti permetterà di essere ciò che sei...ti difenderà con la cosa più potente: la mente".
Ecco qui hai fatto davvero una bella sintesi tra il pensiero mio e del Dott. Fiore.
vedi come sai utilizzare bene gli spunti che ti vengono dati?
Vai avanti nel tuo percorso Franco.
Focalizzati sempre meglio su questi obiettivi, mantieni la rotta, saldo il timone!
Rilassato nella guida guarda l'orizzonte e deliziati dei meravigliosi colori del cielo; sono i colori delle tue emozioni, le infinite sfumature del tuo sentire e del tuo essere, i tuoi doni, le tue capacità che porterai nel mondo.
Proteggi tutto questo con la mente, la cosa più potente che hai e non farti strappare i sogni da nessuno.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta...
Ah...e grazie anche per averci chiamato "ragazzi"! :-)

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6721 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Nevrosi

Vedere più psicologi specializzati in Nevrosi

Altre domande su Nevrosi

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte