Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Gestione di un rapporto a distanza

Inviata da Giuseppe · 16 mar 2014 Terapia di coppia

vi ringrazio anticipatamente della vostra risposta salve a tutti sarò brevissimo, sono Giuseppe ho 33 anni: Dopo 8 anni di fidanzamento con la mia ragazza con cui ho vissuto e vivo ancora oggi un rapporto a distanza a causa del mio lavoro a Torino. Circa ogni 2 settimane di lontananza raggiungevo lei anche solo per passare qualche giorno insieme, oggi sono 2 anni che io ho affittato casa a Torino lei sembra di non aver gradito la mia scelta fatta in proporzione alla mia sede lavorativa ho un mio dubbio sembra che io affittando casa a Torino ho soltanto trovato una sistemazione solo per me?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Giuseppe, un rapporto del genere deve essere consapevolmente scelto da entrambi. Anche perché 8 anni di fidanzamento sono un bel pò. E mi chiedo se in questi 8 anni vi siete detti quali erano i vostri bisogni e i vostri progetti. dove volevate arrivare? e soprattutto se ci volevate arrivare insieme...Parli con la sua fidanzata e cerchi di capire che cosa desidera da questo rapporto.
Auguri
Dott.sa Federica Calandra

Dott.ssa Federica Calandra Psicologo a Verbania

47 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Giuseppe
...un rapporto a distanza lungo otto anni... questo mi sta girando per la testa, non sono pochi, e la relazione ha trovato questa forma particolare in cui esprimersi dove si è insieme ma di fatto da soli. Penso poteva essere valida finora, visto che comunque siete in un'età intermedia, per così dire, ma ora se non interviene una progettualità tra voi che tenda ad avvicinarvi e a sperimentare "dal vero" il rapporto, penso che il tutto rimanga un poco vacuo...cioè un rapporto che non si realizza.
Insomma dopo 8 anni così qualcosa dovrà pur cambiare prima che lo "stare insieme da soli" si fossilizzi definitivamente.
Mi sembra sia arrivato il momento di un dialogo aperto tra voi che affronti i problemi reali legati al vostro futuro e hai vostri progetti, potrebbero esserci scontri su dove andare ad abitare e perché e comunque saranno confronti e scontri che chiariranno le cose se davvero da coppia volete diventare famiglia o magari tornare single??? Insomma questa soluzione attuale intermedia mi sembra sia diventata un poco frustrarte e d'altronde lei stesso ha iniziato a chiedersi, senza davvero rispondersi, i motivi delle sue scelte. Parti da lì, si chiarisca a se stesso e poi inizi a dialogare su quanto ha trovato come sua personale esigenza.
Siate più coraggiosi.
Cordiali saluti Dott.ssa Silvana Ceccucci psicologa Psicoterapeuta a Ravenna
Possibilità di colloqui via skype.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6850 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Giuseppe, ho la sensazione che la tua ragazza si sia adagiata sull'abitudine di vivere il vostro rapporto a distanza ,ma non più di tanto, dal momento che vi incontrate due volte al mese per vivere qualche giorno insieme. Secondo me dovresti affrontare in modo assertivo l'argomento, per capire quale sia la sua preoccupazione nell'accettare la tua proposta. Potrebbe trattarsi magari di una sua momentanea difficoltà nel dover affrontare due cambiamenti insieme : per primo il rapporto basato sulla convivenza accompagnato dalle ovvie nuove responsabilità e per secondo il cambiamento del contesto di vita. Se tra voi tutto 'fila liscio' per quanto riguarda il 'resto' -che ne è la base-, potreste trovare un adeguato e momentaneo compromesso. Comunque, non sei stato generoso nel descrivere altri importanti aspetti del vostro rapporto, per cui mi rendo disponibile nell'accoglierli, qualora lo ritenessi necessario.

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

630 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giuseppe,
questa domanda andrebbe posta direttamente alla sua fidanzata. I rapporti a distanza non sono sempre facili, anzi la maggior parte delle volte non lo sono, vale la pena parlarne insieme.
Che progetti avete per il futuro?

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

708 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Giuseppe

Ho letto la tua preoccupazione e sarebbe semplicistico darti un parere così al volo perché ho poche informazioni sulla situazione.
Se vuoi contattarmi sono a disposizione.

Cordiali Saluti

Dott. Ioimo

Dott. Giorgio Ioimo Psicologo a Torino

33 Risposte

52 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giuseppe,
tutto è possibile. Anche che una relazione a distanza duri per sempre. Tuttavia i progetti per le coppie sono una componente fondamentale. Nell'affittare un appartamento può aver dato l'impressione che voglia occuparsi della sua vita, non della vostra.
Lavori sui progetti comuni.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

375 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Giuseppe
le storie a distanza, devono trovare poi un'evoluzione.
O uno va dall'altro o viceversa, a meno che non si decida di restare tutta la vita a distanza senza la possibilità di progettare un futuro insieme.
In tal senso, l'impegno deve essere reciproco, una volta A raggiunge B un'altra volta B raggiunge A.
Parli con la sua compagna rispetto alla scelta fatta, ma più in particolare parlate di cosa volete fare della vostra vita nel futuro.
Chi potrà trasferirsi da chi e soprattutto chi lo vuole veramente?
Potete trovare un accordo? una via di mezzo?
In caso contrario, a meno che ripeto, non vogliate mai costruire nulla, state solo perdendo tempo.

Un caro saluto
D.ssa Michelini

D.ssa Silvia Michelini Psicologo a Roma

162 Risposte

130 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16100

psicologi

domande 20850

domande

Risposte 80600

Risposte