Gestione del rapporto

Inviata da Simona Trincia · 28 mar 2018 Terapia di coppia

Premetto che io ho 40 anni sonoseparata ho due figlie e vivo a Roma, lui ha 30 anni ha avuto una relazione di 9 anni prima di me con una sua conterranea, e’ calabrese. La questione e’ che lui nella sua mentalità e’ molto arcaico, per lui e’ tutto consentito la donna invece deve rimanere dentro certi schemi anche a livello sociale, non impone nulla materialmente ma psicologicamente ti fa sentire a volte sbagliata, ho modificato parte dei miei modi perché penso che a 40 anni posso anche rinunciare a cose frivole in nome di una relazione in cui credo, ma sono arrivata ad un punto in cui faccio fatica a gestire me e lui, spesso nei suoi momenti di rabbia prevalentemente per messaggi mi insulta toccando il mio passato il mio modo di essere e tutto questo mi mette in crisi, lui giustifica con la rabbia, io non ho mai creduto che la rabbia possa giustificare anzi ti fa trovare il coraggio per dire determinate cose, e’ incoerente per paura di perdermi dice cose poi ritratta diventa prima rabbioso definitivo poi chiede aiuto a me per venirci incontro poi quando non ottiene ciò che vuole passa alle “minacce” tipo adesso ti faccio vedere io, mi trovo una come dico io, sto week end non vengo, provoca per farmi arrabbiare ed avere una reazione da parte mia, a volte ci riesce ora meno, lui si sente superiore a tutti il suo modo di pensare per lui e’ giusto e sacro, per me e’ solo un grandissimo insicuro che non ha mai avuto problemi sei nella vita non ha responsabilità verso nessuno non sa cosa voglia dire sacrificio, io ho avuto una vita piena difficile e densa di cose, ma nonostante i suoi molteplici difetti io non riesco a chiudere serenamente sento che mi lega a lui un sentimento profondo che non ho mai provato e a questo punto mi chiedo se la patologica sono io.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 MAR 2018

Gentilissima Simona,
in una relazione è spesso opportuno trovare dei punti d’incontro, ma quando le richieste del partner diventano limitanti in un modo tale da andare a denaturare la nostra stessa persona, è opportuno cercare di intervenire in ottica di un nostro benessere personale andando a ridefinire limiti e confini. Da quello che scrive, sembra che lei abbia compreso come l’adattarsi incondizionatamente a quelle che sono le richieste del suo partner, stia in questo momento prevaricando il suo benessere; ciò che mi sento di consigliarle in questa sede, è di rivolgersi ad uno Psicologo della sua zona in modo da poter iniziare un lavoro su di sé che la porti a comprendere, in ottica di un suo bene, qual è il modo migliore per agire.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1120 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 APR 2018

Gentile Simona, una sua frase mi ha molto colpita: per me e’ solo un grandissimo insicuro che non ha mai avuto problemi sei nella vita non ha responsabilità verso nessuno non sa cosa voglia dire sacrificio, Mi ha colpita perchè, dalla sua descrizione, sembra invece che lei di sacrifici ne abbia fatti molti, moltissimi, per stare vicino a lui. Lei si domanda se è patologica...io le rispondo che saperlo non credo le serva a qualcosa...quello che le serve, invece, secondo il mio parere è trovare finalmente uno spazio per se stessa, per comprendere ciò che vuole e come riuscire a stare finalmente bene. si concentri su se stessa, dia spazio alle sue emozioni e ai suoi desideri...si rivolga ad un professionista esperto in grado di aiutarla a fare tutto questo! vedrà che prendendosi cura di se poi qualsiasi eventuale scelta arriverà da sola.
resto a sua disposizione per eventuali dubbi o domande,
Chiara Illiano

Dott.ssa Chiara Illiano Psicologo a Roma

20 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 MAR 2018

Gentile Simona,
Nella coppia occorre mantenere un sano equilibrio, lo spazio per i propri bisogni e desideri e' di fondamentale importanza così come il reciproco rispetto ed ascolto.
La relazione che ha scelto è impegnativa, per alleggerirsi e prendere consapevolezza delle strategie utili al proprio benessere le consiglierei di pensare ad una consultazione psicologica.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa




Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2641 Risposte

2197 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 MAR 2018

Gentile Simona,
gli equilibri della coppia si basano spesso su reciproci adattamenti, che però non possono portano alla squalificazione dell'altro.
Dalle sue parole, il suo compagno sembra molto limitante e ricattatorio nei suoi confronti.
Anzichè pensare di essere patologica, chieda un supporto psicologico che l'aiuti a comprendere le sue aspettative, i suoi bisogni e i suoi desideri rispetto alla relazione di coppia.
Un maggiore chiarezza contribuirà ad un miglioramento del suo benessere personale.
Un caro saluto
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1356 Risposte

1204 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84150

Risposte