Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Genitori ottusi ed egoisti

Inviata da Rosa il 10 lug 2018 Terapia familiare

Salve, sono una ragazza di 20 anni che frequenta l'università, di carattere molto mite, sempre stata molto matura e responsabile. Insomma, una ragazzina semplice da assoggettare e da tenere buona, ed è proprio quello che è successo. Ultimamente mi sono resa conto di essere il burattino dei miei genitori: decidono sulle mie scelte e stanno sempre a criticare tutto quello che faccio, non accettano un bel niente e non sono mai felici per me (troppo presi dal loro ego). Quando avevo 16 anni, mi fecero vedere i sorci verdi. Mi ero appena fidanzata con un ragazzo (con cui, tra l'altro, sto ancora attualmente e sapevano in grandi linee anche chi fosse e di certo non era uno scapestrato) e non mi permettevano di fare niente: quando andavo al mare con lui e la sua famiglia, mi chiamavano in continuazione chiedendomi dove fossi e quando tornassi a casa; non mi permettevano di uscire tutti i giorni, dovevo uscire a giorni alterni (se succedeva che uscivo due giorni di fila, mi aspettavano le peggio offese); semmai io una mattina decidevo di andare al mare o comunque uscire di casa per un qualche motivo, la sera automaticamente non potevo uscire; ovviamente la sera gli orari erano quello che erano (alle dieci dovevo tassativamente stare a casa), ma questa è la cosa meno peggio. Ora io ho 20 anni, mio fratello 16. A lui è permesso di tutto: esce dalla mattina e torna solo per pranzo e cena; non lo chiamano mai per sapere cosa sta facendo e quando ha intenzione di tornare; come se non bastasse la sera torna ad orari indescrivibili (ieri è tornato alle due) e nessuno che gli abbia detto qualcosa. Per questo motivo io lo odio di un odio incondizionato, veicolato da quei mostri dei miei genitori che non fanno nient'altro che rendermi la vita impossibile. So già che se provassi a parlargli di questa cosa, mi risponderebbero che non è vero, io non ho capito cosa loro hanno fatto per me, aggiungendo anche "sì ma lui è maschio e tu sei femmina" (tipica mentalità ottusa meridionale). Quest'anno vorrei andare in vacanza col mio ragazzo ma so già che la risposta sarà assolutamente no, perché, come se non bastasse, non accettano la nostra relazione. Sto malissimo e non so come fare, vorrei scappare e andare via di qua ma non sono economicamente indipendente, sto frequentando l'università che al momento è tra le mie priorità e non posso assolutamente mollarla. Aiutatemi, vi prego.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Rosa,
la sua situazione avrebbe bisogno di poter essere affrontata in un contesto più adeguato rispetto a quello attuale, in modo che lei possa godere della giusta attenzione che la sua storia merita. Dal suo scritto emerge con grande forza tutto il disagio e lo sconforto che questa situazione le arreca, ed è importante che lei possa intraprendere un percorso che la aiuti a fare chiarezza e sviluppare nuove risorse. Le consiglio pertanto di rivolgersi ad uno Psicologo della sua zona, non avendo timore, se dovesse essere necessario, di parlare apertamente alla sua famiglia esplicitando questa sua necessità.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1116 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Rosa,
capisco il suo disagio per la difficoltà relazionale con i suoi genitori e le differenze che evidenzia rispetto a suo fratello.
E’ possibile che i suoi genitori, per carattere o formazione culturale, le pongano limitazioni che lei difficilmente tollera, ma suppongo sia un loro peculiare modo di proteggerla.
Si concentri sugli aspetti positivi del qui ed ora, quali una relazione amorosa per lei gratificante o la possibilità di portare a termine la facoltà universitaria che possa favorire una professione appagante.
Valuti la possibilità di un percorso psicologico, magari tramite i consultorio della sua zona, che a supporti in questa particolare fase di crescita.
Coraggio!
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1102 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Rosa. La tua lettera è bellissima. Davvero. E ciò che dici reale. Tu sei donna e hai molte restrizioni e tuo fratello invece no. Meno male che ti è permesso lo studio. Perchè in virtù del fatto che le donne poi si sposano e fanno figli avrebbero potuto anche evitare di fartelo fare e magari farti solo fare qualche lavoretto giusto per aiutare la famiglia.
Come può una ragazza di 20 anni con questi genitori affrontare la vita. La vita di ogni giorno intendo. Con un confronto costante con un fratello maschio che ottiene tutto senza far niente? E che se prova a dire qualcosa le viene risposto che non vede tutto ciò che viene fatto per lei?
Hai voglia di raccontarmelo Rosa? Perchè io sono curiosa. Ma curiosa davvero.
Laura Gaido

Dott.ssa Laura Gaido Psicologo a Grugliasco

62 Risposte

42 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte