Gelosia patologica

Inviata da Giank20 · 15 set 2020

Come guarire dalla
gelosia patologia? E come riconoscerla?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 16 SET 2020

Buongiorno,
si può lavorare in analisi rielaborando la propria storia con l’aiuto di un professionista.
La gelosia è patologica, non ha nulla a che fare con l’amore, ma molto con l’avarizia. È l’idea di perdita e di mancanza dell’oggetto che rende gelosi, se così fosse, ma la cosa è più complessa perché non è una questione di perdita d’oggetto, ma di trattare il rapporto come un oggetto. Il che non è possibile proprio perché è un rapporto con un altro soggetto e non un oggetto. Provi a riflettere su questa questione e se vorrà superare questo problema, potrà, perché “ciascuno può!”.
Rimango a disposizione.
Un cordiale saluto.
Dott. G. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

511 Risposte

228 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 SET 2020

Ciao Gian,
Mi scusi ma temo di non aver compreso se le è stata già fatta la diagnosi di gelosia patologica da uno specialista o se è un autodiagnosi.
Se dovesse essere un'auto diagnosi, onde evitare ulteriori ansie le consiglio di rivolgersi ad un professionista che oltre alla diagnosi corretta le potrà consigliare il miglior approccio psicoterapeutico.
In caso invece le fosse già stato diagnosticato tale disturbo le consiglio di intraprendere un percorso di psicoterapia per affrontare tale problematica.
A presto
Dott.ssa Daniela Calabrese psicoterapeuta Roma e online

Studio Psicologia Calabrese Psicologo a Roma

73 Risposte

79 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 SET 2020

Buongiorno,
sicuramente ciò che consiglio è di intraprendere un percorso di terapia per poter capire e individuare le cause più profonde di questa gelosia. Si basa forse su un'insicurezza che deriva dal rapporto con i genitori nell'infanzia? Dalla paura inconsapevole di essere abbandonati? Da un contesto agonistico a cui non ci si riesce a sottrarre? Insomma, le cause profonde di questa difficoltà possono essere molte. Per poterle comprendere e gestire al meglio è necessario rivolgersi ad un professionista, che La aiuti in questo difficile ma meraviglioso percorso di scoperta di sè.
Cordiali Saluti
Dott.ssa Taddio

Mind Lab Psicologo a Trofarello

19 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 SET 2020

Buongiorno,
Andando da uno psicoterapeuta che la riconosce (o la esclude) con la diagnosi e poi, se è il caso, la aiuta a cambiare con la terapia.
dott. Giuliana Gibellini

Dott.ssa Giuliana Gibellini Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Carpi

211 Risposte

174 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23700

domande

Risposte 85650

Risposte