Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Gay si nasce o si diventa?

Inviata da Carmen ruffolo · 30 mar 2020 Omosessualità

Buongiorno
Vorrei porre una domanda che riguarda un mio amico.
Lui e' gay, non lo dice in giro, e' una persona introversa.
L'altro giorno mi ha raccontato che da piccolo e' stato molestato da una ragazzina un po' piu' grande ( lui circa 5 anni, lei circa 15) e che non e' stata una violenza ( solo baci un po spinti).
Ecco lui non sa se il suo essere gay deriva da questo episodio o lo sarebbe diventato comunque.
Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 31 MAR 2020

Buongiorno Carmen.
L'orientamento sessuale è una variante naturale del comportamento umano, si ha dalla nascita e nel tempo può modificarsi, in base a molteplici fattori, interni e/o esterni alla persona. La sessualità è "fluida" pertanto elastica e soggetta a cambiamenti. L'evento traumatico che il tuo amico ha vissuto può sicuramente comportare dubbi e riflessioni, ma quello che è accaduto non può essere una determinante nella consapevolezza del suo orientamento, magari ne può avere avuto un'influenza.
Anzi, sembra che la sua introversione sia una determinante nel non dire di essere gay; ovviamente prima di dirlo in giro è necessario dirlo a sè stessi, senza remore, senza paure.
E' diritto e libertà.
Per qualsiasi cosa resto a disposizione.
Dott.ssa Veronica Valerio, Psicosessuologa

Veronica Valerio, Psicologa, Psicosessuologa Psicologo a L'Aquila

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 MAR 2020

Cara Carmen,
l'orientamento sessuale è determinato da molteplici variabili; è comunque una variante naturale del comportamento umano,
alcune esperienze possono influenzare l'identità sessuale ma non credo personalmente, nel determinismo.
Cio' che ha vissuto questo amico, andrei perlopiu' a contestualizzarlo in esperienze infantili o adolescenziali tipo giochi sessuali transitori, attualmente il ragazzo nasconde i suoi sentimenti e l'attività sessuale per paura forse di essere giudicato, ovviamente sono ipotesi da verificare.
Per comprendere meglio la situazione, sarebbe necessario entrare nella storia di questo ragazzo e comprendere i vissuti emotivi durante l'arco di vita.
Resto a disposizione,
cari saluti
dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2587 Risposte

2168 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 MAR 2020

Buonasera Carmen,
A differenza di quanto si pensava in passato e che ha permesso di fare azioni ed esperimenti ignobili, con le attuali conoscenze sappiamo che l'orientamento sessuale ha base biologica nonostante non sia ancora chiaro quali siano i geni che lo determinano.
Inoltre, anche se non lo ha chiesto, ogni cambiamento di orientamento tentato su cui abbiamo evidenze scientifiche, non ci riesce ed è dannoso, genera rabbia e frustrazione e si basa su aumentare l'omofobia interiorizzata, anziché ridurla per permettere una vita serena in una società che ancora non è del tutto pronta. Andrebbe curata la società, non chi ha un diverso orientamento. (Mi scusi lo sfogo).
Per quel che riguarda l'episodio che ha descritto, sembra essere decisamente un abuso sessuale a minore. Se però lui non lo vive come grave, potrebbe essere da valutare l'opportunità di farlo diventare grave.
Consiglio un percorso con psicologo-sessuale per aiutare nelladattamento, nella timidezza e indagare tale episodio ed i vissuti ad esso associati.
Spero di aver risposto alla sua domanda,
Dott. Marco Tagliagambe
Psicologo-psicoterapeuta
Cognitivo-Comportamentale.

Dott. Marco Tagliagambe Psicologo a Empoli

40 Risposte

53 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 MAR 2020

Buongiorno. Vi è una fortissima componente neurobiologica nello sviluppo ed espressione del proprio orientamento sessuale. Successivamente le circostanze culturali ed ambientali permettono o no l’espressione di ciò che è più propriamente soggettivo o meno. E le esperienze avversative o gli eventuali rifiuti potrebbero inibire alcuni tipi di manifestazioni o pulsioni

Dott.ssa Talenti Erica Psicologo a Torino

28 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Omosessualità

Vedere più psicologi specializzati in Omosessualità

Altre domande su Omosessualità

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 21700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16200

psicologi

domande 21700

domande

Risposte 82200

Risposte