Forte ansia

Inviata da Sbiru · 1 feb 2021

Salve, è da un po' che sono entrata nel circolo di ansia e ipocondria. Questa mattina avevo paura di non riuscire a vedere bene, o mi sentivo un lato del viso più strano dell'altro ,non so come mi sento e questo mi fa andare ancora più in ansia ... Piango spesso perché non so esprimere cosa mi succede. Sono passata da una parte del corpo ad un'altra e ora il mio pensiero è la testa e occhio.... Ho ripreso a studiare un pochino dato che non riuscivo più e devo dire che studiare per un po' non mi fa pensare a questa cosa ma poi ritorna e vado di nuovo in paranoia. Non riesco a convincermi di stare bene. Come posso fare?Io vorrei solo riavere un po' di serenità, mi sento di impazzire e non ho nessuno con cui parlare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 2 FEB 2021

Gentilissima,
Come ti stessa avrai capito, questi sintomi ci vorrebbero parlare di qualcos’altro: il problema non è l’ipocondria; il problema non è il viso; il problema non è neppure l’ansia. Il problema è da dove scaturisce tutto questo: che cosa è rimasto irrisolto dentro di te e bussa per parlarci con questi sintomi? È necessario esplorare il tuo profondo. Resto a tua disposizione. I miei migliori auguri per tutto.

Dott. Vincenzo Crupi Psicologo a Palermo

63 Risposte

87 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2021

Carissima, posso immaginare come si sete, quello stato di disagio e mal essere dal quale sente di non riuscire trovare uscita. La paura, il non capire cosa accade.. Ma stia tranquilla lei così come altri può superare tutto questo. Le consiglio di affrontare la cosa al più presto, in un percorso terapeutico che l'aiuti a dare dei confini al suo disagio. La sua mente sta cercando di scaricare sul suo corpo il suo disagio, possiamo far si che i sui pensieri si trasformino in altro. Mi contatti sono a sua disposizione anche on line.
Cari saluti.
Dott.ssa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

564 Risposte

279 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2021

Gentile Sbiru,
intanto è buon segno che le sue abilità di autoanalisi e le sue risorse si siano attivate, e in lei si sia creata
la consapevolezza che, quando impegnata in alcuni compiti come lo studio, i pensieri ansiogeni si placano.
Per migliorare ulteriormente la gestione della situazione può essere utile il supporto di un/una psicoterapeuta per lavorare sulla gestione dell'ansia e dei pensieri che la portano suo malgrado a rimuginare.
Le faccio tanti auguri.
Dott. Giovanni Iacoviello

Dott. Giovanni Iacoviello Psicologo a Bergamo

92 Risposte

78 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2021

Salve Sbiru, quello che condivide con noi sembra essere un problema di ansia e preoccupazione ipocondriaca, ovvero che ha come focus la sua salute. È importante sottolineare che il periodo che stiamo vivendo può essere un fattore di innesco e di mantenimento di questo tipo di preoccupazioni che, come dice, si muovono da una parte all'altra del corpo, dove va a focalizzare poi il suo pensiero che credo diventi rimuginante, portando disagio e malessere. Quando si innescano dei circoli di pensieri e convinzioni disadattive che vanno a radicarsi può essere difficile uscirne "convincendosi di star bene", perchè, nonostante siamo consapevoli dell'esagerazione delle nostre preoccupazioni, le sentiamo cosi vere che sembrano reali. In realtà noi non siamo i nostri pensieri e questi non rispecchiano la realtà, ma il rimuginio e l'attenzione selettiva ad alcuni di essi e ai cambiamenti di alcune parti del corpo portano ad un circolo che sembra veritiero e incontrollabile. Cio che voglio dirle è che può assolutamente prendere in mano la situazione e riprendere il controllo della sua vita. Puo farlo affidandosi ad un terapeuta con il quale capire prima di tutto il suo personale circolo di ansia, ovvero emozioni pensieri e comportamenti che innescano e mantengono il sintomo, per poi lavorare in modo consapevole e pratico a disinnescarlo. Dato il periodo precario, può anche pensare di affidarsi ad una terapia online, se lo ritiene per il momento maggiormente sicuro. Spero di esserle stata utile e rimango a disposizione per ulteriori domande o chiarimenti anche in privato. Saluti, dott.ssa Laura Paniccià

Dott.ssa. Laura Paniccià Psicologo a Porto Sant'Elpidio

88 Risposte

36 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2021

Buongiorno Sbiru,
Purtroppo se lo stato ansioso avvia un processo di somatizzazione è possibile che si crei una lieve sintomatologia fisica, la quale non fa altro che alimentare ed accrescere lo stato ansioso ancora di più, maggiormente in una persona tendente all’ipocondria in cui un piccolo fastidio muscolare rischia di essere scambiato con qualcosa di più grave. La respirazione negli attacchi di panico ed in generale aiuta molto a mantenere dei livelli più accettabili dello stato di attivazione e di allarme.
Le consiglio di intraprendere un percorso psicologico e psicoterapeutico in cui indagare le ragioni e le cause di questo circolo di ansia e ipocondria, così da affrontare il problema e non praticare attività di evitamento.
Le auguro il meglio e buona giornata.

Dott.ssa Carolina Roberta Principato Psicologo a Varese

9 Risposte

10 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2021

Buongiorno,
I pensieri ripetitivi che ossessionano e impediscono di concentrarsi sulle attività quotidiane e di raggiungere gli obiettivi che ci si prefigge sono un fenomeno studiato da tempo.
Una psicoterapia o una psicoanalisi possono, gradualmente, sciogliere questi pensieri.
Dott. Giuliana Gibellini

Dott.ssa Giuliana Gibellini Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Carpi

351 Risposte

255 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2021

Buongiorno,
dalla descrizione mi sembra abbia un problema di ansia, ipocondria e manifestazioni sul corpo.
L’ansia è un segnale di un disagio psicologico che va conosciuto nella sua origine e significato. Le consiglio un consulto psicoterapeutico per conoscere l’origine al fine di recuperare la serenità.
Rimango a disposizione
Dr.ssa Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

502 Risposte

169 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2021

Cara Sbiru,
stiamo vivendo un periodo difficile durante questa pandemia , per cui l’ansia e la paura di ammalarsi sono comprensibili problemi che possono presentarsi. Proprio per questo motivo è importante avere un supporto psicologico che la aiuti a ritrovare la serenità che tanto desidera, condividendo con una/o psicologa/o pensieri e paure.
Le auguro di ritrovare la serenità per godere delle bellezze della vita.
Un caro saluto
Dr.ssa Anna Capriati

Dott.ssa Anna Capriati Psicologo a Trieste

17 Risposte

48 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2021

Buongiorno Sbiru, sarebbe importante avvalersi dell’aiuto di un professionista in modo da inquadrare “il circolo di ansia e ipocondria” all’interno di una cornice più ampia, attenzionando le varie aree della Sua vita,la Sua situazione personale, familiare, relazionale,etc.
Resto a Sua disposizione per eventuali approfondimenti.
Dottoressa Daniela Raffa
(Psicologa- Psicoterapeuta-
disponibile per terapie online)

Dottoressa Daniela Raffa Psicologo a San Giovanni la Punta

152 Risposte

62 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte