Forse non voglio più studiare

Inviata da Martisbarti · 30 dic 2020

Ho 23 anni e lo scorso anno ho conseguito la laurea triennale con voti molto buoni, sin dal liceo sono andata sempre molto bene bene a scuola e ho dedicato allo studio molta parte della mia vita.
Ho portato avanti la triennale con l'idea che poi avrei cambiato strada, non ne volevo più sapere di quelle materie e argomenti. Mi laureo e infatti entro in un altra magistrale, quello a cui avevo da tempo sperato per la svolta della mia carriera. Ma non mi trovo bene, e non so se non mi piacevano i corsi o perché mi hanno ammessa nel corso di laurea a metà novembre, quindi i corsi stavano per finire, il gruppo era già avviato, sarei diventata sicuramente una fuori corso perché avrei dovuto occupare il semestre del terzo anno a seguire i corsi del primo anno e mi sono fatte tante paranoie che alla fine ho deciso che non li piaceva e sono tornata sulla mia vecchia strada. Quest'estate ho studiato pesantemente e ho superato il test per la magistrale. Inizio carica e piena, ma ora ho uno sconforto totale. Pingo sui libri quasi, mi viene spontaneo dire che mi fa schifo quello che studio, che voglio ritirarmi dall'università, non voglio studiare più. In particolare due esami per me sono incomprensibili, le slide del professore, il programma, il fatto che non c'entrano molto con questo corso di laurea. Non riesco a imparare una pagina, non la comprendo proprio. Non so cosa fare proprio della mia vita, non so se mi piace o meno, e non so quale altro corso potrei scelgire perché nulla mi piace.
Mi piace intraprendere la carriera da professoressa a cui la mia laurea prepara, anche per questo l'avevo scelto alla triennale, ma lo studio e le materie non mi entusiasmano, mi sento sempre incapace e non in grado.

Cosa potrei fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 31 DIC 2020

Ciao carissima, parti da un punto fermo e non rimettere sempre tutto in discussione altrimenti finisci per bloccarti non sapendo più dove andare. Hai scritto che da grande volevi fare la professoressa, mantieni l'obiettivo. Questo non significa che la strada sarà sempre lineare, magari troverai alcuni esami più impegnativi di altri, materie che ti entusiasmano ed altre meno, tutto però è necessario. Tutto concorre alla realizzazione del progetto finale. Sei in grado di fare tutto. Con calma e con pazienza. Se non comprendi qualcosa fatti aiutare, chiedi al professore o a qualche compagno di università. Persisti.
Ciao, tanti auguri per tutto, d.ssa Antonella Ricci

Dott.ssa Antonella Ricci Psicologo a Tivoli

120 Risposte

49 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 DIC 2020

Buongiorno. Sembra evidente che Lei si sia sempre mantenuta (in termini di senso di sè, validità personale e capacità) anche sul piano della riuscita scolastica. Laddove il progetto di sè (e il relativo modo di sentirsi valida, capace e adeguata) viene meno, si rende complesso o impossibile, o risulta non coincidente con quanto atteso, sensazioni di squilibrio, perdita di sè, ansia o sconforto per il futuro sono possibili (e normali). E' necessario comprendere alcuni aspetti con domande dedicate. Ad esempio, quali aspettative aveva prima dell'inizio, quali progetti presenti e futuri sono disponibili e quali sono stati delusi, in che modo la sensazione di incapacità si declina in altri ambiti di vita. La situazione si risolve mettendo a tema dove è avvenuta la frattura e perchè, e ricreando nuovi progetti di sè su cui mantenersi in modo stabile e positivo. Inoltre, sembra che sarà opportuno allargare i contesti e le fonti di percezione e mantenimento di sè (cosa altro c'è nella Sua vita, al momento, a parte i libri?). Si può affrontare molto bene la situazione con una psicoterapia. Valuti la possibilità di iniziarne una. Cordialmente. DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

1001 Risposte

1009 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17600

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 91950

Risposte