Forse non lo amo più. Paura di ogni decisione. Che fare?

Inviata da Biancaneve sofferente · 23 nov 2020

Ci siamo fidanzati a settembre dello scorso anno. Mi sentivo in paradiso come è normale, lui mi corteggiava in modo piacevole e divertente, poi una volta fidanzati si è più calmato diciamo.
È diventato diciamo più serio ma lo stesso mi mostrava, e tutt'ora lo fa, il suo affetto, sempre presente, gentile, attento. Mai mancato realmente di rispetto. Con lui spesso ho desiderato di poter ridere scherzare insieme, di avere più passione vivace diciamo ma cercavo di farmela andare bene, cercavo di accettare pian piano. Dopo metà relazione lui ha iniziato a dormire da me qualche sera e all'inizio ero felice, poi non so perché ho iniziato a litigare per piccole cose, i litigi stancavano entrambi tanto, avevamo diciamo fatto l'errore di stare troppo assieme ecco. Poi allora avevamo deciso di smettere e che ci saremo visti normalmente stando nelle nostre case come coppie normali. Poi io ero cambiata, non volevo né avevo piu la voglia di litigare perché volevo che stessimo di nuovo bene insieme e mi sentivo che pian piano stavamo recuperando, ma ahimè lui no perché si teneva dentro una cosa che non gli piaceva.
Poi dopo una sera, mentre tornavamo una uscita, vedevo che mentre guidava era strano col cellulare, come se nascondesse qualcosa, alla forza l'ho preso e avevo visto una cosa strana. Lui mi aveva detto che sarebbe uscito con un amico ma invece aveva invitato una collega ad uscire per bere qualcosa(temeva che io reagissi male e con gelosia). Questo perché lui si sentiva anche come stanco di questo litigare, e semplicemente voleva uscire con qualcuno di nuovo ma non con l'intento di tradirmi o fare chissà che, solo chiacchierare, solo che con quella bugia io mi ero sentita male, l'avevo subito come un tradimento alla mia fiducia cieca per lui. Volevo comunque continuare, anche se ogni volta che pensavo a lui mi veniva ansia, e se stavo con lui( e sto) ero super tensiónata ansiosa e ad ogni secondo aspettavo come se mi confessasse chissa cosa di brutto che mi ferisse di nuovo. E ora è come se una parte di me volesse chiudere dire basta convinta, l'altra invece lotta perché non succeda perché l'altro ieri stando a letto tra me e me ho ricordato quei sentimenti passati per lui e mi ha dato piacere ma allo stesso tempo dolore, e forse paura.
Ho anche paura che se lo lascio, rivivo la depressione(8mesi e non seguita)che ho vissuto tempo fa dopo una rottura amorosa del quale pensavo di essere certamente convinta...o che comunque capirei di aver fatto una grande cazzatta per cose che ho dentro che non comprendo tipo il non riuscire a perdonare a gestire capire tutto
È un caos
Tornata a casa, non so perché, succede che mi viene una sorta di paura e palla dentro che come che vuole finire ma un'altra che no.. Quella lotta per resistere,non vuole che finisca così ecco
Vivo ogni giorno con questo peso nell'anima
Il mio volere per lui era arrivato tale che sapevo già cosa lui volesse o pensasse in certe occasioni.
In questa settimana una parte di me si è sempre più convinta di farla finita, non desidero vederlo anzi se non lo vedo è meglio, non mi esce di dire ti amo, di dire sono sicura che ti voglio... ma mi piace parlare al telefono con lui, sentirlo scriverci, farci appunto passeggiate
In sintesi ho paura di ogni cosa, soffro se sto ferma come ora , soffro all'idea del poi stare senza lui, e ho paura che se lo lascio ritorno in quella depressione.
Da ieri comunque sono alla ricerca di un buon psicoterapeuta qui a Vicenza, che vorrei vedere subito e ogni settimana ma purtroppo non riesco a pagargli più di 50 euro, o 55 per seduta... Aiutatemi per favore. Non ne posso più, mi sto lentamente spegnendo deprimendo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18050

psicologi

domande 27800

domande

Risposte 95850

Risposte