Forse non gli piaccio abbastanza?

Inviata da Cate654 · 21 mag 2017 Terapia di coppia

Salve, ho bisogno di un parere! A dicembre ho conosciuto un ragazzo, che interessava già alla mia amica (ma a lui lei non interessava minimamente). Ad aprile lui ha fatto il primo passo verso di me e abbiamo cominciato a conoscerci più approfonditamente (ovviamente prima ho spiegato la situazione a quest'amica dicendole che a me lui interessava). Iniziamo a parlare, a vederci quasi ogni giorno, ad andare a cena fuori anche in compagnia di altri nostri amici. Io pensavo di piacergli e che finalmente fosse arrivato un ragazzo serio, con la testa sulle spalle e capace di ascoltare e di darmi affetto. Una domenica, durante una conversazione più che tranquilla mi dice che è nervoso e dopo qualche oretta mi manda un messaggio dicendomi che il giorno dopo dovevamo parlare. Il giorno dopo mi dice che non ce la fa, che il problema è lui, che ci ha provato ma nonostante ciò non ci riesce. Io provo a mettermi nei suoi panni sapendo i suoi problemi in famiglia e le sue paure e, nonostante il grandissimo dolore che stavo provando in quel momento dentro me e la profonda delusione accetto la sua scelta pensando fosse un momento di crisi. Nei giorni successivi lui dice ad altri amici che con il mio carattere non si è trovato bene. Ho provato a parlargli per avere qualche chiarimento ma non ha avuto nemmeno il coraggio di dirmi in faccia ciò che pensava realmente. Adesso è da settimane che mi tormento e ho tantissime domande dentro a cui non riesco a trovare risposta. Mi ha presa in giro oppure ho sbagliato io? È sbagliato il mio modo di essere? Il mio essere sincera? Grazie in anticipo per la risposta. Cordiali saluti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 MAG 2017

Buongiorno Caterina,
tutte le volte che una relazione non si sviluppa o si chiude, abbiamo la reazione di interrogarci su chi siamo, che impressione facciamo, come ci poniamo, cosa abbiamo di sbagliato. Tutte domande lecite e se non dilaganti ci possono aiutare a riflettere su come ci poniamo nelle relazioni con gli altri. Queste domande non devono però diventare un tormento per noi e un vero e proprio tarlo. Non scrivi se hai avuto relazioni precedenti e come si sono sviluppate, nè quanti anni tu abbia. Non sempre le persone con cui usciamo sono coinvolte quanto noi e non sempre sono intenzionate a costruire qualcosa di sincero. non farti condizionare da ciò che ha detto agli amici, magari non era più di tanto interessato e forse ti meriti qualcuno che abbia il coraggio di parlarti chiarament erispetto a ciò che cerca e vuole.
Un abbraccio,
Dott.ssa Maura Lanfri

Dott.ssa Maura Lanfri Psicologo a Forlì

133 Risposte

46 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 MAG 2017

Genyile Caterina, non possiamo piacere a tutti. Se a lei piace il suo carattere e nella sincerità vede un valore se lo tenga ben stretto. Noi dobbiamo piacere innanzitutto a noi stessi. Questo non vuol dire restare soli, ma vuol dire che le persone molto diverse non ci troveranno attraenti. Ma non è importante. Comprendo il desiderio di fare esperienze, di provare emozioni, comprendo la frustrazione di un rifiuto. Ma poter rifiutare fa parte della nostra libertà. Lei non ha mai rifiutato nessuno? Non ha mai pensato, anche di una possibile amica, di non avere cose in comune?Questo fa di quella ragazza una brutta persona? Semplicemente significa che non possiamo stare bene con tutti. E quando gli altri vanno via, non ci stanno abbandonando(è accidentale). Ogni persona ha i suoi problemi, proprio come lei. Ogni persona cerca di risolvere i propri problemi, spesso con soluzioni facili e quindi sbagliate. Quando cerchiamo soluzioni facili facciamo del male innanzitutto a noi stessi e poi( ma non volutamente) a chi incontriamo sulla nostra strada.

Crescere è doloroso ma bello e ci serve ad impare ad avere un punto di vista più ampio per valutare ciò che accade intorno a noi.
Le ricordo la Psicoterapia, in questo cammino doloroso la aiuterà a scegliere le strade giuste.

Dr.ssa Simona Coscarella
Psicologa Psicoterapeuta Cosenza

Dr.ssa Simona Coscarella - Studio di Psicoterapie Brevi Strategiche Psicologo a Cosenza

130 Risposte

116 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27650

domande

Risposte 95350

Risposte