Fine di una relazione e senso di colpa

Inviata da bluesr · 31 lug 2020

Buonasera,
vi scrivo perché non so a chi rivolgermi. Ho 19 anni e da poco ho chiuso con il mio ragazzo (fidanzati da 3 anni). Dopo aver scoperto due anni fa un suo tradimento, e aver provato a superarlo con tutte le mie forze, ho capito che non ero serena. Ogni mese, ad intervalli regolari, avevo una vocina nella mia testa che mi diceva che c’erano stati altri tradimenti, altri flirt (cosa che lui mi ha confermato solo alla fine, dopo averlo stremato di domande). La mia fiducia era minima, le domande sul passato inesauribili, e non credevo più a niente di ciò che mi diceva. Il problema è che nel corso degli anni lui è cambiato molto in positivo, ha fatto infiniti gesti d’amore per me e ora mi sento in colpa ad averlo lasciato. Ho paura che lui mi odi, nonostante io ci abbia provato a superare tutto, di averlo fatto soffrire nel corso della relazione, a volte ho addirittura paura che segretamente lui volesse la fine della relazione. Passo le mattine a stare male, non riesco a mangiare perché sento di non meritarmelo, e per di più la mia mente continua a generare domande soffocanti. So di non voler tornare con lui, di poter avere basi migliori per una futura relazione, ma al tempo stesso vivere così una rottura mi sembra assurdo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 AGO 2020

Gentile utente,
sembrerebbe che lei si riconosca qualche responsabilità per i tradimenti del suo ex che hanno portato alla fine della relazione.
In ogni caso, ciò che è accaduto è l'esito di un rapporto che è andato deteriorandosi senza che nessuno dei due abbia cercato in tempo utile un aiuto professionale per sanare la situazione di crisi in atto.
Ora lei esclude con convinzione di potersi riavvicinare al suo ex e punta ad una relazione nuova e più gratificante.
Pertanto sono inutili e inopportuni i rimpianti e i sensi di colpa per cui è consigliabile un percorso di psicoterapia che la aiuti a elaborare questa esperienza deludente acquisendo più risorse per il futuro.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno)

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6918 Risposte

19228 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 AGO 2020

Buongiorno,
occorre tempo per lasciarsi alle spalle una relazione conclusa e nella quale si è investito molto. Non esprime dubbi sulla fine della storia e quindi si tratta di accettare la separazione, che porta sempre con sè emozioni contrastanti, compreso il senso di colpa che si affianca alla sensazione che l'altro volesse la fine del rapporto... Si affidi al tempo e vedrà che tutto le apparirà più chiaro. Non è assurdo soffrire per una separazione, porsi domande o sentirsi confusi. La vita, nella sua complessità, ci regala esperienze cariche di emozioni non solo piacevoli e imparare a stare nelle emozioni spiacevoli e scomode è un grande apprendimento. Come insegnava Freud, piacere e dispiacere sono gli estremi di un continuum, se manca uno, non può esserci l'altro.
Buona vita!
Dott.ssa Franca Vocaturi

Franca Vocaturi Psicologo a Torino

80 Risposte

61 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 AGO 2020

Buongiorno,
questa relazione piuttosto lunga è finita da poco tempo ed è normale provare sentimenti contrastanti. Ha avuto i Suoi motivi per lasciarlo ma allo stesso tempo avrete vissuto tanti momenti belli che Le fanno venire ancora nostalgia. Non si può costringere una persona a stare nella relazione contro il Suo volere, è il diritto di ognuno decidere. La rottura porta alla sofferenza e spesso anche alla rabbia e ci vuole tempo perché passi. Questo non vuol dire che ci sia un colpevole. Dice che sa di non voler tornare con lui, si tratta quindi di riuscire ad arrivare all'accettazione della fine di questa storia.
Dott.ssa Katarina Faggionato

Dr.ssa Katarina Faggionato Psicologo a Vicenza

45 Risposte

24 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16500

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84100

Risposte