Finalmente sono uscita da una relazione malata, ma continua a manipolarmi

Inviata da Elena · 16 giu 2020 Autorealizzazione e orientamento personale

Da 3 anni a questa parte ho avuto una relazione con un ragazzo possessivo, violento (verbalmente, psicologicamente e fisicamente), manipolatore ed egoista. Sono sempre stata consapevole di queste caratteristiche e non so perchè non sono mai riuscita a dire basta. Dopo il primo anno di relazione (vissuto terribilmente), nel quale ha iniziato ad isolarmi da famiglia e amicizie, l’ho lasciato per la prima volta, e mi ha supplicato come un bambino abbandonato di tornare, gli ho detto che io non avrei piu accettato quella situazione di violenza e isolamento e che volevo una vita normale, in quel momento mi ha assecondato promettendomi che tutto sarebbe cambiato, non è cambiato niente a parte la violenza fisica che è riuscito a controllare, per il resto niente. A distanza di 3 anni ormai non avevo piu un rapporto con la mia famiglia e non ho amici. Mi ritrovo da sola. Ho preso la decisione consapevole di lasciarlo (ho dimenticato di dire che convivevamo), lui se n’è andato, ma continua comunque a scrivermi e a promettermi che se torniamo insieme cambierà tutto. Che mi ama da morire e che senza di me non può vivere. Io dentro di me so che per quanto lui possa provare a cambiare la sostanza rimane quella, lui è cosi e non potrà mai cambiare; mi parla di cose che vorrebbe cambiare (che sono tutti argomenti di cui io ho parlato in passato che non mi andavano bene) quindi penso che lui continui a manipolarmi per farmi tornare indietro e ritrovarmi nella stessa situazione. Non so proprio come fare, non voglio tornare con lui ma allo stesso tempo credo di esserne innamorata. Mi sono annientata come persona, mi sono spenta totalmente e questo non mi piace. Non so proprio come fare a troncare questo rapporto. Mi sento molto debole e ho paura di cascarci di nuovo. E la cosa che mi da più fastidio e che provo pena per lui, riesce a farmi credere che sta soffrendo senza di me (ma in fondo so che non è cosi) e il fatto che mi dispiaccia per lui sapendo che non mi deve dispiacere perche devo essere felice io non lui mi sta facendo impazzire. Non so proprio come fare ad essere forte e a convincermi che sto bene senza di lui.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 GIU 2020

Si rivolga al centro antiviolenza più vicino alla sua dimora. Li' troverà i consigli, le indicazioni nonché il supporto psicologico di cui necessita per superare questo momento

Dott. Armando Masucci Psicologo a Avellino

333 Risposte

287 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte