FIGLIO ISOLATO, chiarimenti

Inviata da elisaanna · 27 set 2017 Psicologia sociale e legale

Buonasera,
HO UN FIGLIO DI 13 ANNI CHE DA SEMPRE HA RAPPORTI DIFFICILI E CONFLITTUALI CON I COETANEI.
MI SONO RESA CONTO DI QUESTA DIFFICOLTA' QUANDO FREQUENTAVA IL PRIMO ANNO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, INIZIALMENTE HO PENSATO CHE FOSSE UNA FASE PASSEGGERA INVECE, CON LE DOVUTE DIFFERENZE NELLE MODALITA', E' RIMASTA INVARIATA FINO AD OGGI.
GLI ATTEGGIAMENTI CHE HO VISTO E CHE MI HANNO RACCONTATO SONO: VIENE PRESO IN GIRO, GLI VENGONO PORTATE VIA LE COSE A SCUOLA, FUNGE DA CAPRIO ESPIATORIO IN DIVERSE SITUAZIONI, L'ULTIMA, AD ESEMPIO, ERA SPARITA UNA CARTELLINA IN CLASSE E LUI E' STATO ACCUSATO DA QUASI TUTTI I COMPAGNI, SCRIVE SUL GRUPPO DI WHATSAPP DI CLASSE E NESSUNO GLI RISPONDE, NON VIENE INVITATO ALLE FESTE DI COMPLEANNO, NON VIENE INVITATO AD USCIRE E SE INVITA LUI I COMPAGNI NON ACCETTANO. LUI NON SI CHIUDE, HA UN ATTEGGIAMENTO SOLARE E PROVA E RIPROVA AD AVERE AMICI, SICURAMENTE "SBAGLIA" LA MODALITA', DIVENTA ESAGERATAMENTE DI BUON UMORE, HA BISOGNO DI UN CONTATTO FISICO E VERBALE, PARLA DI CONTINUO. SONO ANDATA DA DIVERSI SPECIALISTI (HO PORTATO A TERMINE TUTTE LE "TERAPIE" / COLLOQUI) SISTEMICO COGNITIVO, RELAZIONALE (scusate non mi ricordo le varie scuole) SIA COME GENITORI , COME FAMIGLIA E OGNUNO DI NOI INDIVIDUALMENTE, MA NON ABBIAMO RISOLTO LA SITUAZIONE.
TUTTO QUESTO MI GENERA ANSIA E SOFFERENZA, ANCHE SE SO DA SOLA CHE SAREBBE PIU' FACILE SE MI CALMASSI O COMUNQUE ACCETTASSI LA SITUAZIONE NON CI RIESCO. MIO FIGLIO, ANCHE SE DI BUON UMORE, NON VIVE BENE LA SITUAZIONE, NEI MOMENTI DI STANCHEZZA, DI TRISTEZZA MI DICE CHE NESSUNO VUOLE STARE CON LUI, POI, MAGARI IL GIORNO DOPO E' VIVACE COME SEMPRE E VEDE IL MONDO CON DEI FANTASTICI OCCHIALI ROSA.
LEGGENDO VARI ARTICOLI, MATERIALI, RICERCHE, PER VENIRE A CAPO DI QUESTA SITUAZIONE, MI SONO IMBATTUTA IN UNA CLASSIFICAZIONE SOCIOMETRICA DEI GRUPPI (NON RICORDO L'AUTORE) E LUI HA TUTTE LE CARATTERISTICHE DEL RIFIUTATO.
AVREI BISOGNO DI SAPERE QUALE SPECIALISTA SI OCCUPA DI QUESTE DIFFICOLTA'. GRAZIE INFINITE.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 SET 2017

Gentile Elisanna,
comprendo lo sconforto nell'aver tentato come lei dice tutte le possibili soluzioni, senza che la situazione sia migliorata.
La tappa dell'adolescenza può aver ulteriormente complicato il quadro.
Sono state già fatte valutazioni neuropsichiatriche che evidenziano disturbi particolari? L'ambiente scolastico ha attivato possibili strategie di supporto?
Rimango a sua disposizione
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1356 Risposte

1204 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Cara signora, ben la capisco nella sua preoccupazione è dolore. Io,dott sa Giulia Piana mi occupo da tanti anni di adolescenti, ho lavorato per anni nelle scuole allo sportello psicologico. La situazione di suo figlio è complessa ma a mio avviso risolvibile. Ma dovremmo incontrarci e parlarne a fondo. Io ho lo studio a Milano e le lascio mio recapito. Mi chiami volentieri quando vuole e fissiamo un incontro. Il primo è gratuito. Altro per iscritto non mi sento di dirle,per la delicatezza della situazione ritengo che si debba cono scorsi è poi affrontarla insieme. Giulia Piana

Dott.ssa Giulia Piana Psicologo a Milano

78 Risposte

96 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Cara signora, posso comprendere la difficoltà nel gestire una situazione di questo tipo e soprattutto l'impatto emotivo che ha su di lei. Più che cercare una specializzazione particolare per il problema di suo figlio e conoscere tutti gli approcci del mondo, credo sia opportuno comprendere da dove partire e qual è la richiesta. Mi sembra di capire che questa situazione la faccia stare comprensibilmente molto male e che probabilmente, in questo momento, è lei che ha il bisogno di essere supportata e di capire in che modo può cercare di comprenderai meglio se stessa e suo figlio.
Cordialmente.
Dott.ssa Alessandra Mallo

Dott.ssa Alessandra Mallo Psicologo a Aprilia

19 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Carissima, le chiederei se a suo figlio, sia stata rilasciata qualche diagnosi come ad esempio, un lieve ritardo cognitivo o qualcosa del genere. Intanto, bisognava forse che il ragazzino intraprendesse un percorso terapeutico con uno psicologo già da piccolissimo. L' indirizzo più adatto al caso sarebbe stato quello cognitivo - comportamentale. In tutti i casi, potrebbe provarci ora. Questo indirizzo porta il sogetto a cambiare il suo comportamento e a renderlo più funzionale alle situazioni, inoltre, un giusto trattamento cognitivo, aiuterebbe il ragazzino a vivere di più la sua quotidianità come membro partecipe di essa, senza rintanarsi in un mondo diverso e imparando strategie atte a superare le difficoltà relazionali attivamente e svilupando strategie di compensazione più adeguate.
Mi spiego: suo figlio (azzardo, non lo conosco) potrebbe avere costruito un modo sbagliato di sopravvivere a tutta la sua frustrazione del "non sentirsi partecipe", non essendo stato in grado da solo, di trovare un modo adeguato di reagire a tutto ciò già da piccolo.
Resto a disposizione anche on line.
Cari saluti.
Dott.ssa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

439 Risposte

206 voti positivi

Fa terapia online

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Altre domande su Psicologia sociale e legale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84200

Risposte