Figlio e nuovo compagno post separazione

Inviata da flavia ghezzi · 10 set 2018 Terapia di coppia

Buonasera Le scrivo per chiederLe un parere in merito alla situazione in cui mi trovo.
Sono separata da dicembre 2017 e da gennaio sono andata a vivere da un altra parte da sola. Ho un figlio di 4 anni (Nicolas)avuto con il mio ex marito e l affidamento è congiunto e al 50%.
Io da un anno e mezzo mi frequento con un ragazzo (Mattia) che a sua volta ha un figlio di 5 anni ma fino ad ora , di comune accordo con il mio ex marito,non ho presentato a mio figlio né il mio nuovo compagno e nemmeno suo figlio.
Non sono comunque figure nuove perché ci sono state alcune occasioni qualche anno fa di sporadici incontri tra me,mio figlio, il mio attuale compagno e suo figlio ma ciò avveniva quando ancora eravamo solo amici.A gennaio 2019 ho il permesso di far conoscere a mio figlio il nuovo compagno ma assolutamente il mio ex marito non vuole che gia io faccia interagire nostro figlio con il figlio di Mattia in quanto la psicologa a cui mio marito si è rivolto per un consulto ,pensa che ciò potrebbe turbare troppo Nicolas e potrebbe renderlo geloso.
Le chiedo... É davvero così? É meglio presentare gradualmente queste due nuove persone oppure il fatto di frequentare un bimbo che più o meno ha la sua età potrebbe aiutare Nicolas ad accettare meglio la mia relazione con Mattia?
Grazie mille e buona serata.
Flavia

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 SET 2018

Buonasera Flavia,

è sicuramente una situazione molto delicata, per via della separazione abbastanza recente e la presenza di due bambini piccoli, tuttavia non capisco il termine "ho il permesse di far conoscere", in che senso? e perché proprio a gennaio 2019? alla fine se fosse una questione di "essere pronto" come fa a saperlo in anticipo di mesi? Mi chiedo anche, se suo figlio conosce già il figlio del suo compagno non chiederà di lui? in realtà suo figlio potrebbe essere geloso del figlio di Mattia, tanto quanto del padre. Al fine di poterla aiutare sarebbero necessari ulteriori elementi, della sua vita e della domanda che pone, ci sono delle cose poco chiare. Le consiglio un consulto psicologico, online o da un professionista della sua zona, l'aiuterà a chiarire meglio i dubbi.

Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, mi scriva.
Cordiali saluti

Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1663 Risposte

1174 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16600

psicologi

domande 22950

domande

Risposte 84300

Risposte