Figli e relazione complicata

Inviata da Mom26 · 17 lug 2020

Sto insieme al mio compagno da circa 10 anni, relazione fatta sempre di alti e bassi. Ci sono stati vari errori da parte di entrambi, complice l età giovane (16 io e 17 anni lui).
Ora ne abbiamo rispettivamente 26 e 27. Con una figlia di 8 anni e uno di 2 e mezzo.
Un anno e mezzo fa ho conosciuto una persona durante una crisi abbastanza rilevante, e ho portato avanti questa conoscenza per circa 3 mesi, prima di capire che forse stavo sbagliando tutto e sono tornata sui miei passi. Da allora il suo perdono è intermittente.. vuole stare con me, poi va via.. ritorna ma litighiamo e me lo rinfaccia. A letto non c è più complicità da parte mia, causa le varie liti e i suoi "modi di chiamarmi" .
Ora siamo di nuovo separati e tutto ciò che riesco a fare è sentirmi in colpa per tutto, vorrei trovare una via d uscita, che sia restare o lasciarci per sempre ma non riesco a decidere, un pò per i bambini, un pò per il futuro incerto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 LUG 2020

Buongiorno Mom26
Quando in una relazione si vive un tradimento ricucire i pezzi non è semplice. Il volgere lo sguardo altrove indica che nella relazione c'è qualcosa che non funziona e di solito uno si chiude e l'altro cerca fuori. Ognuno ha il suo modo di reagire alle situazioni e non è questione di colpe. Ognuno fa una scelta che sul momento appare l'unica possibile. Il perdono mi dispiace ma non esiste. Nella coppia si è in due e si è in condizioni di parità. Non è che uno sbaglia e l'altro fa tutto bene. Ricercare il colpevole e perdonare significa mettersi in una posizione di 'io sono migliore di te' e nessuno è migliore di un altro. Ognuno fa ciò che riesce. Il problema va guardato da un altra prospettiva.
Le due persone devono esprimere i vissuti. Rabbia, dolore, senso di abbandono, rifiuto.... o qualsiasi altra cosa si sia vissuto nella situazione. Questo ha valore per poter comprendere ciò che ha condotto a volgere lo sguardo altrove sia che questo altrove sia il lavoro, lo sport o un altra persona piuttosto che verso il partner nonchè per esprimere ciò che la situazione stessa ha prodotto e continua a produrre nella relazione.
Per far questo potrebbe essere utile un percorso individuale o di coppia che vi aiuti a far chiarezza dentro di voi e se sarà possibile ricostruire la vostra relazione come coppia o solo come genitori.
Laura Gaido

Dott.ssa Laura Gaido Psicologo a Grugliasco

73 Risposte

53 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 LUG 2020

G.ma Mom26, che senso ha il "perdono intermittente?". E' evidente che il suo compagno non ha digerito il suo "errore". Non so cosa intende con "futuro incerto", ma è pur vero il detto che recita: "E' sempre meglio il diavolo che conosci". Un percorso terapeutico potrebbe aiutarla nel far emergere le sue Risorse. Alla fine potrà dire a se stessa che l'importante non è vivere alla luce del sole, ma poter cantare sotto la pioggia. Cordialmente.

Dott. Ivano Ancora Psicologo a Torino

61 Risposte

48 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 LUG 2020

Gentile Mamma,
La situazione in cui si trova è delicata, ha fatto bene a chiudere la relazione parallela in quanto era impegnata, anche se infelice, è stata molto corretta. Ora è necessario arrivare ad una decisione ponderata e consapevole in cui lei tutela se stessa e i suoi bimbi.
Se possibile le consiglio di rivolgersi ad una terapeuta per ricevere sostegno e consigli per come agire al meglio,
Cordialmente
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2768 Risposte

2345 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 LUG 2020

Buongiorno,
e grazie per la fiducia che ci accorda.
Lei descrive una relazione che si è complicata a causa di vari fattori e che fa soffrire voi tutti. Credo che se lei si facesse accompagnare da un terapeuta a ripercorrere le tappe della sua vita e delle sue relazioni in modo da comprenderle meglio, potrebbe essere nella condizione migliore per fare una scelta per il futuro. Una scelta che oggi deve tenere conto delle sue esigenze sue e di quelle degli altri. Se la crisi è della coppia, potreste anche pensare di fare il percorso insieme; dico questo perché, sia che rimaniate insieme sia che vi separiate, vi sarà necessario trovare un modo costruttivo di rapportarvi e di fare i genitori.
Dott. Giuliana Gibellini, specialista in psicologia Clinica

Dott.ssa Giuliana Gibellini Psicologo a Carpi

435 Risposte

299 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 LUG 2020

Salve signora.
Comprendo la sua delicatissima situazione.
Io credo che se lei è arrivata a conoscere un'altra persona, al di là della crisi in sé per sé, che appare determinante nel suo rapporto di coppia, sia stato un campanello di allarme non indifferente. Scoprire l'altro al di là della coppia é un segnale forte.
Probabilmente non era sicura di ciò, e ha azzardato il passo più lungo della gamba, dando poco retta al padre dei suoi bambini con cui ha queste altalene.
Io ritengo che la risposta sia in sé stessa.
Lei ha bisogno di ritrovare la sua persona, per sé, per i suoi figli che ne soffrirànno, e per una stabilità propria.
Se necessita di una consulenza resto a disposizione per consigli.
Dott.ssa Maria Cristina Gentile

Dott.ssa Maria Cristina Gentile Psicologo a Vomero

98 Risposte

31 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 32950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19950

psicologi

domande 32950

domande

Risposte 112850

Risposte