fidanzato geloso del mio passato e sensazione inadeguatezza

Inviata da Anto88 · 4 mar 2021

Buongiorno

Sto con il mio attuale fidanzato da quasi 6 mesi, la storia è iniziata come un colpo di fulmine, ci amiamo e vogliamo stare insieme ma c'è un unico problema che per me sta diventando logorante: fin dall'inizio è ossessionato dal mio passato , sia sentimentale che sessuale.
Ho avuto una relazione lunga finita male, con questa persona ho girato il mondo per anni (abbiamo vissuto in diversi posti del mondo) ma alla fine mi ha trattata male, dopo la rottura sono stata single per piu di un anno e ho frequentato altre persone (con alcune ho avuto anche rapporti), che alla fine per un motivo o per l'altro non sono state quelle giuste per me ma che in quel momento sembravano una scelta "corretta" per il periodo che stavo affrontando perchè in un modo o nell'altro mi facevano stare bene. Ero in un periodo di forte caos e sofferenza all'epoca e ci ho messo un po' per riemarginare le ferite, forse facendo anche scelte sbagliate a livello sentimentale/relazionale ma ormai è successo.

Tornando al problema, quando il mio attuale compagno mi chiese (dopo il nostro primo rapporto) se avevo avuto rapporti sessuali quest'ultimo anno che ero single, io sono stata sincera e ho detto di si, da quel momento è cambiato tutto. Il discorso ogni tot settimane ritorna e lui cade in momenti veramente depressivi che mi spaventano, non accetta che io sia stata cosi "superficiale" da concedermi ad altre persone e mi fa sentire tanto in colpa, mi fa sentire sporca il fatto che io lo abbia fatto perchè vedo quanto lo fa stare male. Avrebbe voluto che avessi "aspettato la persona giusta" prima di farlo, ma in quei momenti io non pensavo a nulla del genere perchè ero in una totale confusione e non vivevo pensando in questi termini, sbagliavo? Mi sento così inadeguata ora, perchè ho paura di perdere la persona che amo per "scelte sbagliate" fatte prima di conoscerlo. Questo si somma al fatto che lui si sente sempre in competizione con il mio ex perchè con lui ho condiviso tantissimo, ho viaggiato e fatto tante cose che lui avrebbe voluto fare con me, ma ora si sente "secondo" a lui su tutto. Quando ha questi momenti si demoralizza tantissimo e io non so come rassicurarlo, mi butto tanto giu di morale e qualsiasi soluzione che provo ad offrirgli razionalmente (sono arrivata per esempio a proporgli di consideraredi chiedere aiutopsicologicoa per affrontare il problema se se la sente) è sempre mal interpreatata o ignorata. Io sto facendo quello che posso per aiutarlo, non parlo mai di nulla che lo puo portare a pensare a qualcuno (nomi, posti, situazioni), mi ha chiesto di eliminare foto/contatti di persone del mio passato e l'ho fatto ma mi sembra che non sia mai abbastanza, riesce sempre a trovare qualcosa che ho dimenticato (esempio, foto di un logo in cui sono stata con qualcuno) e tutto ritorna.

Vi ringrazio in anticipo

Antonia

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 MAR 2021

Gentile Antonia, l' atteggiamento possessivo e controllante del suo ragazzo è un segnale che non deve essere assolutamente sottovalutato. Nessuno può, nemmeno lontanamente, pensare di poter esprimere giudizi sul passato di un partner. Cosa significa : "lui ritiene che avrei dovuto aspettare la persona giusta"? . Lei non deve giustificarsi, né cercare di spiegare, né pensare di dover rassicurare. Attenzione! Resto a disposizione per eventuali consigli e approfondimenti. Dott.ssa Daniela Noccioli.

Dottoressa Daniela Noccioli Psicologo a Cascina

275 Risposte

136 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAR 2021

Salve Antonia

Leggendo la sua lettera ho sentito da parte sua colpa delle sue precedente esperienze Amorose e molto disagio nel suo attuale rapporto, è molto chiaro che il suo Fidanzato sente una gran insicurezza ma considero che sia qualcosa che appartenga a lui. Mi spiego meglio il nostro passato appartiene a noi e va accettato e rispettato perché sono state quelle esperienze che ci hanno fatto diventare quello che siamo oggi nel bene e nel male, non c’è niente da vergognarsi o pentirsi.
Posso suggerirle di intraprendere un percorso di sostegno Psicologico e capire il perché dei suoi sensi di colpa, del suo disagio e la sua difficoltà a mettere dei limiti . Comunque ha fatto bene a consigliare al suo fidanzato di cercare un aiuto .

Cordiali saluti

Dottssa Amalia Hernandez

Amalia Hernandez Psicologo a Imola

19 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 MAR 2021

Cara Antonia,
Se non avessi percorso quelle determinate strade nella tua vita, quelle determinate scelte e situazioni, oggi non saresti la persona che sei e forse non staresti nemmeno col tuo attuale compagno. È grazie alla vita vissuta che hai raggiunto quel grado di maturità e consapevolezza che ti ha dato la capacità di discriminare cosa è giusto e cosa è sbagliato per te, per le tue prospettive ed il tuo equilibrio e benessere generale.
Guardare indietro mentre si cammina in avanti è il presupposto per inciampare, non godersi la relazione e crescere insieme. Probabilmente il tuo compagno ha delle fragilità personali che sono autoalimentate dalle fantasie che produce la sua mente: viste come insuperabili ed immodificabili magari, ma è sempre più realistico e concretizzabile modificare il presente in vista del futuro che ovviamente cambiare il passato. Per lui è forse più "facile" o fattibile questa seconda ipotesi, piuttosto che affrontare le proprie debolezze. Queste possono avere radici antiche che andrebbero con i giusti tempi esplorate e comprese attraverso un persorso personale o di coppia, mettendosi a nudo e ricostruendo gradualmente un'immagine di sé sicura e consapevole.
Non lasciate che il senso di colpa logori il vostro benessere, intervenite prima che oscuri l'amore e le cose belle che potete darvi.

Un caro saluto,
Dr. Biagio Granata

Dr. Biagio Granata Psicologo a Napoli

8 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 MAR 2021

Buongiorno Antonia,
Immagino il suo senso di colpa e la sensazione di aver sbagliato qualcosa e questo sembra un po' un paradosso: sentire di aver tradito qualcuno che in quel momento non sapeva nemmeno che esistesse. Qui si insinua il conflitto emotivo che vive perché da un lato è consapevole e sa di non aver nessuna colpa e sa che non deve scusarsi per il suo passato, dall'altro si sente sporca perché vede che il suo passato ferisce l'attuale ragazzo. Penso che il disagio che esprime è dato da una forte insicurezza da parte del suo ragazzo e dovrebbe fare i conti con se stesso e del perché tutto ciò lo turbi perché temo che potrebbe cancellare tutte le foto, numeri telefonici, etc., ma tornerebbe sempre "all'attacco", anche perché il passato non si cancella, si accetta e si va avanti. Riguardo a lei, si lavi via il senso di colpa perché non ha nulla di cui scusarsi, sono scelte che ha fatto in passato e che in quel momento le servivano per superare la fine di una relazione importante.
Spero di esserle stata di aiuto, rimango a disposizione per ulteriori informazioni.
Dott.ssa Antonella Bascià

Dott.ssa Antonella Bascià Psicologo a Milano

122 Risposte

84 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte