Fidanzata con Doc, non so che fare

Inviata da Alberto · 14 nov 2016 Disturbi della personalità

Salve, premetto che siamo insieme da 5 mesi e mi ha subito parlato del suo problema. Consiste nel procurarsi dei tagli sul viso e sul corpo ogni volta che perde il controllo o "si perde". (non so precisamente da quanto) Va già da uno psicoterapeuta, sono andato anche io con lei una volta per capirci meglio. Passa 3 o 4 giorni senza che succeda nulla e poi ci casca. Quando succede la prima cosa che fa e allontanarmi e la cosa mi fa soffrire. Lei dice di vergognarsi per quello che ha fatto, posso capire, ma costringermi a farmi da parte per 1o 2 giorni mi uccide. Sto provando a cercare il modo anche con lei di superare questa cosa. Sono a pezzi e non so che fare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 NOV 2016

Gentile Alberto
comprendo la sua sofferenza ed il senso di esclusione e profonda impotenza che descrive.
La sua fidanzata esprime una grande sofferenza, sofferenza che vive anche lei.
In questi casi appare molto difficile restare vicini. trovando la giusta distanza e equilibrio perché vi sono enormi oscillazioni e scossoni, sia nella distanza relazionale, sia nell'umore.
Ciò che può fare e' cercare di starle accanto, rispettando i suoi tempi e modalità. Cosa sicuramente difficile, instabile e dolorosa.
Quello che le consiglio caldamente e' cercare un suo spazio con uno psicoterapeuta dove poter farsi sostenere di fronte a tanta emotività e sofferenza.
Rimango a disposizione
Dott.ssa Jessica Ferrigno
Psicologa, psicoterapeuta, sessuologa.

Dott.ssa Jessica Ferrigno Psicologo a Torino

14 Risposte

26 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 NOV 2016

Gentile Alberto
credo che lei non possa far molto di più di quel che già fa, standole vicino. Purtroppo questo tipo di disturbo ha radici molto profonde e antiche e ci vuole del tempo perchè le cose possano migliorare. La cosa positiva è che la sua ragazza ha scelto di entrare in psicoterapia e le garantisco che non è cosa affatto scontata.
Visto che però ciò rischia di destabilizzare anche lei e il suo equilibrio, le consiglio di rivolgersi ad uno psicoterapeuta (non lo stesso della sua fidanzata) che la possa sostenere e consigliare in questi momenti difficili. Vi auguro il meglio!
Cordialmente

D.ssa Cristina Giacomelli
Lanvcano (CH) - Pescara

Dr.ssa Cristina Giacomelli Psicologo a Lanciano

294 Risposte

563 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbi della personalità

Vedere più psicologi specializzati in Disturbi della personalità

Altre domande su Disturbi della personalità

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18150

psicologi

domande 28350

domande

Risposte 97350

Risposte