fateli smettere, non riesco più a vivere

Inviata da franoli3 · 26 feb 2021

Salve, sono una ragazza di 17 anni, al momento frequento l'ultimo anno di liceo. domani é il mio compleanno e non riesco a non pensare a quanto difficile e complessa sono io e la mia vita, ogni giorno c'é qualcosa che non va, qualcosa a cui pensare costantemente pur di trovare una soluzione.
La mia famiglia mi ferisce ogni giorno, passivamente e non.
sono sicura che loro mi vogliano bene, non mi fanno mancare niente ma non sanno starmi vicino. preferiscono criticarla, offendermi e litigare. Non esiste il dialogo in casa, si urla e si é cosi' tanto urlato che non sappiamo più parlare. io sono esausta, ormai la figura del genitore/eroe é svanita e non ho più nessun tipo di stima nei loro confronti.
5 anni fa, primo liceo ho scoperto delle cose agghiaccianti per una ragazzina di 13 anni che non gli perdonero' mai. Ho letto chat con cio' che penso sia l'amante, commentava post di altre donne con 'bellissima', ho trovato anche un sito porno nella cronologia. Crollato un mondo. mi sono allontanata 5 anni fa e cosi' tutt'oggi, lo guardo schifata. mi disgusta davvero anche perché il suo comportamento negli anni è sempre peggiorato, come ho già detto non ha pazienza, non sa dialogare ed é egocentrico e ottuso.
Fa battute su immigranti davvero sconcertanti ma l'ultima cosa che mi dato il colpo di grazie e che non mi ha fatto dormire la notte é successa ieri.
eravamo in macchina ed ha esclamato 'femmine e vecchietti non devono stare sulla strada' quasi scherzando, io mi sono ammutolita. Lo trovo ancor di più disgustoso, non lo voglio vedere. E lui non se ne rende conto di cio' che dice. anche se non mi ha mai trattato male ed ha sempre provato a spronarmi e a credere in me stessa, questa affermazioni mi fanno venire voglia di andarmene di casa.
crescendo come 'donna' ho capito che queste discriminazioni sono reali, e mi fa cosi' tanto male vedere che anche mio padre fa schifo.
non so se sono io troppo sensibile pero' quella sua frase mi ha rovinato la giornata, sono 24h che non riesco a pensare ad altro. E domani é anche ilmio compleanno e almeno quel giorno voglio essere serena, felice anche solo per un momento, senza pensare a niente senza farmi problemi con la speranza che tutto si risolverà. Non voglio avere questo ricordo dei miei compleanni crescendo, li ricordo tutti come dei momenti strazianti, pieni di pensieri che non cessavano. Questo volevo fosse diverso, un bel ricordo in mezzo a tanti brutti. scrivo e mi sfogo con la speranza che domani potro' godermi quel giorno, con la mente libera come ho sempre sognato fin da piccola. Anche se per questo virus non potro' festaggiare, ma mi auguro comunque il meglio e di trovare un po' di coraggio e un po' di forza nel provare a parlare con i miei genitori.
Ieri fino alle 2 ho pensato di scrivere un messaggio a mio padre, perché lui non é cattivo anzi ma non ha i modi, non credo lui intendesse realmente quello che ha detto.
il mio messaggio ve lo cito qui : 'trovo sia giusto dirti cosa penso affinche' tu possa capire i tuoi sbagli. io sono scioccata quando ti sento dire certe cose, é deludente sentirti dire che una 'femmina' non puo' guidare e non é l'unica battuta. spero tu ti renda conto della gravità della cosa e che non si ripeta mai più perché é vergognoso"
alla fine non l'ho inviato, avevo paura si creasse imbarazzo e che avrebbe portato una brutta e tesa situazione il giorno del mio compleanno. ho sbagliato io? sono esagerata?
Mia madre dall'altra parte sembra fuori di testa, anche lei non sa parlare se non urlando, pesante e mi critica costantemente sopratutto sullo studio dove non riesce a capire che io mi impegno, e sul fisico perché mi ricorda costantemente che sono grassa.
ogni volta che parlo con lei mi sale il nervoso e non voglio fare altro che urlare e piangere, sempre. ed é molto anti produttivo perché poi non riesco più a fare niente.
Invece i miei amici so per certo che ci tengono poco a me,non li interessa più di tanto tranne per 2 che si salvano.
Chiedo scusa per aver scritto troppo, grazie a tutti coloro che leggeranno e sapranno consolarmi. a me non mi resta che augurami un buon compleanno con la speranza che io possa realizzarmi ed essere felice spensierata a priori da tutto e da tutti. Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 MAR 2021

Buongiorno Franoli, mi dispiace molto per la sua situazione e si percepisce una certa “disperazione”, è stanca di ingoiare bocconi amari. Ha scoperto cose su suo padre che l’hanno fatta soffrire, capendo da subito la debolezza del genere umano. Quello che voglio dirle è di non fare associazione “cattivo marito=cattivo padre”, gli errori si fanno ed è importante che non trascinino anche te nella relazione di coppia dei tuoi genitori. Riguardo ciò che dice sulle minoranze, capisco e comprendo la tua rabbia ma magari puoi essere un punto di vista diverso, nuovo dal suo, lo potresti aiutare a vedere le cose secondo i tuoi occhi, senza però costringerlo o giudicarlo se la pensa in maniera diversa. Dovrebbe essere un confronto pacifico.
Oggi è il suo compleanno e le faccio i miei auguri, spero che in questo giorno riuscirà a lavarsi via il peso del mondo, hai tutta la vita davanti e se trovi ingiustizie attorno a te, sono sicura che troverai un modo per risanare un po’ questo mondo malato. “A volte basta solo aspettare” e tutto si sistema da sé!
Spero di essere stata di conforto, almeno un po’.
Buona fortuna,
Dott.ssa Antonella Bascià

Dott.ssa Antonella Bascià Psicologo a Milano

136 Risposte

91 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30150

domande

Risposte 102950

Risposte