Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Fastidioso pensiero ossessivo

Inviata da Francesco il 20 ago 2019 Disturbo ossessivo compulsivo

Salve sono un ragazzo di 24 anni che frequenta l’università di economia a cui mancano 4 esami, lungo il percorso di studio ho avuto un pensiero fisso per il quale, ogni minimo rumore o sentir parlare mi bloccava nella lettura, attivando in me uno stato di “pericolo” che scaturiva in ansia e mi faceva perdere il filo del senso di ciò che stavo leggendo e quindi a reiniziare da capo il rigo che stavo leggendo. Tuttavia, ho cercato di arginare questo pensiero ossessivo, convivendoci ed indossando tutt’ora delle cuffie e cercando di star il più possibile isolato nella mia stanza. Tutto questo fino a qualche mese fa, quando i miei nonni hanno ereditato un appartamento al piano inferiore al mio. Ciò ha fatto sì che mio nonno molto spesso venisse giù in questo appartamento a fare qualche lavoretto di ristrutturazione, ció ha creato in me uno stato di paura, dovuto al fatto che i rumori potessero disturbarmi dallo studio. Nonostante i lavori strutturali più rumorosi siano terminati e nonostante capitino molti giorni in cui mio nonno non viene giù, è rimasta in me la paura che egli possa venire mentre studio e questa idea invade costantemente la mia mente, distraendomi da ciò che leggo e studio, arrecandomi ansia e portandomi a voler alzarmi dalla sedia uscire dalla mia stanza e controllare se sia giù o meno. Non capisco quale motivazione ci possa essere dietro questa paura e pensiero ossessivo. Spero possiate aiutarmi grazie in anticipo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Francesco,

le sue parole descrivono una condizione di "allarme", accompagnata da uno stato d'ansia e agitazione, tale da influenzare la possibilità per lei di concentrarsi nello studio, così da aver bisogno di isolarsi all'interno della sua stanza.

L'ansia e i pensieri che possono accompagnarla rimandano a significati profondi e inconsapevoli ma che richiedono di essere indagati per poter arrivare ad una loro comprensione e infine al loro controllo.

Bisognerebbe avere una conoscenza degli aspetti della sua vita, più recenti e del passato, per dare indicazioni maggiori.

Considerato quanto da lei descritto, l'ansia e i pensieri insistenti compromettono la sua vita quotidiana. L'indicazione è che lei inizi una psicoterapia, in modo da poter arrivare alla consapevolezza dei suoi vissuti, unica strada per dominarli e prendere in mano la sua vita.

Cordiali saluti.

Dott.ssa Barbara Furlano
Psicolga, Psicoterapeuta, Specialista in Psicolgoia Clinica - Asti

Dott.ssa Barbara Furlano Psicologo a Asti

63 Risposte

117 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
mi chiedo che idea ci sia dietro questi pensieri ossessivi, cosa ha bisogno veramente di controllare. Cioè, ficchè è sicuro che nessuno la disturbi allora andrà tutto bene, l'esame andrà bene. Sarebbe bene capire in che momento della sua vita è insorta l'ossessione.
Inoltre sarebbe interessante capire se è l'unica ossessione che ha, o se ce ne sono altre che magari al momento controlla meglio.
Le suggerisco un percorso di terapia personale, che la aiuti a divenire consapevole dell'origine di questi pensieri. Certe problematiche,in situazioni stressanti, posso peggiorare nel tempo, quindi porvi rimedio prima che si cronicizzino è sempre la strada migliore.
In bocca al lupo
Dott.ssa Monia Crimaldi
Psicologa psicoterapeuta
Palermo

Dott.ssa Monia Crimaldi Psicologo a Palermo

163 Risposte

247 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francesco, sono d'accordo con la Collega; dovrebbe lavorare con un esperto/a per precisare meglio il senso della sua ansia. Inoltre, se ha un buon rapporto con suo nonno, perché non prova a mettersi d'accordo sugli orari nei quali accede alla proprietà?
Cordialmente
dr. Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

773 Risposte

317 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francesco,
lei ha un lieve tratto ossessivo-compulsivo nella sua personalità un pò rigida di cui non deve preoccuparsi eccessivamente e che non è il caso di amplificare.
Ci sono studenti che non riescono a concentrarsi se non vi è silenzio assoluto ed altri che riescono a studiare anche in ambienti rumorosi.
Intanto, invece di temere l'arrivo di suo nonno, le consiglio di chiedergli gentilmente se, nei limiti del possibile, può ridurre i rumori di certi lavori quando lei sta studiando svolgendoli magari in altri momenti.
E' poi consigliabile intraprendere un percorso di psicoterapia perchè solo comprendendo le origini di questa sua rigidità è possibile acquisire una maggiore tolleranza per questa o per altre cose che sopporta male.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6580 Risposte

18427 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte