Ex con disturbo di personalità?

Inviata da Forza e coraggio · 9 nov 2020

Buongiorno. Tempo fa il mio futuro marito mi lascia per telefono dopo aver avuto un litigio in cui lui fa gravi atti di autolesionismo. Non lo aveva mai fatto prima e dunque io cerco di capire cosa ci sia dietro.Purtroppo le cose degenerano, lui continua ad avere reazioni violente spaccando tutto, telefono compreso. Io cerco di andare avanti, ma lui ogni tot giorni mi ricontatta. Io chiedo spiegazioni e gli chiedo se si sta facendo aiutare, ma mentre dice di stare male poi dice di stare bene. Dice che mi ama e che nessuno vale come me, ma poi se io gli chiedo in soldoni cosa significa tutto questo ciarlare, si rimangia la parola e dice di voler essere libero. Io ormai, pur avendogli confessato di amarlo ancora-anche se credo ormai di amare il ricordo di ciò che era- non voglio sentirlo più. Mi ha sfinito, appena sento solo il nome tremo, divento di gelatina. Ho la nausea solo a sentire la sua voce non più limpida per messaggio. Perché lui messaggia e blocca, poi mi sblocca, poi si lamenta con altri che lo contatto io addirittura, se riesco a rispondergli e gli dico che non deve farsi sentire più perché mi fa male e non ne vedo il senso, visto che non vuole né curarsi né stare con me, fa la vittima e dice che vuole solo sapere come sto. Ma come posso stare? Dovevamo sposarci, ci trattavamo bene, c'era rispetto, lui condivideva i miei valori etici e morali, e ora parla di triangoli, di libertà presunte, di legami strani, di gente non normale che frequenta via chat. Come se avesse subito un lavaggio del cervello. Dice cose ed esprime concetti preoccupanti che prima non esprimeva. Voglio solo dimenticarlo, ma sembra non volermelo permettere. Ho un problema di salute e lui non mi manco chiede come sto, quando fino al giorno del litigio io ero la persona più importante della sua vita e lui per me. Non so cosa gli sia accaduto,ma non posso aiutarlo. Quasi 15 anni assieme e non mi sono accorta di stare con una persona instabile? Possibile? Ho chiesto aiuto alla sua famiglia e mi hanno messo un muro. Mi dicono tutti che meglio perderlo che trovarlo, a lui e alla famiglia pure. Sono d'accordo. Il problema è spiegarlo al mio cuore, innamorato e distrutto, sconvolto da un dramma senza spiegazioni. Avevo un amore, un amante, un amico, un futuro marito a momenti. Ora ho solo desolazione. Lui, cosa mai e poi mai fatta, mi tratta ora come un giocattolo, in un rincorrersi assurdo di scuse e recriminazioni, di blocchi e sblocchi tecnologici. Lo avevo bloccato dappertutto e si fa vivo con una nuova utenza. Ci casco, gli rispondo e gli chiedo un confronto quantomeno telefonico, perché lui oltre i vocali non va. Niente, me lo nega, e si rimangia le parole d'amore che aveva detto e assurdamente mi fa dei romanzi in cui dice delle cose strane che fa che non hanno legame logico con ciò che gli ho chiesto. Sono stanca, stremata. Si fece scappare tempo fa che lui si sente inferiore a me e ha paura di parlare con me.Non so che pensare. Spero alla mia età di poter ricominciare daccapo e potermi fidare ancora...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 NOV 2020

Gentilissima, il quesito è solo uno: pensa di poter vivere bene in una relazione con una persona che, per un motivo o per un altro- e non possiamo sapere i motivi che spingono una persona a comportarsi in un certo modo- La fa soffrire così tanto?
Si dia la possibilità di elaborare la separazione da questa persona, per riorganizzarsi e reinventarsi, investendo su ciò che davvero possa farLe provare benessere. Potrebbe esserLe utile chiedere un aiuto psicologico per superare questo momento e lavorare sulla Sua autonomia personale per aprirsi alla serenità e all'armonia nei confronti di se stessa e anche per approcciarsi efficacemente e con soddisfazione all'ambiente circostante.
Le auguro buona fortuna e tranquillità-
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1615 Risposte

878 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30600

domande

Risposte 105050

Risposte