Evoluzione dei rapporti tra ex

Inviata da pierpaolo il 23 feb 2015 5 Risposte  · Terapia di coppia

Descrivo il sintomo: vuoto. Assenza. Attesa che sai essere ingiustificata. Dopo due anni, e' ancora cosi'. Non pensavo che il tempo di due anni potesse in certe circostanze diventare cosi' breve. Cosa posso chiedervi ora carissimi psicologi? Non so quale possa essere la domanda da porvi affinche' voi possiate darmi una risposta che possa farmi sentire meglio. O che possa cambiare la mia percezione delle cose. Ogni tanto lei si fa sentire. Ma appena verifica che ancora la penso si allontana per mesi. Ogni volta che provo a non pensarla, lei mi cerca. Ma non penso le importi ancora di me. Anzi, ne ho raggiunto la certezza. Lei vuole sapere che io ci sono. Solo questo. Mi parla al tel di stupidaggini varie. Evita di vedermi. Quando ha la percezione della mia disponibilita' lei si ritrae e non si fa sentire per mesi. Ma poi, se io non mi faccio sentire ecco una sua telefonata. Ecco la domanda per voi: come si esce da questa situazione, considerato che ad oggi, lei, la stessa lei che si e' allontanata da me rifiutandomi, e' l'essere umano con il quale ho avuto la piu' intensa, totale, davvero appagante relazione della mia vita? Le altre a confronto non le capisco e non mi capiscono. Non hanno lo stesso odore. Non guardano allo stesso modo. Non ridono. Non mi fanno star bene. Era come se lei fosse una parte di me ed io di lei. Mai avrei immaginato che una interazione potesse essere cosi' forte, totale, bellissima, completa. E' stato cosi' pure per lei. E' stato cosi' per un anno. Avete qualche buona idea? Penso che l'ideale sarebbe o un allontanamento definitivo, ovvero che non mi cercassse piu'. Oppure un riavvicinamento. Forse vi sono altre soluzioni. Ditemi quali e come attuarle. Ho capito che un sentimento, una rlazione diviene eterno. Puo' mutare, diventare un' altra cosa, ma e' per sempre. Grazie. Adriano.

Miglior risposta

Caro Adriano
questa che lei descrive deve essere stata una storia bellissima e, infatti, ha lasciato in lei un segno indelebile.
Ora sono passati due anni e lei è come rimasto bloccato in quello "spazio vuoto" che sente dentro e dove la realtà è "assenza-attesa".
La sua ragazza non c'è più e lei non riesce a farsene una ragione e quindi non riesce a trovare niente che possa colmare quel vuoto.
E intanto il tempo passa, lento o veloce...il tempo passa!
E' la sua vita; la sta buttando.
Sta anche, a mio parere, svalorizzando se stesso , soprattutto accettando quelle telefonate che arrivano da lei e che parlano di nulla ma a cui lei ,mi sembra, che si aggrappi.
Un filo sottile che ancora la tiene prigioniero.
E la ragazza perché lo fa?
Penso sia vanità femminile. Vuole che lei sia ancora un suo "corteggiatore" un suo "affine"... (spesso le donne sono molto narcisiste), non vorrebbero mai perdere un innamorato, lo vogliono per sempre anche se loro non lo vogliono più ( contraddizioni del femminile).
Rifletta su quanto dico e faccia l'ultimo strappo!
La vita è là che l'aspetta...vada!
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Caro Adriano, il modo con cui lei ha descritto la sua storia d'amore mi ha davvero toccata, si percepisce quanto è stata grande e importante. Il problema di un amore così grande è la difficoltà di competere con esso, o con il suo fantasma. Perché questa è la realtà, questo amore non c'è più, e bisogna fare i conti con questo, e con tutto quello che ha lasciato. Come in ogni lutto è importante che arrivi il momento in cui si lascia andare con la mente e con il cuore chi è già andato via, conservando quella parte di sé che ne ha beneficiato. La sua storia, caro Adriano, le può lasciare l'intensità della sua capacità di amare e di mettersi in gioco, ed è solo sua, non permetta a nessuno di metterla in dubbio. E se, come sembra, la sua ex non l'aiuta in questo percorso, sia lei a riprendersi in mano la sua vita: ce la può fare. Un grosso in bocca al lupo, e .....buon viaggio Adriano. Dott.ssa Roberta Monda

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

25 FEB 2015

Logo Dott.ssa Roberta Monda Dott.ssa Roberta Monda

91 Risposte

144 voti positivi

E se io, fossi, la prossima volta che si fa viva, cosi' esplicito da chiederle perche' mi cerca e evventualmente dirle pure che la cosa mi impedisce il definitivo distacco, che ne pensate? Adriano

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

25 FEB 2015

pierpaolo

Buongiorno Adriano,
ha ragione di stupirsi per come passa il tempo.. due anni... Ma è l'effetto dello stato di sospensione nel quale ha messo la sua vita. In realtà il tempo passa ma lei lo ha fermato per tenersi stretti i ricordi e la speranza che quella telefonata arrivi. Ha ragione: esperienze così non si possono dimenticare e forse è per questo che ha costruito questo spazio apparentemente vuoto.. per non dimenticare. Per rispondere alla sua domanda ovvero come si esce da questa situazione: credo che la sua sia una porta che si apre solo dall'interno.. deve decidere lei di aprirla e venire fuori. I ricordi sono per sempre ma la sua vita è adesso..

Dssa Daniela Sirtori - Monza

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

24 FEB 2015

Logo D.ssa Daniela Sirtori D.ssa Daniela Sirtori

246 Risposte

209 voti positivi

Mi pare chiaro Adriano che sei ancora innamorato della tua ex, e con questa premessa mi pare difficile suggerirti qualcosa di diverso da un allontanamento definitivo (se un riavvicinamento non è possibile).Sembra che siate rimasti invischiati in questa storia. Non dici come e perchè sia finita, ma, dato il comportamento di lei, non mi sembra che lei desideri riprendere la storia.
Questo suo tornare e poi eclissarsi mi pare ben interpretato: cerca di verificare che tu ci sia ancora. Probabilmente anche per lei è stata una relazione molto significativa e fatica a fare a meno della sensazione di essere amata che tu le rimandi. Ti spronerei a domandarti come mai tu stia ancora dentro questo gioco: quali sono gli aspetti di te che temi di abbandonare non avendo più contatti con la tua ex? quando finisce una storia importante parti di noi se ne vanno insieme a lei, è normale vivere una specie di lutto, e nel vostro caso questo lutto si sta rinnovando ad ogni nuovo riavvicinamento. Finchè sarai in questo stato d'animo non ci sarà altra donna capace di risvegliare in te le stesse sensazioni che hai provato con la tua ex. Ma il fatto di averle già sperimentate dovrebbe invece rincuorarti sulla possibilità che queste esistano e sia possibile provarle di nuovo, forse appena darai una possibilità a una nuova donna.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

24 FEB 2015

Logo Dott.ssa Alessia Folegatti Dott.ssa Alessia Folegatti

4 Risposte

12 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Evoluzione del rapporto di coppia. Stiamo sbagliando?

6 Risposte, Ultima risposta il 31 Dicembre 2015

Rapporti con la famiglia della ex

6 Risposte, Ultima risposta il 07 Ottobre 2015

Continuare o no questo rapporto col mio ex-professore?

1 Risposta, Ultima risposta il 31 Dicembre 2018

Lui detesta il rapporto con il mio ex. Come devo comportarmi?

7 Risposte, Ultima risposta il 01 Luglio 2014

Ex del mio ragazzo minaccia il nostro rapporto

2 Risposte, Ultima risposta il 13 Marzo 2017

La ex del mio ragazzo turba il nostro rapporto... cosa fare?

4 Risposte, Ultima risposta il 15 Gennaio 2014

Posso riconciliare il rapporto con la mia ex

14 Risposte, Ultima risposta il 31 Agosto 2012