Esprimere il mio sentimento: troppo presto o no?

Inviata da Luigi · 9 gen 2017 Terapia di coppia

Salve a tutti. Questo è un continuo di una precedente domanda, nella quale ho ricevuto l'ottima risposta del dottor Gennaro Fiore. La domanda era questa: https://www.guidapsicologi.it/domande/blocco-nellesprimermi. Come dicevo, conosco una ragazza da 2 mesi oramai e oltre alla totale sintonia su tutto o quasi, mi piace esteticamente e ci troviamo benissimo a parlare(tanto che a telefono arriviamo anche ad ore ed ore di conversazione... cosa "miracolosa" considerando che entrambi odiamo stare a telefono... xD). Entrambi, di persona(non abitiamo proprio vicino,quindi per il momento ci stiamo vedendo 1 volta a settimana) ci siamo chiaramente detti di piacerci. Anche a livello fisico c'è già stato qualcosa di ben oltre un semplice bacio(ma nessun rapporto completo, sottolineo) e quindi,come dire, anche a livello fisico l'attrazione,da parte di entrambi, è forte(considerando poi che uno si vede una volta a settimana, esso cresce anche, in un certo senso). Considerando però le mie delusioni del passato io però ci sto andando molto cauto(e credo anche lei, anche se essendo una ragazza molto introversa e sinceramente,ipotizzo io eh, magari mi sbaglio, credo anche alla prima esperienza di una sorta di "relazione/frequentazione" non ho ancora ben inquadrato se per lei stiamo già "assieme", in un certo senso, o meno). Come dicevo,io certamente ci sto andando molto cauto. Fisso io i giorni in cui vederci(su richiesa di lei) e quindi potrei benissimo chiederle di vederci più spesso, ma per il momento mi va bene così.. Insomma, voglio "tastare il terreno" con calma e capire lei cosa realmente vuole. Tuttavia è indubbio che in questi 2 mesi io abbia maturato una forte affettività nei suoi confronti. Dopo varie ragazze che ho conosciuto e che sinceramente non mi hanno mai "completato"(considerando anche che sono una persona sicuramente un pò "complessa" da comprendere) ho finalmente trovato lei.. con la quale mi trovo benissimo in tutto. Mi sento davvero bene quando sto con lei, ma anche semplicemente al pensiero che lei sia nella mia vita. Insomma, non dico che è già amore, ma so che mi sto innamorando e forse, lo ammetto con me stesso, è la prima volta che provo un sentimento del genere. Nell'altra domanda,infatti,ponevo proprio la domanda relativa alla difficoltà di esprimere la parola "ti amo" in passato.. Evidentemente non l'ho mai detta perchè non ho mai provato il sentimento ad esso associato. Tuttavia ora è diverso e credo che prima o poi,considerando anche vari fattori(il fatto che non abitiamo vicini e quindi ci vediamo ogni tanto etc) credo che io prima o poi devo fare questo "passo in avanti", anche e soprattutto per capire lei cosa vuole da me.. se una cosa "seria" o meno e quindi regolarmi di conseguenza.. Tuttavia non so... considerando tutti gli elementi sopra esposti(durata di frequentazione, numero di volte che ci siamo visti etc) pensate sia troppo presto per una tale parola? Ho paura che lei potrebbe considerarmi "falso" nel dirla così presto(non la direi certamente in questi giorni ma sicuramente prima o poi la tentazione di esprimermi potrebbe essere molto forte) e magari rovinare tutto... ho paura che potrebbe allontanarsi da me o cose del genere...

Grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 GEN 2017

Gentile Luigi,
non ci sono tempi piú giusti di altri per dichiarare i propri sentimenti, di solito lo si fa liberamente, quando si sente di stare bene con una persona.
Potrei dirti che conosco persone che giá dopo un mese di frequentazione si sono messe assieme, hanno iniziato a dirsi ti amo e ora sono pure sposate. Quindi penso in generale che dopo due mesi di frequentazione una volta a settimana, se tu stai bene con lei e ti senti di farla partecipe dei tuoi sentimenti, puoi farlo, non è troppo presto.
Se hai paura che si potrebbe allontanare da te qualora tu gli confessassi i tuoi sentimenti ti puoi giocare la carta dell'ironia ed esprimere i tuoi sentimenti sotto forma di domanda ipotetica: "Ma se io ti dicessi che mi sto innamorando e che con te sto benissimo, tu cosa mi diresti? mi prenderesti per pazzo? penseresti che sto correndo troppo?". Mettendogliela in questi termini potresti sondare la sua reazione senza esporti troppo. E poi in base alla sua reazione decidi cosa fare: se lei reagisce positivamente, puoi confidargli i tuoi sentimenti in maniera anche piú seria e meno scherzosa, se invece vedi che la prendi male, puoi buttare il discorso sul ridere e chiudere il discorso con una battuta.
Ti auguro tutto il meglio.

cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2199 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86850

Risposte