Entusiasmo iniziale in una psicoterapia può bruciare le tappe?

Inviata da elisa mafalda baffoni · 25 mar 2015 Orientamento professionale

sono elisa e sono borderline con la mia psicoterapeuta vorrei subito parlare di cose molto private per l'entusiasmo sia in quello che sto facendo e sia per il rapporto che si è instaurato in queste poche sedute di psicoterapia. ora è un bene bruciare le tappe e conoscersi piano piano oppure è meglio andare per gradi visto anche il mio disturbo di personalità borderline? grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 MAR 2015

Buongiorno Elisa,
che si sia instaurato presto un buon rapporto tra lei e la sua psicoterapeuta è di fondamentale importanza ai fini del percorso terapeutico appena intrapreso. Anche l’altro elemento cui fa riferimento, ovvero (se ho ben capito), il sentirsi libera di parlare di sé e di condividere i suoi vissuti con la sua terapeuta nello stesso momento in cui li percepisce senza doversi trattenere, è un elemento favorevole alla terapia. Pertanto non credo debba trattenersi o frenarsi, al contrario, credo possa essere utile parlare con la sua terapeuta anche dei dubbi o timori qui espressi.
Un caro saluto.

dott. Alessio Cammisa

Dott. Alessio Cammisa Psicologo a Alcamo

35 Risposte

56 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2015

Buongiorno Elisa,
si affidi serenamente alla sua psicoterapeuta. Sarà lei a seguirla nei tempi e nelle modalità dovute. Non si censuri e soprattutto non si preoccupi di cosa sia giusto o non giusto fare o dire nelle sedute. La sua psicoterapeuta saprà gestire la situazione.
Cordiali saluti
D.ssa Ilaria Di Nasso - Pisa

Dott.ssa Ilaria Di Nasso Psicologo a Pisa

14 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2015

Si fidi di più di se stessa, non c'è una regola precisa. Se lei sente che può aprirsi con la sua terapeuta, vuol dire che è il momento giusto. Certo che in tutte le cose, anche in un percorso terapeutico, c'è un tempo, un ritmo da seguire e le trasformazioni non sono mai immediate e durature nello stesso tempo. Non abbia paura della diagnosi che le è stata fatta e abbia fiducia nel suo sentire. In bocca al lupo! Affettuosamente,
Dr.ssa Anna Agresti

Dr.ssa Anna Agresti Psicologo a Prato

60 Risposte

82 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2015

Buongiorno Elisa,
questo suo dubbio, potrebbe esprimerlo direttamente alla sua psicoterapeuta. Potrebbe essere un importante momento di crescita e di conoscenza per la vostra relazione.
Un caro saluto,
Dott.ssa Giorgia Ceci

Dott.ssa Giorgia Ceci Psicologo a Trani

5 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2015

Cara Elisa,
anche se dalla mia annosa esperienza psicoterapica sono arrivata al punto di non fare riferimento alle diagnosi nosografiche e di attenermi a quelle dinamiche, colgo nel tuo definirti 'borderline' un aspetto utile sul quale riflettere.
In questo modo tu adotti un atteggiamento autocontrollante per evitare di lasciarti prendere dall'euforia che cedendo all'immancabile alternanza del suo contrario potrebbe farti perdere il coinvolgimento necessario alla collaborazione terapeutica. Ma, dato il tuo livello di consapevolezza, ritengo che tu, lasciandoti andare, come ti senti, non andresti incontro a questo pericolo ma piuttosto otterresti un grande beneficio.Ti suggerisco di esprimere questa tua perplessità in seduta per toglierti ogni dubbio, determinato da una definizione diagnostica che non permette di differenziare in una organizzazione bordeline diversi tipi di personalità. Un caro saluto
Dott.ssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

665 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 MAR 2015

Penso che ne devi parlare direttamente con la tua terapeuta e dirle come ti senti...

Dr.ssa Jessica Scheggi Psicologo a Livorno

25 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 MAR 2015

Buongiorno Elisa,
ritengo che la spontaneità e la naturalezza siano l'atteggiamento migliore in un percorso di psicoterapia e se è questo ciò che sente forse è il momento giusto per lei di parlarne.
Buon lavoro

Dssa Daniela Sirtori - Monza

D.ssa Daniela Sirtori Psicologo a Villasanta

246 Risposte

222 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento professionale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento professionale

Altre domande su Orientamento professionale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26600

domande

Risposte 92300

Risposte