Emozioni, aiuto

Inviata da Maria. 28 set 2018 6 Risposte  · Crisi adolescenziali

Salve a tutti.
Sono Giada e ho 19 anni.
Vorrei porvi una domanda, le emozioni se soffocate e non lasciate libere di esprimersi possono diventare pensieri negativi?
Sono una ragazza solare, disponibile e molto sensibile.
Trovo del buono in tutte le persone anche nelle peggiori, purtroppo per paura del giudizio degli altri ho sempre soffocato le mie emozioni negative: paura, rabbia e ansia.
Ora, dopo un attacco avvenuto a Febbraio, mi ritrovo con dei pensieri negativi : paura di far del male e farmi del male.
Vado da una psicologa che parla di rabbia repressa, in quanto la mia rabbia non ha mai trovato sfogo in 19 anni.
Quindi, dato che sono molto ansiosa, vi chiedo: è possibile che la rabbia e emozioni negative come paura, ansia, solitudine diventino pensieri negativi?
Grazie per le possibili risposte

paura , ragazza , male , rabbia

Miglior risposta

Gentile Maria, le emozioni fanno parte del nostro patrimonio biologico ed assolvono a scopi importanti. Non è infrequente, però, che nella società odierna ci sia la tendenza a diffondere il messaggio che bisogna trattenere le emozioni, per cui molte persone si trovano nella sua stessa situazione. Lei ha però fatto una scelta saggia, iniziando una psicoterapia; questo percorso le insegnerà a gestire le emozioni e di conseguenza a ritrovare un equilibrio più sereno.

Dr.ssa Graziella Pisano, psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Frattamaggiore (NA).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giada,
le emozioni ci accompagnano giornalmente, sono parte integrante della nostra vita e come lei stessa sottolinea vi possono essere anche emozioni percepite come negative che è importante conoscere e saper gestire.
Racconta di stare già seguendo un percorso psicologico che la potrebbe aiutare nella conoscenza e gestione delle sue emozioni e così facendo potrà anche fare un lavoro di accettazione rispetto a quei pensieri di cui accennava nel suo racconto.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

15 OTT 2018

Logo Synesis Psicologia® Synesis Psicologia®

56 Risposte

7 voti positivi

Buongiorno Giada,
le emozioni hanno la necessità di essere espresse, nel dovuto modo, sia le manifestazioni positive, ma anche quelle negative quali la rabbia o la paura.
Reprimere a lungo stati d'animo può innescare pensieri negativi, che poi necessitano di una ristrutturazione affinché non stabiliscano come modalità abituale di risposta.
Stabilisca un buona alleanza terapeutica con la sua psicologa,che l'aiuterà senz'altro ad individuare le strategie più opportuno a ridurre il disagio e migliorare il suo benessere personale.
Un caro saluto
Dott.ssa Vanda Braga

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

2 OTT 2018

Logo Dott.ssa Braga Vanda Dott.ssa Braga Vanda

1263 Risposte

1063 voti positivi

Gentile Giada,
le tue domande sono comprensibili e riflettono il desiderio di provare a capire meglio ciò che precede, accompagna e segue i tuoi comportamenti e le tue riflessioni. Essere gentile, positiva e disponibile non dovrebbe però, come sembra tu abbia compreso, dare origine a una sistematica frustrazione delle tue esigenze e della tua possibilità di espressione. Perché non provi ad approfondire le tue perplessità e le tue eventuali domande anche con la psicologa con cui hai iniziato il percorso?

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

1 OTT 2018

Logo Dott. Damiano Colamonico Dott. Damiano Colamonico

644 Risposte

1102 voti positivi

Gentile Maria,
le emozioni represse possono far scaturire sicuramente pensieri negativi, tenere dentro le emozioni può altresì essere disturbante e creare disagio. Tuttavia lei ha già iniziato un percorso psicologico ove potrà parlare di questi pensieri senza attivare acting out distruttivi. Le emozioni sono vita e occorre viverle ed accoglierle senza paura.
Cari saluti
Dr.ssa Costa

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2018

Logo Dott.ssa Donatella Costa Dott.ssa Donatella Costa

2195 Risposte

1898 voti positivi

Gentile Maria,
certamente reprimere la rabbia (o altre emozioni considerate non buone) può indurre ansia e pensieri negativi ma ciò non vuol dire che la si debba esprimere in modo distruttivo come acting-out facendo o facendosi del male.
Per questo motivo è necessario, tramite il percorso di psicoterapia che ha intrapreso, acquisire un adeguato livello di "assertività" che permette di esprimere le proprie emozioni ( soprattutto la rabbia! ) in maniera accettabile e costruttiva portando rispetto agli altri ed esigendo di essere ugualmente rispettata.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2018

Logo Dott. Gennaro Fiore Dott. Gennaro Fiore

5933 Risposte

16611 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Non controllo le mie emozioni

6 Risposte, Ultima risposta il 25 Febbraio 2016

gestione delle emozioni

2 Risposte, Ultima risposta il 17 Aprile 2018

Incapacità di provare emozioni

1 Risposta, Ultima risposta il 19 Dicembre 2017

Un aiuto serio

3 Risposte, Ultima risposta il 05 Agosto 2017

Disturbo ossessivo da 5 anni o no? aiuto

5 Risposte, Ultima risposta il 27 Ottobre 2015

Mi piacciono le vorrei ma non provo attrazione fisica, AIUTO

1 Risposta, Ultima risposta il 19 Aprile 2018

Non ho un quadro clinico, ma sto sempre male! Aiuto

6 Risposte, Ultima risposta il 03 Aprile 2018

Aiuto cos'ho?

2 Risposte, Ultima risposta il 10 Gennaio 2018