È un problema non desiderare figli?

Inviata da Amanda il 13 nov 2018 Coaching

Buonasera,
sono una ragazza di 29 anni, felicemente fidanzata, ma non mi passa per la testa minimamente l'idea di avere figli. La vedrei come una scocciatura e un freno alla mia libertà. Null'altro. Nemmeno l'ombra di aspetti positivi. Riesco solo a visualizzare l'impegno, la spesa economica e le rinunce che la cosa comporterebbe.
Dato che vedo che le mie coetanee hanno già procreato oppure è tra le loro priorità (a meno che non siano i loro compagni a non essere d'accordo), mi sto domandando se sia un desiderio solo di alcune, e quindi io non me ne debba preoccupare, oppure se il mio pensiero possa essere un problema.
Grazie a chi vorrà darmi un parere.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Amanda, fare figli non è un obiettivo obbligatorio per una donna. Credo sia molto più importante saper "leggere" i propri desideri e scopi piuttosto che abbracciare i dettami della società senza una reale corrispondenza con i propri bisogni.

Dott.ssa Graziella Pisano, psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Frattamaggiore (NA).

Dott.ssa Graziella Pisano Psicologo a Frattamaggiore

119 Risposte

3551 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Amanda,

Ognuno è libero di vivere la propria vita in base ai propri interessi e soprattutto bisogni. Non tutti sentono la necessità di diventare genitori o forse non tutti sono pronti a 29 anni.
Cosa significherebbe per lei diventare madre?
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti

Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1535 Risposte

1135 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Il desiderio di fare il genitore non appartiene a tutti. Quando tale esigenza manca le ipotesi primarie sono la paura delle responsabilità oppure la mancata voglia di "crescere" perchè molto più comodo restare bambini.
Si potrebbe non condividere la scelta ma l'importante è esserne pienamente consapevoli di ciò che scegliamo d'essere nella vita.
Spero di averla aiutata.

Dott.ssa Cantone Stefania Psicologo a Casavatore

51 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Amanda,
la mia risposta è molto semplice: se per Lei non è un problema, non lo è. In maniera banale: se ho paura di volare, ma non prendo l'aereo e sto bene, che problema c'è? Se invece la sua apparente tranquillità nasconde altro, sarebbe opportuno che iniziasse un percorso di psicoterapia.
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

725 Risposte

304 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Coaching

Vedere più psicologi specializzati in Coaching

Altre domande su Coaching

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte