È un disturbo ossessivo?

Inviata da Anna. 29 lug 2015 3 Risposte  · Disturbo ossessivo compulsivo

o costretta a subirmi tutte le storie della fidanzata su di loro, tutto! Una cosa terribile, ma che in fondo facevo perché sentivo che qualcosa c era! Negli intervalli in cui non ci sentivamo più conobbi un altro ragazzo, una presa per il culo vivente! Voleva solo una cosa da me, sesso! Col tentativo di fargli capire che non ero la ragazza che voleva alla fine decisi di non frequentarlo più perché ogni minima cosa che faceva quando uscivamo mi faceva schifo! Lui parte per l estero! Ed io proseguo la mia vita! Non smetto mai di sentire il mio attuale ragazzo anche durante questa frequentazione, e tra il sentirci e il non sentirci più dopo circa un anno decidemmo di stare insieme! La storia prosegue alla grande, io strainnamorata e lui incantevolmente innamorato di me! Tutto prosegue fin quando dopo circa un anno e mezzo, nel posto in cui lavoravo riappare la sua ex ( lei aveva lasciato il posto di lavoro già da tempo quando io e il mio ragazzo che siamo messi insieme)! Mi crolla il mondo addosso, vado via da lì e mi cerco un altro lavoro, senza crearmi troppi problemi, non volevo vederla assolutamente! E non volevo che lui, vedesse lei quando magari passava a prendermi a lavoro! Tutto continua, trovo un lavoro e non metto da parte tutto! Fin quando non ritorna dall estero questa persona! Avevo curiosità nel vederlo, ma allo stesso tempo panico e paura! Lo rivedo per strada, non mi scatena nulla, se non la curiosità di andare a vedere nel suo profilo cosa scrivesse su di me e se scrivesse qualcosa ( visto che aveva provato a mandarmi la richiesta su Facebook)! Lui riparte, e io proseguo tranquillamente, anche perché appena ricevuta la richiesta di amicizia non ho esitato a dirlo al mio ragazzo e non mi ha provocato nulla! Dopo circa un mese mi sveglio con un nome nella mente, quello del ragazzo che avevo frequentato, ininterrottamente, continuamente, senza sosta! Pensavo al suo nome continuamente, ma senza una spiegazione logica, veniva il nome e finiva lì, veniva il nome e finiva lì! Ero presa da un ansia assurda, continua, fin quando non decisi di chiamare una psicoterapeuta che mi tranquillizzò! Nel frattempo, prima che mi venisse l attacco, mi costringevo continuamente a vedere il profilo Facebook dell ex ragazza del mio attuale ragazzo, provando gelosia nei suoi confronti, gelosia perché si è rifatta una vita, anche lei è partita per l estero col suo ragazzo, ed io ero a casa! Inizialmente credevo di farlo x curiosità ma alla fine ho scoperto di avere una gelosia per lei! Inizio la terapia, attualmente, è un mese che vado in terapia, e la mia psicoterapeuta di parla di disturbo ossessivo! I pensiero del nome, passa, ma prendono il sopravvento altre ansie, altre paure ( se ho avuto curiosità nel vedere l ex frequentatore allora non amo il mio ragazzo, sono una ragazza schifosa, non merito il mio ragazzo, lui è troppo per me) più fa cose buone x me, più mi sento in colpa, mi sento in colpa x tutte le volte che abbiamo litigato ed io l ho offeso ( durante un litigio sono molto aggressiva, non riesco a controllarmi, dico di tutto, è l unico modo di fare che conosco) mi sento in colpa per lui perché non merita una ragazza così, non merita di soffrire per me! Domande continue, risposte inesistenti, continui rompicapi per capire il perché di quel pensiero, il perché di queste ossessioni! Cammino per strada e mi immagino il mio ragazzo con la sua ex ragazza che passano in macchina, pur sapendo che lui è a lavoro, ho paura se incontro una ragazza riccia perché credo che sia la sua ex, ho l ansia al solo pensiero di immaginarlo con lei di nuovo, e così mi capita anche per il mio ex frequentatore, e se ritorna? E se mi provocherà ancora queste paure? E perché l ho pensato? Perché ? Ma la cosa più brutta, che mi devasta completamente è il mio rapporto col mio ragazzo, non sono più me stessa, quando sono con lui ho paura, ho l ansia, non riesco a non pensare di non meritarlo, sono arrivata al punto di chiedermi se volessi lasciarlo, se lo amo.. sono arrivata al punto di pensare di uccidermi perché se non riesco ad avere di nuovo la mia storia tranquilla, non so che farmene della mia vita! Voglio amarlo come prima, senza questi pensieri, senza queste paure, senza queste ossessioni di non meritarlo, di non essere abbastanza, di essere una persona schifosa! Continue domande, perché l ho pensato? allora non amo il mio ragazzo? Allora lo sto solo illudendo? Ma, il solo pensiero di stare lontana da lui, mi fa piangere, mi devasta, mi crea un vuoto dentro inspiegabile! Nulla è come prima, vorrei lasciarlo per farlo stare tranquillo, perché non sono tranquilla perché sento di prenderlo in giro così, ma non riesco a farlo, perché non voglio! Ho voglia di stare con lui, vado a casa sua, cerco di essere il più normale possibile, ma ho paura dei miei continui pensieri, che sono lì, ininterrottamente, da mattina a sera, un senso di colpa, di angoscia, di paura che mi assilla, fortissimo! Io rivoglio la mia tranquillità, la mia sicurezza, rivoglio la bellezza di un amore combattuto, che si è rivelato così bello e puro, da far invidia al mondo! Penso a volte, che qualcuno ci abbia fatto qualche fattura, nel vederci così felici, sono arrivata al punto di non pubblicare nulla su Facebook che ci riguarda perché ho paura dei mal occhi! Inutile dire che anche prima di questa ossessione avevo dei riti : "se non rispondo in tempo al telefono, vuol dire che io e il mio ragazzo non staremo insieme per tutta la vita", " se non mi Poggio sul letto prima che la TV si accende, vuole dire che io e il mio ragazzo ci lasciamo"! Ovviamente facevo di tutto per rispondere prima che la chiamata di staccasse e prima che la TV si accendeva, ero sul letto! Sto notando che anche mio fratello piccolo soffre di compulsioni continue ed interrotte, ha paura di ammalarsi, di prendere anche una semplice febbre o un raffreddore! In famiglia non è andato mai tutto bene, avevo un padre violento con mia mamma, tradiva mamma, e non ho mai conosciuto l amore! Ho odiato mio padre, ho odiato mio fratello più grande di me, perché identico a mio padre, perché come lui, a volte mi picchiava! Mi sono avvicinata a mio padre negli ultimi istanti prima della morte, ma la colpa di non esser stata una figlia, esemplare, dopo la sua morte, mi ha fatta stare malissimo, perennemente in colpa, distrutta! I suoi fratelli mi accusavano, ci accusavano di non essere stata una famiglia presente, di non essere stata una figlia presente ed esemplare! Sono stata malissimo e credevo di aver superato tutto! Arriva la notizia che mio fratello più grande aspetta un figlio, poco dopo sono iniziati i miei pensieri! Ora siamo più vicini, parliamo di più, e vorrei tanto esser tranquilla in questo periodo che dovrebbe essere gioioso, ma non ci riesco! La psicoterapeuta mi ha detto che si tratta di un disturbo ossessivo, che andrà via, ma tutto dipende da me! Io ho l ansia, sto malissimo, piango continuamente e l unico desiderio che voglio si realizzi, è quello di riavere la mia vita, con l amore che ho conosciuto e voluto, con la tranquillità che avevo! Sono distrutta

amore , capire

Miglior risposta

Cara Anna, dalla tua descrizione si comprende molto chiaramente il disagio e la sofferenza che stai provando, ma anche la fermezza nel voler tornare a star bene. Hai già fatto un passo importante per cominciare a star meglio: rivolgerti ad una psicoterapeuta; adesso non sei più sola nell ' affrontare questa battaglia, ma hai una valida alleata. Ti invito a raccontare le perplessità , così cone le hai scritte qui, alla tua psicoterapeuta, perché saranno un argomento di discussione importante e contribuiranno al progredire della terapia. Se hai dei dubbi sulla diagnosi chiedi dei chiarimenti, perché è importante che tu conosca bene il tuo disturbo per poterlo affrontare ed adottare un cambiamento.
ti faccio i miei migliori auguri per questo percorso che hai intrapreso

Dott.ssa linda mannori

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Certo che dal suo racconto traspare una sofferenza molto forte. La si intuisce, la si percepisce. Mentre leggevo la sentivo proprio dentro di me. Questo però significa che lei è capace di aprirsi, di parlare senza timore dei suoi stati d'animo, dei suoi sentimenti. E questo è molto importante. Della psicoterapia ne ha sicuramente bisogno. Lei chiede se si tratta di un disturbo ossessivo. Indubbiamente ne ha le caratteristiche. Andrebbe comunque approfondita la sua precedente situazione familiare , quella dei suoi genitori, a cui lei ha appena accennato, ma che mi sembra molto importante, perché ho l'impressione che molti dei suoi disturbi, derivino da lì. Credo che lei si debba liberare di molti episodi traumatici. Elaborarli e dimenticarli per riacquistare la sua serenità.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

30 LUG 2015

Logo Dott. Sergio Rossi Dott. Sergio Rossi

190 Risposte

91 voti positivi

Cara Anna,
cambierebbe davvero se qualcuno avallasse o smentisse l'idea della sua terapeuta?
Il mio consiglio è di parlare con la collega che la segue, in merito alle sue perplessità e quindi affrontarle con lei in seduta.
La terapia non è certo facile e porta anche a momenti di confusione, ma fa parte del percorso.

Un caro saluto
Dott.ssa Daniela Fornari

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

30 LUG 2015

Logo Dott.ssa Daniela Fornari Dott.ssa Daniela Fornari

371 Risposte

412 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Disturbo borderline e disturbo ossessivo compulsivo

2 Risposte, Ultima risposta il 26 Dicembre 2018

Ipocondria e disturbo ossessivo compulsivo

3 Risposte, Ultima risposta il 26 Dicembre 2018

Ansia ipocondria e disturbo ossessivo compulsivo

4 Risposte, Ultima risposta il 03 Aprile 2018

Credo di avere un disturbo ossessivo compulsivo, mi aiutate?

11 Risposte, Ultima risposta il 26 Dicembre 2018

Disturbo ossessivo o no?

2 Risposte, Ultima risposta il 27 Giugno 2018

disturbo ossessivo ma non sento ansia forte. ?

9 Risposte, Ultima risposta il 12 Aprile 2017

Disturbo ossessivo compulsivo, come liberarmene velocemente?!?

5 Risposte, Ultima risposta il 26 Dicembre 2018