E se avesse ragione lui?

Inviata da Elisa · 15 mar 2018 Terapia di coppia

Buongiorno.

Da qualche tempo ho rotto con il mio ragazzo. E' stato devastante, cercherò di essere breve. Storia perfetta, ci conosciamo per caso, ci innamoriamo subito, andiamo a convivere da lui tempo zero. Passano mesi meravigliosi: lui un vero principe azzurro, non mi fa mancare niente. Inspiegabilmente, io mi sento progressivamente più insicura. Nonostante i suoi continui tentativi di tranquillizzarmi e di annullare la mia gelosia, io mi sento in bilico con la continua necessità di una prova d'amore.
Così un giorno rimango sola con il suo cellulare quando arriva un messaggio di una ragazza di cui non mi ha mai parlato. Apro la chat e lei risponde affermativamente a un invito a pranzo fattole da lui. Mi prende il panico. Decido di non parlargliene, che probabilmente è una collega. Una sera, a distanza di diversi giorni, mentre fa la doccia, rimango sola con il suo cellulare, di nuovo. Non ci penso due volte e decido che devo togliermi ogni dubbio: cosa sarà successo dopo quel pranzo? Ci sarà andato?
Accedo alla chat e trovo altre chat con ragazze. Altre amiche a cui chiede di vedersi per pranzo, tutte hanno altri impegni. Di lei non trovo nulla. Poi, tra le ultimissime conversazioni, vedo il nome di una sua carissima amica. In quella chat scopro che si scambiano frasi dolci, usando nomignoli come "cucciola", "bambola", "tesoro", senza risparmiarsi, arrivando a frasi con evidenti allusioni sessuali (nulla che provi un reale contatto fisico tra i due però). Tutto si conclude con un invito da parte di lui a passare una serata insieme a casa con cenetta e film (l'invito era per una sera che io avrei trascorso fuori per lavoro). Lei dice che ha un impegno e si chiude la conversazione.

Ho sbagliato.. ho violato la sua privacy e per questo non mi perdonerò mai, ma ho deciso di affrontarlo.
Preso alla sprovvista, mi ha spiegato che con quella ragazza ha sempre parlato così, che è normale e non mi devo preoccupare, nemmeno dell'invito, perché era una serata innocente. Passano i minuti e la conversazione prende una brutta piega; nel giro di un'ora mi dice di uscire per sempre dalla sua vita. Ho violato la sua privacy, non potrà mai più fidarsi di me.

Ora, a distanza di settimane, mi sento uno straccio. E se avesse ragione? E se avessi sbagliato tutto, rovinando la storia d'amore perfetta? Se avessi solo frainteso?

Il mio desiderio ora è quello di tornare con lui, perché quello che provo è davvero immenso, ma lui non ne vuole sapere (non gli scrivo e non lo contatto, ma ogni tanto mi scrive lui per ricordarmi quanto lo abbia deluso e quanto ci stia male, ma che non può tornare con me).

Help

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 MAR 2018


Gentile Elisa,
ciò che scrivi non è sufficiente per formarsi una completa idea della situazione, tuttavia sottolinea diversi aspetti della vostra relazione, così come tuoi vissuti e sentimenti. A tal proposito sarebbe importante approfondire una tua affermazione, ovvero “Passano mesi meravigliosi: lui un vero principe azzurro, non mi fa mancare niente. Inspiegabilmente, io mi sento progressivamente più insicura. Nonostante i suoi continui tentativi di tranquillizzarmi e di annullare la mia gelosia, io mi sento in bilico con la continua necessità di una prova d'amore.”: se la situazione e il suo comportamento erano positivi come sostieni, cosa causava la tua gelosia, l’insicurezza e il bisogno di azioni concrete volte a farti sentire amata? Prima di leggere le sue chat nutrivi già qualche dubbio sulla sua sincerità?
Altro aspetto che mi viene da sottolineare è la tua reazione di fronte al primo messaggio di cui sei venuta a conoscenza: come mai hai deciso di aprire la chat e di leggerla? Non avresti potuto parlare subito col tuo ragazzo, chiedendogli ad esempio chi fosse la ragazza e come mai tu non ne avessi mai sentito parlare?
Ad ogni modo è chiaro che la vostra ultima conversazione non vi abbia permesso di parlare onestamente e non sia stata risolutiva nei confronti dei tuoi dubbi e dei tuoi sospetti, pertanto sarebbe importante che, con i vostri tempi, qualora lo ritenessi opportuno, provaste a confrontarvi nuovamente, tentando di sviscerare le reciproche perplessità. Nessuno al di fuori della coppia può dirti con certezza se tu abbia frainteso o meno, pertanto senza un dialogo sincero e maturo non potrete avere l’opportunità di spiegare i vostri punti di vista.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1124 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 MAR 2018

Ciao Elisa
forse sbaglio ma mi piace essere diretta.
Lo hai preso in fallo e hai distrutto la maschera di perfezione e ideale che lui aveva costruito per te e il 'mondo' che vi circonda.
Di fatto stavi con qualcuno che in tua assenza non disdegnava occupare la serata con altre ragazze.Perche' al limite se era un'amica ti avrebbe messa al corrente

E casualmente tutte amiche donne.

Ovviamente è comodo dire che sia tu quella che lo ha deluso.

Purtroppo lui non è quello che credevi e non può tornare con te perché non potrà più fingere, ma gli brucia come sono andate le cose e non essendo in grado di prendersi le prprie responsabilità le riversa su di te.

Se vuoi tornare con lui forse hai una sola possibilità: dirgli che ha il permesso di frequentare altre mentre sta con te.

Pensaci.


Claudia Popolillo - Studio Logos Psicologo a Lodi

213 Risposte

227 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte