E’ possibile ri-sensibilizzarsi dopo una psicoterapia?

Inviata da Daniele Baldi · 2 dic 2014 Orientamento professionale

Salve, sono Daniele ho 22 anni e ho un processo completo di psicoterapia alle spalle, ho già chiesto tempo fa a voi se era possibile desensibilizzarsi ma non sapevo ancora che era una fase della mia psicoterapia quindi non mi stavo desensibilizzando ma stavo arrivando alla sensibilità che volevo però poi ci sono stati dei problemi e ora temo che io stia desensibilizzandomi ancora di più ed è una cosa che non voglio. So che il silenzio potrebbe aiutarmi però non in questa situazione quindi chiedo a voi:
è possibile riacquistare un po di sensibilità fino a tornare al punto che avevamo presupposto insieme alla mia psicoterapeuta?
grazie
Daniele

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 DIC 2014

Caro Daniele
davvero è difficile comprendere cosa lei intenda per "desensibilizzarsi", in psicoterapia esiste una tecnica di "desensibilizzazione" che si riferisce e si utilizza per equilibrare lo stato emotivo in previsione di un evento ansiogeno oppure, in generale, in soggetti iperemotivi o ansiosi.
Però non è possibile sapere se lei si riferisce a questo o se il suo è un termine usato per dire altro.
Non capendo questo tutto il contenuto della lettera risulta oscuro.
Detto questo, io penso comunque che lei si riferisca al fatto di voler raggiungere una "giusta sensibilità" nel reagire agli eventi. Uno stato emotivo recettivo ma al contempo equilibrato.
Se è questo che lei intende sono pienamente d'accordo e credo che sia un buon obiettivo in una Psicoterapia.
Parlare apertamente col suo Terapeuta dell'argomento e valutare insieme a "che punto ci si trova su questo percorso" è certo cosa ottima.
Nella Psicoterapia è sempre bene valutare insieme (Terapeuta e Paziente/cliente) le tappe raggiunte e i successivi percorsi da fare.
Occorre molta chiarezza sugli obiettivi, quindi lei non si stanchi di chiedere e richedere se ha qualche incertezza o dubbio.
Un cordiale saluto
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3083 Risposte

7640 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 DIC 2014

La sua domanda non è chiara. Il termine desensibilizzazione viene usato nell'Emdr quindi mi chiedo se il suo terapeuta usi questa tecnica e abbia fatto riferimento alla desensibilizzazione di un evento critico o traumatico. Tuttavia lei usa anche il termine desensibilizzazione come se fosse una diminuzione del suo sentire, con influenze sulla sua sfera emotiva. Le consiglio di chiarire i passaggi della sua terapia con il suo curante.

Dr.ssa Mara Gallo Psicologo a Torino

32 Risposte

53 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2014

Buongiorno Daniele.
Temo di non capire fino in fondo che cosa intenda con desensibilizzarsi. Mi pare di capire che con la terapia aveva raggiunto dei risultati che ora sta perdendo. Tenga presente che a volte prima di consolidare un cambiamento ci vuole del tempo. Non si spaventi se nota una regressione. Tuttavia le consiglio vivamente di parlarne con il suo terapeuta che di certo più di noi può darle un rimando a proposito.
Cordialmente
Dott.ssa Serena Vallana

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2014

Salve Daniele,
pur essendo fortemente motivata a darti una mano in quanto avverto un tuo grande e legittimo bisogno di rielaborare e metabolizzare gli effetti della tua esperienza terapeutica, mancano importanti elementi per darmene la possibilità.
Ho letto la risposta della collega dottssa Mostacci, con la quale concordo nel suggerirti di rendere partecipe alla tua psicoterapeuta. Mi viene da pensare che tu sia in una posizione di stallo che non ti permette liquidare l'aspetto finale del transfert (?) .. accade fuori dalla consapevolezza, come resistenza ad una definitiva separazione....Non mi dilungo perché sto rischiando di trovarmi a parlare da sola se non entro in comunicazione con te. Se credi possiamo discuterne e per questo sono disponibile ad ascoltarti. Ciao
Dott.ssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

697 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2014

Gentile signor Daniele,
la richiesta con i suoi dubbi va inoltrata alla sua psicoterapeuta cui vanno chieste spiegazioni plausibili preferibilmente per iscritto
paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1602 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 DIC 2014

Buongiorno gentile Daniele,
davvero difficile rintracciare il suo precedente consulto qui richiesto... Tenendo anche presente che questi sono solo consulti orientativi e non sostituiscono la visita psicologica reale, la cosa migliore da fare per lei è parlare con la sua terapeuta ed affrontare nei particolari questo suo delicato tema della sensibilizzazione che - tra l'altro - è poco comprensibile da come lo ha scritto in quanto lei fa riferimento ad approfondimenti personali che sfuggono alla comprensione così on line.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2875 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento professionale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento professionale

Altre domande su Orientamento professionale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20300

psicologi

domande 34000

domande

Risposte 116050

Risposte