È possibile cambiare per la coppia e per l’altra persona?

Inviata da Enula · 29 apr 2021

Buonasera,
Dopo 5 anni e mezzo di relazione/convivenza con il mio compagno, mi ritrovo ad un punto di stallo. Negli anni ho sempre fatto presente quanto i suoi modi di fare e di agire, rispetto a discussioni o litigi, mi ferissero. Io ho 28 anni e lui 30, viviamo insieme praticamente da sempre. Siamo musicisti e spesso ci capita di star via settimane intere. Nel tempo, forse anche a causa della pandemia che ci ha costretti a rimanere chiusi in casa, i litigi sono aumentati e puntualmente sono aumentate offese, cattiverie, valigie pronte per andar via o richieste di lasciare casa. Viviamo in affitto in un appartamento che in precedenza era di sua madre, quindi spesso con noi vive anche la sorella (che attualmente studia all’estero); il fatto di pagare un affitto in una casa arredata da sua madre e con cose prettamente loro mi ha sempre fatto sentire ospite. Ma soprattutto il suo modo di fare mi ci ha fatto sentire, ogni volta che i nostri litigi sono degenerati mi ha sempre chiesto di andar via di casa.
A prescindere da questo, dopo una serie di litigi risalenti ormai a più di un mese fa, non sono più riuscita a tornare sui miei passi. Da allora l’unica cosa che penso è che non cambierà mai, che non ha avuto rispetto di me e che col tempo i miei pensieri verrebbero messi da parte e si ritornerebbe a vivere situazioni spiacevoli. Non giustifico il mio carattere, sicuramente per certi versi è sbagliato anche il mio, ma non ho mai sentito nemmeno l’esigenza di offendere qualcuno solo perché in disaccordo con me. Penso che se mi avesse tradita forse avrebbe fatto meno male.
Ad oggi mi ritrovo in una situazione di stallo; avevo provato a chiedergli una pausa approfittando anche di un periodo in cui lui sarebbe stato fuori per due settimane, ma in pratica non mi ha mai lasciato il tempo di pensare.
Mi ha pregata, si è inginocchiato, ha pianto disperato, mi ha fatto sentire piccola piccola. Sono rimasta ma non riesco nemmeno a guardarlo negli occhi; dacirca una settimana , da quando è tornato, non abbiamo rapporti, non riesco nemmeno a dargli un bacio.
Lui mi dice che aspetterà, che gli pesa tutto questo ma che farà il Possibile per riconquistarmi.
Io non riesco più a vedere un futuro tra noi.
Cosa fare? Una pausa prevederebbe che io lasciassi la casa che condividiamo, mi ritrovo in una regione non mia e per lavoro sono costretta a rimanere qui. Quindi vorrei poter prendere una decisione che sia quanto più possibile sicura, per evitare altre inutili sofferenze. Tra l’altro conosco solo lui e la sua famiglia in questa città..non abbiamo vita sociale. In estate, per lavoro, saremo sicuramente lontani per tre mesi buoni. La cosa che più mi preoccupa è che quando sto con lui in realtà sto bene, so di amarlo ancora e tanto, avrei voglia di abbracciarlo e dirgli che supereremo anche questa, ma ho un blocco. Non riesco. Mi sento ferita, delusa, umiliata. E l’idea di andar via per tre mesi in estate, in parte mi rincuora. Ma vorrei evitare di trascinare questa situazione Fino a quel periodo perché non voglio sentirmi dire che l’ho fatto apposta e che ho preso coraggio solo perché avrei il sostegno delle persone vicine.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 APR 2021

Gentile Enula,
mi sembra molto sofferente per l'attuale situazione sentimentale e forse è arrivato il momento di prendersi cura del suo benessere emotivo. Queste sono situazioni da cui è difficile prendere un po' le distanze per giungere ad una decisione, soprattutto senza avere un sostegno esterno di supporto.
Secondo me, dovrebbe partire da un suo percorso psicoterapeutico dove potrà essere accolta e aiutata a capire quale scelta desidera prendere.
Può sempre decidere di coinvolgere poi il partner in un percorso di coppia, se disponibile e motivato al cambiamento.
Cordiali Saluti
Dott.ssa Barbara Trevisan
Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Trevisan Barbara Psicologo a Rovigo

153 Risposte

122 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20950

psicologi

domande 35650

domande

Risposte 121200

Risposte