E' possibile cambiare

Inviata da Davide Nolfo · 18 set 2017 Psicologia risorse umane e lavoro

Inizio con il citare alcune frasi specifiche per rendere meglio il quesito della domanda:
- “Io sono fatto così e non posso cambiare”
- “Sono nato così e nessuno mi cambierà mai”
- "Si può provare a migliorare una persona, ma resterà sempre tale"
Oppure la più classica, usata frequentemente nel meridione ovvero :
-"Chi nasce rotondo, non può morire quadrato"
Personalmente ritengo che siano quasi ed esclusivamente delle giustificazioni, un modo per giustificare se stessi e i propri "sbagli"/"problemi". Oppure un modo per scavalcare l'ostacolo, ed evitare un deciso impegno per migliorare una parte di se stessi.
Mi piacerebbe sapere se ci sono degli studi scientifici che affermino la veridicità di questa impossibilità nel cambiamento oppure, che affermino la possibilità di un reale cambiamento. Per sfatare uno tra i più grandi miti vigenti nella nostra società.
Grazie, Davide.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 SET 2017

Salve Davide,
il suo quesito è sicuramente misura della sua onestà intellettuale, più che apprezzabile.
Il cambiamento è possibile. Sempre. Ogni istante può essere teatro di una scena inedita, mai vissuta prima. Il momento giusto è sempre il momento presente, perché è l'unico di cui abbiamo controllo e che possiamo decidere con consapevolezza come vivere. Non è mai troppo tardi.
Lei chiede "prove". Eccole: ci sono studi che dimostrano che la psicoterapia "cambia il cervello", ovvero le connessioni neuronali presenti. Se è interessato potrei dirle come reperire quegli studi.
Parlavo prima della sua onestà intellettuale, perché è assolutamente vero che quei modi di dire nascondono l'indolenza e sono una scusa per non provarci nemmeno, a cambiare. Spesso il cambiamento spaventa e di certo non è una cosa automatica, richiede impegno e motivazione. Ma certamente è possibile e anche auspicabile, in certi casi. E' ovvio che cambiare, nell'ambito psicologico, non vuol dire "diventare un altro", ma ESSERE LA VERSIONE MIGLIORE E PIU' FUNZIONALE DI SE STESSI. Riprendendo quel modo di dire che conosco bene, vuol dire, per darle l'idea, essere quadrato ma con gli spigoli più smussati o tondo ma meno morbido.
Ho reso l'idea?
Dott.ssa Giovanna Susca - Bari e Barletta

Dott.ssa Giovanna Susca - Psicoterapia, Psicologia dello Sport Psicologo a Barletta

70 Risposte

96 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 SET 2017

Buongiorno Davide,
il cambiamento è sempre possibile, fatta eccezione di circostanze estremamente invalidanti.
L'identità personale è ciò che si è in un dato momento, non è un concetto statico, ma bensì dinamico. La persona cambia costantemente nel corso della propria a vita, in funzione degli ambienti, delle scelte di vita, delle esperienze maturate, delle diverse relazioni che intrattiene con gli altri.
Conserva la sua struttura di base, ma se è fortemente motivata, può costantemente rinnovarsi.
Cordiali saluti
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1360 Risposte

1237 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 SET 2017

Buonasera DavIde, non ho in mente studi scientifici sul cambiamento, ma esso è vita mentre la staticità è morte. Nel nostro lavoro, quotidianamente, combattiamo contro la non volontà (conscia o inconscia) di non voler cambiare (tanto). Tuttavia, soprattutto fuori la stanza della terapia (dentro di essa, il cambiamento, viene organizzato e ci di mette d'accordo con la persona), siamo in perenne trasformazione (pensiamo, banalmente, a quanto alcune esperienze ci facciano "trasecolare", con cambiamento emotivo stabile annesso). Bisognerebbe capire cosa si vorrebbe cambiare: tutta la personalità (impossibile), alcuni aspetti di essa (difficile), modulare alcune parti di alcuni aspetti della propria personalità (già più fattibile). Infine, una cosa certa della vita è proprio questa "chi nasce rotondo, muore quadrato" (volente nolente, psicoterapia o meno, etc.).
Buonafortuna
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

724 Risposte

1083 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 SET 2017

Ciao Davide, personalmente ritengo e l'esperienza clinica lo dimostra che si può cambiare. Il cambiamento è l'unica possibilità che l'uomo ha per vivere adattandosi al divenire degli eventi. Spesso non si cambia per paura del nuovo, perchè non ci si sente abbastanza sicuri per abbandonare dei comportamenti, delle abitudini che anche se dannose magari ci danno tranquillità perchè le conosciamo. Cambiare si può, solo che molti di noi prima devono superare le resistenze al cambiamento.
spero di esserti stata d'aiuto.

Studio di Psicologia Clinica Dott.ssa Annalisa Di Giacomo Psicologo a Affi

5 Risposte

27 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17450

psicologi

domande 25700

domande

Risposte 90450

Risposte